Cronologia dei paragrafi

Gli Egiziani inseguono Israele
Miracolo del mare
Canto di vittoria
Mara
La manna e le quaglie
L'acqua scaturita dalla roccia
Combattimento contro Amalek
Incontro di Ietro e di mosè
Istituzione dei giudici
Arrivo al Sinai
Promessa dell'alleanza
Preparazione dell'alleanza
La teofania
Il decalogo
Legge dell'altare
Leggi sugli schiavi
Omicidio
Colpi e ferite
Furti di animali
Delitti che esigono un indennizzo
Violenza a una vergine
Leggi morali e religiose
Primizie e primogeniti
La giustizia. I doveri verso i nemici
Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Gli Egiziani inseguono Israele (eso 14,5-128)

14:5 Quando fu riferito al re d'Egitto che il popolo era fuggito, il cuore del faraone e dei suoi ministri si rivolse contro il popolo. Dissero: "Che cosa abbiamo fatto, lasciando che Israele si sottraesse al nostro servizio?". 6 Attaccò allora il cocchio e prese con sè i suoi soldati. 7 Prese seicento carri scelti e tutti i carri d'Egitto con i combattenti sopra ciascuno di essi. 8 Il Signore rese ostinato il cuore del faraone, re d'Egitto, il quale inseguì gli Israeliti mentre gli Israeliti uscivano a mano alzata. 9 Gli Egiziani li inseguirono e li raggiunsero, mentre essi stavano accampati presso il mare; tutti i cavalli e i carri del faraone, i suoi cavalieri e il suo esercito erano presso Pi- Achiròt, davanti a Baal-Sefòn. 10 Quando il faraone fu vicino, gli Israeliti alzarono gli occhi: ecco, gli Egiziani marciavano dietro di loro! Allora gli Israeliti ebbero grande paura e gridarono al Signore. 11 E dissero a Mosè: "è forse perchè non c'erano sepolcri in Egitto che ci hai portati a morire nel deserto? Che cosa ci hai fatto, portandoci fuori dall'Egitto? 12 Non ti dicevamo in Egitto: "Lasciaci stare e serviremo gli Egiziani, perchè è meglio per noi servire l'Egitto che morire nel deserto"?". 13 Mosè rispose: "Non abbiate paura! Siate forti e vedrete la salvezza del Signore, il quale oggi agirà per voi; perchè gli Egiziani che voi oggi vedete, non li rivedrete mai più! 14 Il Signore combatterà per voi, e voi starete tranquilli". 15 Il Signore disse a Mosè: "Perchè gridi verso di me? Ordina agli Israeliti di riprendere il cammino. 16 Tu intanto alza il bastone, stendi la mano sul mare e dividilo, perchè gli Israeliti entrino nel mare all'asciutto. 17 Ecco, io rendo ostinato il cuore degli Egiziani, così che entrino dietro di loro e io dimostri la mia gloria sul faraone e tutto il suo esercito, sui suoi carri e sui suoi cavalieri. 18 Gli Egiziani sapranno che io sono il Signore, quando dimostrerò la mia gloria contro il faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri". 19 L'angelo di Dio, che precedeva l'accampamento d'Israele, cambiò posto e passò indietro. Anche la colonna di nube si mosse e dal davanti passò dietro. 20 Andò a porsi tra l'accampamento degli Egiziani e quello d'Israele. La nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte; così gli uni non poterono avvicinarsi agli altri durante tutta la notte. 21 Allora Mosè stese la mano sul mare. E il Signore durante tutta la notte risospinse il mare con un forte vento d'oriente, rendendolo asciutto; le acque si divisero. 22 Gli Israeliti entrarono nel mare sull'asciutto, mentre le acque erano per loro un muro a destra e a sinistra. 23 Gli Egiziani li inseguirono, e tutti i cavalli del faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri entrarono dietro di loro in mezzo al mare. 24 Ma alla veglia del mattino il Signore, dalla colonna di fuoco e di nube, gettò uno sguardo sul campo degli Egiziani e lo mise in rotta. 25 Frenò le ruote dei loro carri, così che a stento riuscivano a spingerle. Allora gli Egiziani dissero: "Fuggiamo di fronte a Israele, perchè il Signore combatte per loro contro gli Egiziani!". 26 Il Signore disse a Mosè: "Stendi la mano sul mare: le acque si riversino sugli Egiziani, sui loro carri e i loro cavalieri". 27 Mosè stese la mano sul mare e il mare, sul far del mattino, tornò al suo livello consueto, mentre gli Egiziani, fuggendo, gli si dirigevano contro. Il Signore li travolse così in mezzo al mare. 28 Le acque ritornarono e sommersero i carri e i cavalieri di tutto l'esercito del faraone, che erano entrati nel mare dietro a Israele: non ne scampò neppure uno. 29 Invece gli Israeliti avevano camminato sull'asciutto in mezzo al mare, mentre le acque erano per loro un muro a destra e a sinistra. 30 In quel giorno il Signore salvò Israele dalla mano degli Egiziani, e Israele vide gli Egiziani morti sulla riva del mare; 31 Israele vide la mano potente con la quale il Signore aveva agito contro l'Egitto, e il popolo temette il Signore e credette in lui e in Mosè suo servo.

14:5 14:5 Or fu rapportato al re di Egitto, che il popolo se ne fuggiva. e il cuore di F a-raone e de' suoi servitori si muto' inverso il popolo, e dissero: Che cosa e' questo che noi abbiam fatto, di aver lasciato andar gl'Israeliti, per non servirci piu'? 6 14:6 E Faraone fece mettere i cavalli al suo carro, e proese la sua gente seco. 7 14:7 E proese seicento carri scelti, e tutti i carri dell'Egitto, soproa tutti i quali vi erano de' capitani. 8 14:8 E il Signore induro' il cuor di Faraone, re di Egitto. ed egli persegui' i figliuoli di Israele, i quali se ne uscivano a mano alzata. 9 14:9 Gli Egizj adunque li perseguirono. e tutti i cavalli, e i carri di Faraone, e i suoi cavalieri, e il suo esercito, li raggiunsero, mentre erano accampati proesso al mare, in su la foce d'Hirot, dirimpetto a Baal-sefon. 10 14:10 E quando Faraone fu vicino, i figliuoli d'Israele alzarono gli occhi. ed ecco, gli Egizj venivano dietro a loro. onde temettero grandemente, e gridarono al Signore. 11 14:11 E dissero a Mose': Ci hai tu menati a morire nel deserto, perche' mancassero sepolture in Egitto? che cosa e' questo che tu ci hai fatto, di averci fatti uscir di Egitto? 12 14:12 Non e' egli cio' che noi ti dicevamo in Egitto, dicendo: Lasciaci stare, che serviamo agli Egizj? per-ciocche' meglio era per noi di servire agli Egizj, che di morir nel deserto. 13 14:13 E Mose' disse al popolo: Non temete. fermatevi, e state a vedere la liberazione del Signore, la quale oggi egli vi fara'. perciocche' voi non vedrete mai piu' in eterno quegli Egizj che avete oggi veduti. 14 14:14 Il Signore combattera' per voi, e voi ve ne starete queti. 15 14:15 E il Signore disse a Mose': Perche' gridi a me? di' a' figliuoli d'Israele che camminino. 16 14:16 E tu, alza la tua bacchetta, e stendi la tua mano soproa il mare, e fendilo. ed entrino i figliuoli di Israele dentro al mare per l'asciutto. 17 14:17 E quant'e' a me, ecco, io induro il cuor degli Egizj, ed essi entreranno dietro a loro. ed io saro' glorificato in Faraone, e in tutto il suo esercito, e ne' suoi carri, e nella sua cavalleria. 18 14:18 E gli Egizj saproanno che io sono il Signore, quando io mi saro' glorificato in Faraone, e ne' suoi carri, e nella sua cavalleria. 19 14:19 Allora l'Angelo di Dio che andava davanti al campo degl'Israeliti, si parti', e ando' dietro a loro. parimente la colonna della nuvola si parti' d'innanzi a loro, e si fermo' dietro a loro. 20 14:20 E venne fra il campo degli Egizj e il campo degl'Israeliti. e agli uni era nuvola e oscurita'. e agli altri illuminava la notte. e l'un campo non si approesso' all'altro in tutta quella notte. 21 14:21 E Mose' stese la sua mano soproa il mare. e il Signore fece con un potente vento orientale ritrarre il mare tutta quella notte. e ridusse il mare in asciutto, e l'acque furono spartite. 22 14:22 E i figliuoli d'Israele entrarono in mezzo al mare per l'asciutto. e l'acque erano loro a guisa di muro, a destra e a sinistra. 23 14:23 E gli Egizj li perseguirono. e tutti i cavalli di Faraone, e i suoi carri, e i suoi cavalieri, entrarono dietro a loro in mezzo al mare. 24 14:24 E avvenne, alla vigilia della mattina, che il Signore, dalla colonna del fuoco e della nuvola, riguardo' verso il campo degli Egizj, e lo mise in rotta. 25 14:25 E, levate le ruote de' lor carri, li conduceva pesantemente. E gli Egizj dissero: Fuggiamo d'innanzi agl'Israeliti. perciocche' il Signore combatte per loro contr'agli Egizj. 26 14:26 Allora il Signore disse a Mose': Stendi la tua mano in sul mare, e l'acque ritorneranno soproa gli Egizj, e soproa i lor carri, e soproa i lor cavalieri. 27 14:27 Mose' adunque stese la sua mano in sul mare. e, in sul far della mattina, il mare ritorno' al suo corso violento. e gli Egizj gli fuggivano incontro. ma il Signore li trabocco' in mezzo al mare. 28 14:28 E l'acque ritornarono, e coproirono i carri e i cavalieri di tutto l'esercito di Faraone, i quali erano entrati dentro al mare dietro agl'Israeliti. e' non iscampo' di loro neppur uno. 29 14:29 Ma i figliuoli d'Israele camminarono per l'asciutto in mezzo al mare, e l'acque erano loro a guisa di muro a destra e a sinistra. 30 14:30 Cosi' in quel giorno il Signore salvo' gl'Israeliti dalle mani degli Egizj. e gli Israeliti videro gli Egizj morti in sul lito del mare. 31 14:31 E Israele vide la gran mano che il Signore avea adoperata contro agli Egizj, e temette il Signore, e credette al Signore e a Mose' suo servitore.

14:5 14:5 Or fu riferito al re d'Egitto che il popolo era fuggito. e il cuore di Faraone e de' suoi servitori muto' sentimento verso il popolo, e quelli dissero: 'Che ab-biam fatto a lasciar andare Israele, si' che non ci serviranno piu'?' 6 14:6 E Faraone fece attaccare il suo carro, e proese il suo popolo seco. 7 14:7 proese seicento carri scelti e tutti i carri d'Egitto. e su tutti c'eran de' guerrieri. 8 14:8 E l'Eterno induro' il cuor di Faraone, re d'Egitto, ed egli insegui' i figliuoli d'Israele, che uscivano pieni di baldanza. 9 14:9 Gli Egiziani dunque li inseguirono. e tutti i cavalli, i carri di Faraone, i suoi cavalieri e il suo esercito li raggiunsero mentr'essi erano accampati proesso il mare, vicino a Pi-Hahiroth, di fronte a Baal-Tsefon. 10 14:10 E quando Faraone si fu avvicinato, i figliuoli d'Israele alzarono gli occhi: ed ecco, gli Egiziani marciavano alle loro spalle. ond'ebbero una gran paura, e gridarono all'Eterno. 11 14:11 E dissero a Mose': 'Mancavan forse sepolture in Egitto, che ci hai menati a morire nel deserto? Perchè ci hai fatto quest'azione, di farci uscire dall'Egitto? 12 14:12 Non e' egli questo che ti dicevamo in Egitto: Lasciaci stare, che serviamo gli Egiziani? Poichè meglio era per noi servire gli Egiziani che morire nel deserto'. 13 14:13 E Mose' disse al popolo: 'Non temete, state fermi, e mirate la liberazione che l'Eterno compira' oggi per voi. poichè gli Egiziani che avete veduti quest'oggi, non li vedrete mai piu' in perpetuo. 14 14:14 L'Eterno combattera' per voi, e voi ve ne starete queti'. 15 14:15 E l'Eterno disse a Mose': 'Perchè gridi a me? Di' ai figliuoli d'Israele che si mettano in marcia. 16 14:16 E tu alza il tuo bastone, stendi la tua mano sul mare, e dividilo. e i figliuoli d'Israele entreranno in mezzo al mare a piedi asciutti. 17 14:17 E quanto a me, ecco, io indurero' il cuore degli Egiziani, ed essi v'entreranno, dietro a loro. ed io trarro' gloria da F arao-ne, da tutto il suo esercito, dai suoi carri e dai suoi cavalieri. 18 14:18 E gli Egiziani saproanno che io sono l'Eterno, quando avro' tratto gloria da Faraone, dai suoi carri e dai suoi cavalieri'. 19 14:19 Allora l'angelo di Dio, che proecedeva il campo d'Israele, si mosse e ando' a porsi alle loro spalle. parimente la colonna di nuvola si mosse dal loro fronte e si fermo' alle loro spalle. 20 14:20 e venne a mettersi fra il campo dell'Egitto e il campo d'Israele. e la nube era tenebrosa per gli uni, mentre rischiarava gli altri nella notte. E l'un campo non si accosto' all'altro per tutta la notte. 21 14:21 Or Mose' stese la sua mano sul mare. e l'Eterno fece ritirare il mare mediante un gagliardo vento orientale durato tutta la notte, e ridusse il mare in terra asciutta. e le acque si divisero. 22 14:22 E i figliuoli d'Israele entrarono in mezzo al mare sull'asciutto. e le acque formavano come un muro alla loro destra e alla loro sinistra. 23 14:23 E gli Egiziani li inseguirono. e tutti i cavalli di Faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri entrarono dietro a loro in mezzo al mare. 24 14:24 E avvenne verso la vigilia del mattino, che l'Eterno, dalla colonna di fuoco e dalla nuvola, guardo' verso il campo degli Egiziani, e lo mise in rotta. 25 14:25 E tolse le ruote dei loro carri, e ne rese l'avanzata pesante. in guisa che gli Egiziani dissero: 'Fuggiamo d'innanzi ad Israele, perchè l'Eterno combatte per loro contro gli Egiziani'. 26 14:26 E l'Eterno disse a Mose': 'Stendi la tua mano sul mare, e le acque ritorneranno sugli Egiziani, sui loro carri e sui loro cavalieri'. 27 14:27 E Mose' stese la sua mano sul mare. e, sul far della mattina, il mare riproese la sua forza. e gli Egiziani, fuggendo, gli andavano incontro. e l'Eterno proecipito' gli Egiziani in mezzo al mare. 28 14:28 Le acque tornarono e coproirono i carri, i cavalieri, tutto l'esercito di Faraone ch'erano entrati nel mare dietro agl'Israeliti. e non ne scampo' neppur uno. 29 14:29 Ma i figliuoli d'Israele camminarono sull'asciutto in mezzo al mare, e le acque formavano come un muro alla loro destra e alla loro sinistra. 30 14:30 Cosi', in quel giorno, l'Eterno salvo' Israele dalle mani degli Egiziani, e Israele vide sul lido del mare gli Egiziani morti. 31 14:31 E Israele vide la gran potenza che l'Eterno avea spiegata contro gli Egiziani. onde il popolo teme' l'Eterno, e credette nell'Eterno e in Mose' suo servo.

14:5 14:5 Quando dissero al re d'Egitto che il popolo era fuggito, il cuore del faraone e dei suoi servitori mutò sentimento verso il popolo, e quelli dissero: 'Che abbiamo fatto rilasciando Israele? Non ci serviranno più!'. 6 14:6 Allora il faraone fece attaccare il suo carro e proese il popolo con sè. 7 14:7 proese seicento carri scelti, tutti carri d'Egitto, e su tutti c'erano dei capitani. 8 14:8 Il SIGNORE indurò il cuore del faraone, re d'Egitto, ed egli inseguò i figli d'Israele che uscivano a testa alta. 9 14:9 Gli Egiziani dunque li inseguirono. Tutti i cavalli, i carri del faraone, i suoi cavalieri e il suo esercito li raggiunsero mentre essi erano accampati proesso il mare, vicino a Pi-Achirot, di fronte a Baal-Sefon. 10 14:10 Quando il faraone si avvicinò, i figli d'Israele alzarono gli occhi. ed ecco, gli Egiziani marciavano alle loro spalle. Allora i figli d'Israele ebbero una gran paura, gridarono al SIGNORE, 11 14:11 e dissero a Mosè: 'Mancavano forse tombe in Egitto, per portarci a morire nel deserto? Che cosa hai fatto, facendoci uscire dall'Egitto? 12 14:12 Era appunto questo che ti dicevamo in Egitto: ""Lasciaci stare, chè serviamo gli Egiziani!"". Poichè era meglio per noi servire gli Egiziani che morire nel deserto'. 13 14:13 E Mosè disse al popolo: 'Non abbiate paura, state fermi e vedrete la salvezza che il SIGNORE compiró oggi per voi. infatti gli Egiziani che avete visti quest'oggi, non li rivedrete mai più. 14 14:14 Il SIGNORE combatteró per voi e voi ve ne starete tranquilli'. 15 14:15 Il SIGNORE disse a Mosè: 'Perchè gridi a me? Dò ai figli d'Israele che si mettano in marcia. 16 14:16 Alza il tuo bastone, stendi la tua mano sul mare e dividilo. e i figli d'Israele entreranno in mezzo al mare sulla terra asciutta. 17 14:17 Quanto a me, io indurirò il cuore degli Egiziani e anch'essi entreranno dietro di loro. io sarò glorificato nel faraone e in tutto il suo esercito, nei suoi carri e nei suoi cavalieri. 18 14:18 Gli Egiziani saproanno che io sono il SIGNORE, quando sarò glorificato nel faraone, nei suoi carri e nei suoi cavalieri'. 19 14:19 Allora l'angelo di Dio, che proecedeva il campo d'Israele, si spostò e andò a mettersi dietro a loro. anche la colonna di nuvola si spostò dalla loro avanguardia e si fermò dietro a loro, 20 14:20 mettendosi fra il campo dell'Egitto e il campo d'Israele. La nuvola era tenebrosa per gli uni, mentre rischiarava gli altri nella notte. Il campo degli uni non si avvicinò a quello degli altri per tutta la notte. 21 14:21 Allora Mosè stese la sua mano sul mare e il SIGNORE fece ritirare il mare con un forte vento orientale, durato tutta la notte, e lo ridusse in terra asciutta. Le acque si divisero, 22 14:22 e i figli d'Israele entrarono in mezzo al mare sulla terra asciutta. e le acque formavano come un muro alla loro destra e alla loro sinistra. 23 14:23 Gli Egiziani li inseguirono e tutti i cavalli del faraone, i suoi carri, i suoi cavalieri, entrarono dietro a loro in mezzo al mare. 24 14:24 E la mattina verso l'alba, dalla colonna di fuoco e dalla nuvola il SIGNORE guardò verso il campo degli Egiziani e lo mise in rotta. 25 14:25 Tolse le ruote dei loro carri e ne rese l'avanzata pesante. tanto che gli Egiziani dissero: 'Fuggiamo davanti a Israele, perchè il SIGNORE combatte per loro contro gli Egiziani'. 26 14:26 Allora il SIGNORE disse a Mosè: 'Stendi la tua mano sul mare e le acque ritorneranno sugli Egiziani, sui loro carri e sui loro cavalieri'. 27 14:27 Mosè stese la sua mano sul mare e il mare, sul far della mattina, riproese la sua forza, mentre gli Egiziani, fuggendo, gli andavano incontro. Il SIGNORE proecipitò cosò gli Egiziani in mezzo al mare. 28 14:28 Le acque ritornarono e ricoproirono i carri, i cavalieri e tutto l'esercito del faraone che erano entrati nel mare dietro agli Israeliti. Non ne scampò neppure uno. 29 14:29 I figli d'Israele invece camminarono sull'asciutto in mezzo al mare, e le acque formavano come un muro alla loro destra e alla loro sinistra. 30 14:30 Cosò, in quel giorno, il SIGNORE salvò Israele dalle mani degli Egiziani, Israele vide gli Egiziani morti sulla riva del mare. 31 14:31 Israele vide la grande potenza con cui il SIGNORE aveva agito contro gli Egiziani. Il popolo perciò ebbe timore del SIGNORE, credette nel SIGNORE e nel suo servo Mosè.

14:5 14:5 Fu quindi riferito al re d’Egitto che il popolo era fuggito. e il cuore del Faraone e dei suoi servi mutò nei confronti del popolo, e dissero: ’Che abbiamo fatto a lasciare andare Israele dal nostro servizio?'. 6 14:6 Così il Faraone fece proeparare il suo carro e proese con sè il suo popolo. 7 14:7 proese anche seicento carri scelti e tutti i carri d’Egitto, con dei guerrieri su ognuno di essi. 8 14:8 E l’Eterno indurì il cuore del Faraone, re d’Egitto, ed egli inseguì i figli d’Israele, che uscivano pieni di baldanza. 9 14:9 Gli Egiziani li inseguirono. e tutti i cavalli, i carri del Faraone, i suoi cavalieri e il suo esercito li raggiunsero quando erano accampati proesso il mare, vicino a Pi-Hahiroth, di fronte a Baal-T sefon. 10 14:10 Mentre il Faraone si avvicinava, i figli d’Israele alzarono gli occhi. ed ecco, gli Egiziani marciavano dietro loro, per cui ebbero una gran paura. e i figli d’Israele gridarono all’Eterno, 11 14:11 e dissero a Mosè: ’è perchè non c?erano tombe in Egitto, che ci hai condotti a morire nel deserto? Perchè hai fatto questo con noi, di farci uscire dall’Egitto? 12 14:12 Non era forse questo che ti parlavamo in Egitto, dicendoti: ""Lasciaci stare, così potremo servire gli Egiziani""? Poichè sarebbe stato meglio per noi servire gli Egiziani che morire nel deserto'. 13 14:13 Ma Mosè disse al popolo: ’Non temete, state fermi e vedrete la liberazione dell’Eterno, che egli compiró oggi per voi. poichè gli Egiziani che oggi vedete, non li vedrete mai più. 14 14:14 L’Eterno combatteró per voi, e voi ve ne starete tranquilli'. 15 14:15 Quindi l’Eterno disse a Mosè: ’Perchè gridi a me? Dì ai figli d’Israele di andare avanti. 16 14:16 E tu alza il tuo bastone, stendi la tua mano sul mare e dividilo, affinchè i figli d’Israele possano passare in mezzo al mare all’asciutto. 17 14:17 Quanto a me, io indurirò il cuore degli Egiziani, ed essi l’inseguiranno. Così io trarrò gloria dal Faraone, da tutto il suo esercito, dai suoi carri e dai suoi cavalieri. 18 14:18 E gli Egiziani saproanno che io sono l’Eterno, quando trarrò gloria dal Faraone, dai suoi carri e dai suoi cavalieri'. 19 14:19 Allora l’Angelo di DIO, che camminava davanti all’accampamento d’Israele, si spostò e andò a mettersi dietro loro. anche la colonna di nuvola si mosse dal davanti e andò a mettersi dietro a loro. 20 14:20 Andò così a mettersi tra l’accampamento dell’Egitto e l’accampamento d’Israele. e la nube produceva tenebre per gli uni, mentre faceva luce agli altri di notte. Così per tutta la notte l’uno non si avvicinò all’altro. 21 14:21 Allora Mosè stese la sua mano sul mare. e l’Eterno fece ritirare il mare con un forte vento orientale tutta quella notte e cambiò il mare in terra asciutta. e le acque si divisero. 22 14:22 Così i figli d’Israele entrarono in mezzo al mare all’asciutto. e le acque formavano come un muro alla loro destra e alla loro sinistra. 23 14:23 E gli Egiziani li inseguirono. e tutti i cavalli del Faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri entrarono dietro a loro in mezzo al mare. 24 14:24 Verso la vigilia del mattino avvenne che l’Eterno guardò sull’accampamento degli Egiziani dalla colonna di fuoco e dalla nuvola, e lo mise in rotta. 25 14:25 Egli fece staccare le ruote dei loro carri e rese la loro avanzata difficile. Così gli Egiziani dissero: ’Fuggiamo davanti a Israele, perchè l’Eterno combatte per loro contro gli Egiziani'. 26 14:26 Quindi l’Eterno disse a Mosè: ’Stendi la tua mano sul mare, perchè le acque ritornino sugli Egiziani, sui loro carri e sui loro cavalieri'. 27 14:27 Mosè allora stese la sua mano sul mare. così sul far del mattino, il mare ritornò al suo posto consueto. gli Egiziani fuggirono di fronte ad esso. e l’Eterno travolse gli Egiziani in mezzo al mare. 28 14:28 Le acque tornarono e coproirono i carri, i cavalieri e tutto l’esercito del Faraone che erano entrati nel mare per inseguire gli Israeliti. e non ne scampò neppure uno di loro. 29 14:29 Ma i figli d’Israele camminarono all’asciutto in mezzo al mare, e le acque furono per loro come un muro, alla loro destra e alla loro sinistra. 30 14:30 Così, in quel giorno, l’Eterno salvò Israele dalla mano degli Egiziani, e Israele vide sul lido del mare gli Egiziani morti. 31 14:31 Israele vide la grande potenza che l’Eterno aveva mostrato contro gli Egiziani, e il popolo temette l’Eterno e credette nell’Eterno e in Mo-sè suo servo.

14:5 Quando fu riferito al re d'Egitto che il popolo era fuggito, il cuore del faraone e dei suoi ministri si rivolse contro il popolo. Dissero: ""Che abbiamo fatto, lasciando partire Israele, così che più non ci serva!"". 6 Attaccò allora il cocchio e prese con sè i suoi soldati. 7 Prese poi seicento carri scelti e tutti i carri di Egitto con i combattenti sopra ciascuno di essi. 8 Il Signore rese ostinato il cuore del faraone, re di Egitto, il quale inseguì gli Israeliti mentre gli Israeliti uscivano a mano alzata. 9 Gli Egiziani li inseguirono e li raggiunsero, mentre essi stavano accampati presso il mare: tutti i cavalli e i carri del faraone, i suoi cavalieri e il suo esercito si trovarono presso Pi-Achirot, davanti a Baal-Zefon. 10 Quando il faraone fu vicino, gli Israeliti alzarono gli occhi: ecco, gli Egiziani muovevano il campo dietro di loro! Allora gli Israeliti ebbero grande paura e gridarono al Signore. 11 Poi dissero a Mosè: ""Forse perchè non c'erano sepolcri in Egitto ci hai portati a morire nel deserto? Che hai fatto, portandoci fuori dall'Egitto? 12 Non ti dicevamo in Egitto: Lasciaci stare e serviremo gli Egiziani, perchè è meglio per noi servire l'Egitto che morire nel deserto?"". 13 Mosè rispose: ""Non abbiate paura! Siate forti e vedrete la salvezza che il Signore oggi opera per voi; perchè gli Egiziani che voi oggi vedete, non li rivedrete mai più! 14 Il Signore combatterà per voi, e voi starete tranquilli"". 15 Il Signore disse a Mosè: ""Perchè gridi verso di me? Ordina agli Israeliti di riprendere il cammino. 16 Tu intanto alza il bastone, stendi la mano sul mare e dividilo, perchè gli Israeliti entrino nel mare all'asciutto. 17 Ecco io rendo ostinato il cuore degli Egiziani, così che entrino dietro di loro e io dimostri la mia gloria sul faraone e tutto il suo esercito, sui suoi carri e sui suoi cavalieri. 18 Gli Egiziani sapranno che io sono il Signore, quando dimostrerò la mia gloria contro il faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri"". 19 L'angelo di Dio, che precedeva l'accampamento d'Israele, cambiò posto e passò indietro. Anche la colonna di nube si mosse e dal davanti passò indietro. 20 Venne così a trovarsi tra l'accampamento degli Egiziani e quello d'Israele. Ora la nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte; così gli uni non poterono avvicinarsi agli altri durante tutta la notte. 21 Allora Mosè stese la mano sul mare. E il Signore durante tutta la notte, risospinse il mare con un forte vento d'oriente, rendendolo asciutto; le acque si divisero. 22 Gli Israeliti entrarono nel mare asciutto, mentre le acque erano per loro una muraglia a destra e a sinistra. 23 Gli Egiziani li inseguirono con tutti i cavalli del faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri, entrando dietro di loro in mezzo al mare. 24 Ma alla veglia del mattino il Signore dalla colonna di fuoco e di nube gettò uno sguardo sul campo degli Egiziani e lo mise in rotta. 25 Frenò le ruote dei loro carri, così che a stento riuscivano a spingerle. Allora gli Egiziani dissero: ""Fuggiamo di fronte a Israele, perchè il Signore combatte per loro contro gli Egiziani!"". 26 Il Signore disse a Mosè: ""Stendi la mano sul mare: le acque si riversino sugli Egiziani, sui loro carri e i loro cavalieri"". 27 Mosè stese la mano sul mare e il mare, sul far del mattino, tornò al suo livello consueto, mentre gli Egiziani, fuggendo, gli si dirigevano contro. Il Signore li travolse così in mezzo al mare. 28 Le acque ritornarono e sommersero i carri e i cavalieri di tutto l'esercito del faraone, che erano entrati nel mare dietro a Israele: non ne scampò neppure uno. 29 Invece gli Israeliti avevano camminato sull'asciutto in mezzo al mare, mentre le acque erano per loro una muraglia a destra e a sinistra. 30 In quel giorno il Signore salvò Israele dalla mano degli Egiziani e Israele vide gli Egiziani morti sulla riva del mare; 31 Israele vide la mano potente con la quale il Signore aveva agito contro l'Egitto e il popolo temette il Signore e credette in lui e nel suo servo Mosè.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-16°lunedi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(Eso 15,1-6)}; (Eso 14,5-18)}; (mat 12,38-42)};

pasqua

-0°sabato dell'anno dove si leggono i seguenti passi
[(is 55,1-11)}; (Gen 1,1-99.2,1-2)}; (Gen 22,1-28)}; (sal 15,1-8)}; (Eso 14,15-31.15,1-18)}; (sal 15,5-5.15,8-11)}; (is 54,5-14)}; (sal 29,1-2.29,4-6.29,11-13)}; (is 55,1-11)}; (is 12,2-6)}; (Bar 3,9-15.3,32-99.4,1-4)}; (sal 18,8-11)}; (Ez 36,16-18.36,28-28)}; (is 12,1-6)}; (Rm 6,3-11)}; (sal 117,1-5)};
E nelle seguenti solennità
veglia dove si leggono i seguenti passi: (is 55,1-11); (Gen 1,1-99.2,1-2); (sal 13,1-99); (Gen 22,1-28); (sal 15,1-8); (Eso 14,15-31.15,1-18); (sal 15,5-5.15,8-11); (is 54,5-14); (sal 29,1-2.29,4-6.29,11-13); (is 55,1-11); (is 12,2-6); (Bar 3,9-15.3,32-99.4,1-4); (sal 18,8-11); (Ez 36,16-18.36,28-28); (is 12,1-6); (Rm 6,3-11); (sal 117,1-5); (mat 28,1-1); (Lc 24,1-12);
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale