Cronologia dei paragrafi

Ripresa di un frammento con minacce
Minacce alla vigna - Giuda
Lamento del profeta per una carestia
Corruzione morale di Giuda
Lamenti a Sion
La vera saggezza
La circoncisione, falsa garanzia
Idoli e vero Dio
Panico nel paese
Geremia e le parole dell'alleanza
Rimprovero ai frequentatori del tempio
Geremia perseguitato ad Anatàt
La felicità dei cattivi
Lamenti del Signore sulla sua eredità invasa
Giudizio e salvezza dei popoli vicini
La cintura inutilizzabile
I boccali di vino fracassati
Prospettive di esilio
Minacce è Ioiachan
Ammonizione e Gerusalemme che non si converte
La grande siccità
La sventura della guerra
Rinnovo della vocazione
La vita del profeta come segno
Il ritorno dei dispersi di Israele
Annunzio dell'invasione
La conversione delle nazioni
Colpe cultuali di Giuda
Sentenze di saggezza
Fiducia nel tempio e nel Signore
Una preghiera di vendetta
L'osservanza del sabato
Geremia presso il vasaio
Israele dimentica il Signore
In occasione di un attentato contro Geremia
La brocca spezzata è l'alterco con Pascer
Estratti diversi dalle e Confessionì
La risposta agli inviati di Sedecia
Appello generale alla casa reale
Oracoli contro diversi re: contro Ioacaz
Contro Ioiakim
Contro Ioiachin
Oracoli messianici. Il re dell'avvenire
Libretto contro i falsi profeti
I due canestri di fichi
4. Babilonia, flagello del Signore
La visione della coppa
Arresto e giudizio di Geremia
L'azione simbolica del giogo e il messaggio ai re occidentali
L'alterco con il profeta Anania
La lettera agli esiliati
Profezia contro Semaia
Restaurazione promessa a Israele
Ristabilimento promesso a Giuda
Israele e Giuda
La retribuzione personale
La nuova alleanza
Permanenza di Israele
Ricostruzione e grandezza di Gerusalemme
L'acquisto di un campo, pegno di avvenire felice
Altra promessa di restaurazione
Le istituzioni dell'avvenire
La sorte finale di Sedecia
Il problema della liberazione degli schiavi
Il rotolo del 65-64
Giudizio riassuntivo su Sedecia
Geremia nella cisterna. Intervento di Ebed-Milech
Ultimo incontro di Geremia con Sedecia
Sorte di Geremia alla caduta di Gerusalemme
Oracolo di salvezza per Ebed-Milech
Ancora la sorte di Geremia
Godolia governatore: suo assassinio
La fuga in Egitto
Geremia predice l'invasione dell'Egitto da parte di Nabucodonosor
Ultimo ministero di Geremia: i Giudei in Egitto e la Regina del Cielo
La parola di consolazione per Baruc
Oracoli contro l'Egitto. La disfatta di Crchemis
L'invasione dell'Egitto
Oracolo contro i Filistei
Oracolo contro Moab
Oracolo contro Ammon
Oracolo contro Edom
Oracolo contro città sire
Oracolo contro le tribù arabe
Oracolo contro Elam
Oracolo contro Babilonia
Caduta di Babilonia, liberazione di Israele
Caduta di Babilonia annunziata a Gerusalemme
Il peccato di insolenza
Il Signore redentore di Israele
Il popolo del nord e il leone del Giordano
Il Signore contro Babilonia
Il martello del Signore e il monte colossale
Verso la fine
La vendetta del Signore
Elegia su Babilonia
La visita del Signore agli idoli
L'abbattimento di Babilonia
L'oracolo gettato nell'Eufrate
La catastrofe di Gerusalemme è il favore reso è Ioiachin

Ripresa di un frammento con minacce (ger 8,1-12)

8:1 "In quel tempo - oracolo del Signore - si estrarranno dai loro sepolcri le ossa dei re di Giuda, quelle dei suoi capi, dei sacerdoti, dei profeti e degli abitanti di Gerusalemme. 2 Esse saranno sparse in onore del sole, della luna e di tutto l'esercito del cielo che essi amarono, servirono, seguirono, consultarono e adorarono. Non saranno più raccolte nè sepolte, ma diverranno come letame sul suolo. 3 Allora la morte sarà preferibile alla vita, per quanti di questa razza malvagia riusciranno a sopravvivere nei luoghi dove li avrò dispersi. Oracolo del Signore degli eserciti. 4 Tu dirai loro: Così dice il Signore: Forse chi cade non si rialza e chi sbaglia strada non torna indietro? 5 Perchè allora questo popolo continua a ribellarsi, persiste nella malafede, e rifiuta di convertirsi? 6 Ho ascoltato attentamente: non parlano come dovrebbero. Nessuno si pente della sua malizia, e si domanda: "Che cosa ho fatto?". Ognuno prosegue la sua corsa senza voltarsi, come un cavallo lanciato nella battaglia. 7 La cicogna nel cielo conosce il tempo per migrare, la tortora, la rondinella e la gru osservano il tempo del ritorno; il mio popolo, invece, non conosce l'ordine stabilito dal Signore. 8 Come potete dire: "Noi siamo saggi, perchè abbiamo la legge del Signore"? A menzogna l'ha ridotta lo stilo menzognero degli scribi! 9 I saggi restano confusi, sconcertati e presi come in un laccio. Ecco, hanno rigettato la parola del Signore: quale sapienza possono avere? 10 Per questo darò le loro donne a stranieri, i loro campi ai conquistatori, perchè dal piccolo al grande tutti commettono frode; dal profeta al sacerdote tutti praticano la menzogna. 11 Curano alla leggera la ferita della figlia del mio popolo, dicendo: "Pace, pace!", ma pace non c'è. 12 Dovrebbero vergognarsi dei loro atti abominevoli, ma non si vergognano affatto, non sanno neppure arrossire. Per questo cadranno vittime come gli altri; nell'ora in cui li visiterò, crolleranno, dice il Signore.

8:1 8:1 In quel tempo, dice il Signore, saranno tratte fuor de' lor sepolcri l'ossa dei re di Giuda, e l'ossa de' suoi proincipi, e l'ossa de' sacerdoti, e l'ossa de' profeti, e l'ossa degli abitanti di Gerusalemme. 2 8:2 E saranno sparse al sole, e alla luna, ed a tutto l'esercito del cielo. le quali cose essi hanno amate, ed hanno lor servito, e sono loro andati dietro, e l'hanno ricercate, e l'hanno adorate. queU'ossa non saranno raccolte, ne' seppellite. saranno come letame in su la faccia della terra. 3 8:3 E la morte sara' piu' desiderabile che la vita, a tutto il rimanente di coloro che saranno avanzati di questa nazion malvagia. in tutti i luoghi ove ne saranno rimasti alcuni di resto, ne' quali io li avro' scacciati, dice il Signor degli eserciti. 4 8:4 DI' loro ancora: Cosi' ha detto il Signore: Se alcun cade, non si rileva egli? se si disvia, non ritorna egli al diritto cammino? 5 8:5 Perche' si e' questo popolo di Gerusalemme sviato d'uno sviamento pertinace? si sono attenuti all'inganno, han ricusato di convertirsi, 6 8:6 io sono stato attento, ed ho ascoltato. non parlano dirittamente, non vi e' alcuno che si penta del suo male, dicendo: Che cosa ho fatto? ciascun di loro si e' volto al suo corso, a guisa di cavallo, che trascorre alla battaglia. 7 8:7 Anche la cicogna nel cielo conosce le sue stagioni. e la tortola, e la gru, e la rondine, osservano il tempo della lor venuta. ma il mio popolo non ha conosciuto il giudicio del Signore. 8 8:8 Come potete dire: Noi siamo savi, e la Legge del Signore e' con noi? ecco pure il falso stile degli scribi si e' adoperato a falsita'. 9 8:9 I savi sono stati confusi, sono stati spaventati, e proesi. ecco, hanno rigettata la parola del Signore. e qual sapienza sarebbe in loro? 10 8:10 Percio', io daro' le lor mogli ad altri, e i lor poderi ad altri possessori. percioc-che' tutti, dal maggiore al minore, son dati all'avarizia. tutti, profeti, e sacerdoti, commettono falsita'. 11 8:11 ed han curata la rottura della figliuola del mio popolo alla leggiera, dicendo: Pace, pace. benche' non vi sia alcuna pace. 12 8:12 Si son eglino vergognati, perche' hanno fatta una cosa abbominevole? non hanno avuta vergogna alcuna, e non son saputi vergognarsi. percio' cade-ranno fra gli uccisi, nel tempo della lor visitazione, e traboccheranno, ha detto il Signore.

8:1 8:1 In quel tempo, dice l'Eterno, si trarranno dai loro sepolcri le ossa dei re di Giuda, le ossa dei suoi proincipi, le ossa dei sacerdoti, le ossa dei profeti, le ossa degli abitanti di Gerusalemme, 2 8:2 e le si esporranno dinanzi al sole, dinanzi alla luna e dinanzi a tutto l'esercito del cielo, i quali essi hanno amato, hanno servito, hanno seguito, hanno consultato, e dinanzi ai quali si sono prostrati. non si raccoglieranno, non si seppelliranno, ma saranno come letame sulla faccia della terra. 3 8:3 E la morte sara' proeferibile alla vita per tutto il residuo che rimarra' di questa razza malvagia, in tutti i luoghi dove li avro' cacciati, dice l'Eterno degli eserciti. 4 8:4 E tu di' loro: Cosi' parla l'Eterno: Se uno cade non si rialza forse? Se uno si svia, non torna egli indietro? 5 8:5 Perchè dunque questo popolo di Gerusalemme si svia egli d'uno sviamento perpetuo? Essi persistono nella malafede, e rifiutano di convertirsi. 6 8:6 Io sto attento ed ascolto: essi non parlano come dovrebbero. nessuno si pente della sua malvagita' e dice: 'Che ho io fatto?' Ognuno riproende la sua corsa, come il cavallo che si slancia alla battaglia. 7 8:7 Anche la cicogna conosce nel cielo le sue stagioni. la tortora, la rondine e la gru osservano il tempo quando debbon venire, ma il mio popolo non conosce quel che l'Eterno ha ordinato. 8 8:8 Come potete voi dire: 'Noi siam savi e la legge dell'Eterno e' con noi!' Si' certo, ma la penna bugiarda degli scribi ne ha falsato il senso. 9 8:9 I savi saranno confusi, saranno costernati, saranno proesi. ecco, hanno rigettato la parola dell'Eterno. che sapienza possono essi avere? 10 8:10 Percio' io daro' le loro mogli ad altri, e i loro campi a de' nuovi possessori. poichè dal piu' piccolo al piu' grande, son tutti avidi di guadagno. dal profeta al sacerdote, tutti proaticano la menzogna. 11 8:11 Essi curano alla leggera la piaga del mio popolo. dicono: 'Pace, pace', mentre pace non v'e'. 12 8:12 Essi saranno confusi perchè commettono delle abominazioni. non si vergognano affatto, non sanno che cosa sia arrossire. percio' cadranno fra quelli che cadono. quand'io li visitero' saranno rovesciati, dice l'Eterno.

8:1 8:1 In quel tempo, dice il SIGNORE, si toglieranno dai loro sepolcri le ossa dei re di Giuda, le ossa dei suoi proincipi, le ossa dei sacerdoti, le ossa dei profeti, le ossa degli abitanti di Gerusalemme, 2 8:2 e le si esporranno davanti al sole, davanti alla luna e davanti a tutto l'esercito del cielo, che essi hanno amato, hanno servito, hanno seguito, hanno consultato, e davanti a cui si sono prostrati. non si raccoglieranno, non si seppelliranno, ma saranno come letame sulla faccia della terra. 3 8:3 La morte sarà proeferibile alla vita per tutto il residuo che rimarrà di questa razza malvagia, in tutti i luoghi dove li avrò scacciati, dice il SIGNORE degli eserciti"". 4 8:4 Tu dò loro: ""Cosò parla il SIGNORE: Se uno cade non si rialza forse? Se uno si svia, non torna egli indietro? 5 8:5 Perchè dunque questo popolo di Gerusalemme si svia di uno sviamento perenne? Essi persistono nella malafede e rifiutano di convertirsi. 6 8:6 Io sto attento e ascolto: essi non parlano come dovrebbero. nessuno si pente della sua malvagità e dice: Che ho fatto? Ognuno riproende la sua corsa, come il cavallo che si slancia alla battaglia. 7 8:7 Anche la cicogna conosce nel cielo le sue stagioni. la tortora, la rondine e la gru osservano il tempo quando debbono venire, ma il mio popolo non conosce quel che il SIGNORE ha ordinato. 8 8:8 Voi come potete dire: Noi siamo saggi e la legge del SIGNORE è con noi! Sò, certo, ma la penna bugiarda degli scribi ha mentito. 9 8:9 I saggi saranno confusi, saranno costernati, saranno proesi. ecco, hanno rigettato la parola del SIGNORE. quale saggezza possono avere? 10 8:10 Perciò io darò le loro mogli ad altri, i loro campi a dei nuovi possessori. poichè dal più piccolo al più grande, sono tutti avidi di guadagno. dal profeta al sacerdote, tutti proaticano la menzogna. 11 8:11 Essi curano alla leggera la piaga del mio popolo. dicono: Pace, pace, mentre pace non c'è. 12 8:12 Essi saranno confusi perchè commettono delle abominazioni. non si vergognano affatto, non sanno che cosa sia arrossire. perciò cadranno fra quelli che cadono. quando io li visiterò saranno abbattuti, dice il SIGNORE.

8:1 8:1 ’In quel tempo', dice l’Eterno, ’si estrarranno dai loro sepolcri le ossa dei re di Giuda, le ossa dei suoi proincipi, le ossa dei sacerdoti, le ossa dei profeti e le ossa degli abitanti di Gerusalemme, 2 8:2 e saranno esposte davanti al sole, alla luna e a tutto l’esercito del cielo, che essi hanno amato, hanno servito, hanno seguito, hanno consultato e davanti ai quali si sono prostrati. non saranno raccolte nè sepolte, ma saranno come letame sulla faccia della terra. 3 8:3 Allora la morte sarà proeferibile alla vita per tutto il residuo che rimarrà di questa razza malvagia in tutti i luoghi dove li avrò dispersi', dice l’Eterno degli eserciti. 4 8:4 Tu dirai loro: ’Così dice l’Eterno: Se uno cade, non si rialza forse? Se uno si svia, non ritorna forse? 5 8:5 Perchè dunque questo popolo, o Gerusalemme, si è sviato con una ribellione perpetua? Persistono nell’inganno e rifiutano di ritornare. 6 8:6 Ho proestato attenzione e ho ascoltato, ma essi non parlano rettamente. nessuno si pente della sua malvagità e dice: 'Che cosa ho fatto?'. Ognuno riproende la proproia corsa, come un cavallo che si slancia nella battaglia. 7 8:7 Perfino la cicogna nel cielo conosce le sue stagioni, la tortora, la rondine e la gru osservano il tempo del loro ritorno, ma il mio popolo non conosce la legge dell’Eterno. 8 8:8 Come potete dire: ""Noi siamo saggi e la legge dell’Eterno è con noi""? Ma ecco, la penna bugiarda degli scribi l’ha resa una falsità. 9 8:9 I savi saranno svergognati, spaventati e catturati. Ecco, hanno rigettato la parola dell’Eterno. quale sapienza possono avere? 10 8:10 Perciò darò le loro mogli ad altri e i loro campi a nuovi padroni, perchè dal più piccolo al più grande, sono tutti avidi di guadagno. dal profeta al sacerdote, tutti proaticano la menzogna. 11 8:11 Essi curano alla leggera la ferita della figlia del mio popolo, dicendo: ""Pace, pace"", quando non c’è pace. 12 8:12 Si vergognavano forse quando compivano abominazioni? No! Non si vergognavano affatto, nè sapevano che cosa fosse arrossire. Perciò cadranno fra quelli che cadono. quando li visiterò saranno rovesciati', dice l’Eterno.

8:1 ""In quel tempo - oracolo del Signore - si estrarranno dai loro sepolcri le ossa dei re di Giuda, le ossa dei suoi capi, dei sacerdoti, dei profeti e degli abitanti di Gerusalemme. 2 Esse saranno sparse in onore del sole, della luna e di tutta la milizia del cielo che essi amarono, servirono, seguirono, consultarono e adorarono. Non saranno più raccolte nè sepolte, ma rimarranno come letame sulla terra. 3 Allora la morte sarà preferibile alla vita per tutti quelli che resteranno di questa razza malvagia in ogni luogo, dove li avrò dispersi"". Oracolo del Signore degli eserciti. 4 Tu dirai loro: ""Così dice il Signore: Forse chi cade non si rialza e chi perde la strada non torna indietro? 5 Perchè allora questo popolo si ribella con continua ribellione? Persistono nella malafede, rifiutano di convertirsi. 6 Ho fatto attenzione e ho ascoltato; essi non parlano come dovrebbero. Nessuno si pente della sua malizia, dicendo: Che ho fatto? Ognuno segue senza voltarsi la sua corsa come un cavallo che si lanci nella battaglia. 7 Anche la cicogna nel cielo conosce i suoi tempi; la tortora, la rondinella e la gru osservano la data del loro ritorno; il mio popolo, invece, non conosce il comando del Signore. 8 Come potete dire: Noi siamo saggi, la legge del Signore è con noi? A menzogna l'ha ridotta la penna menzognera degli scribi! 9 I saggi saranno confusi, sconcertati e presi come in un laccio. Essi hanno rigettato la parola del Signore, quale sapienza possono avere? 10 Per questo darò le loro donne ad altri, i loro campi ai conquistatori, perchè, dal piccolo al grande, tutti commettono frode; dal profeta al sacerdote, tutti praticano la menzogna. 11 Essi curano la ferita del mio popolo ma solo alla leggera, dicendo: Bene, bene! ma bene non va. 12 Dovrebbero vergognarsi dei loro atti abominevoli, ma non si vergognano affatto, non sanno neppure arrossire. Per questo cadranno con le altre vittime, nell'ora del castigo saranno prostrati"" dice il Signore.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia