Cronologia dei paragrafi

Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Salmo penitenziale (Is 59,1-2)

59:1 Ecco, non è troppo corta la mano del Signore per salvare; nè troppo duro è il suo orecchio per udire. 2 Ma le vostre iniquità hanno scavato un solco fra voi e il vostro Dio; i vostri peccati gli hanno fatto nascondere il suo volto per non darvi più ascolto.

59:1 59:4 Non vi e' niuno che gridi per la giustizia, ne' che litighi per la verita'. si confidano in cose di nulla, e parlano falsita'. concepiscono perversita', e partoriscono iniquita'. 2 59:5 Fanno spicciare uova d'aspido, e tessono tele di ragnoli. chi avra' mangiato delle loro uova ne morra'. e schiacciandosene alcuno, ne scoppiera' una vipera.

59:1 59:4 Nessuno muove causa con giustizia, nessuno la discute con verita'. s'appoggiano su quel che non e', dicon menzogne, concepiscono il male, partoriscono l'iniquita'. 2 59:5 Covano uova di basilisco, tessono tele di ragno. chi mangia delle loro uova muore, e l'uovo che uno schiaccia, da' fuori una vipera.

59:1 59:4 Nessuno muove causa con giustizia, nessuno la discute con verità. si appoggiano su ciò che non è, dicono menzogne, concepiscono il male, partoriscono l'iniquità. 2 59:5 Covano uova di serpente, tessono tele di ragno. chi mangia le loro uova muore, e l'uovo che uno schiaccia, dà fuori una vipera.

59:1 59:4 Nessuno muove causa con giustizia, nessuno la difende con verità. hanno fiducia nelle parole vuote e dicono il falso, concepiscono il male e partoriscono l’iniquità. 2 59:5 Fanno schiudere uova di vipera e tessono tele di ragno. chi mangia delle loro uova muore, e dall’uovo schiacciato esce fuori una vipera.

59:1 Ecco non è troppo corta la mano del Signore da non poter salvare; nè tanto duro è il suo orecchio, da non poter udire. 2 Ma le vostre iniquità hanno scavato un abisso fra voi e il vostro Dio; i vostri peccati gli hanno fatto nascondere il suo volto così che non vi ascolta.

Mappa

Commento di un santo

Poichè i corpi, che non possono esistere senza un luogo, non possono essere separati da Dio in senso spaziale, senza dubbio neppure gli spiriti che Dio ha creato sono separati da Dio in senso spaziale. Infatti, in qualunque posto si trovi ognuno degli spiriti che Dio ha creato, là c'è Dio; il quale, benchè non dimori negli spiriti malvagi in virtù della grazia per la quale egli dona a chi vuole la vita santa e la beatitudine , tuttavia in virtù della potenza della sua natura è sempre presente in tutte le sue creature, cosicchè non si può trovare nessuna creatura nè parte di creatura nella quale Dio non sia presente per la sua potenza. Così, può essere separata da Dio soltanto quella natura che ha potuto o può essere sottomessa al peccato. Non esiste altra cosa che possa allontanarsi da Dio, se non quella sostanza che può o ha potuto peccare per propria volontà. Infatti dice Isaia: Ecco, la mano del Signore non si è accorciata tanto da non poter più salvare, nè si è aggravato tanto il suo udito, da non sentire più; al contrario, le vostre iniquità hanno creato una divisione fra voi e il vostro Dio.

Autore

Fulgenzio

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia