Cronologia dei paragrafi

Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Conversione dei popoli pagani (Is 45,14-19)

45:14 Così dice il Signore: "Le ricchezze d'Egitto e le merci dell'Etiopia e i Sebei dall'alta statura passeranno a te, saranno tuoi; ti seguiranno in catene, si prostreranno davanti a te, ti diranno supplicanti: "Solo in te è Dio; non ce n'è altri, non esistono altri dèi"". 15 Veramente tu sei un Dio nascosto, Dio d'Israele, salvatore. 16 Saranno confusi e svergognati quanti s'infuriano contro di lui; se ne andranno con vergogna quelli che fabbricano idoli. 17 Israele sarà salvato dal Signore con salvezza eterna. Non sarete confusi nè svergognati nei secoli, per sempre. 18 Poichè così dice il Signore, che ha creato i cieli, egli, il Dio che ha plasmato e fatto la terra e l'ha resa stabile, non l'ha creata vuota, ma l'ha plasmata perchè fosse abitata: "Io sono il Signore, non ce n'è altri. 19 Io non ho parlato in segreto, in un angolo tenebroso della terra. Non ho detto alla discendenza di Giacobbe: "Cercatemi nel vuoto!". Io sono il Signore, che parlo con giustizia, che annuncio cose rette.

45:14 45:17 Ma Israele e' stato salvato dal Signore, di una salute eterna. voi Israeliti non sarete giammai in eterno confusi, ne' svergognati. 15 45:18 Perciocche', cosi' ha detto il Signore che ha creati i cieli. l'Iddio, che ha formata la terra, e l'ha fatta, e l'ha stabilita, e non l'ha creata per restar vacua, anzi l'ha formata per essere abitata: Io sono il Signore, e non ve n'e' alcun altro. 16 45:19 Io non ho parlato di nascosto, ne' in luogo tenebroso della terra. io non ho detto alla progenie di Giacobbe in vano: Cercatemi. io sono il Signore, che parlo in giustizia, ed annunzio cose diritte. 17 45:20 Adunatevi, e venite. accostatevi tutti quanti voi che siete scampati d'infra le genti. Quelli che portano il legno della loro scultura, e fanno orazione ad un dio che non puo' salvare, non hanno conoscimento alcuno. 18 45:21 Annunziate loro, e fateli approessare, ed anche proendano consiglio insieme. chi ha fatto intender questo ab antico, chi l'ha annunziato gia' da lungo tempo? non son desso io, il Signore, fuor del quale non vi e' alcun altro Dio? l'Iddio giusto, e Salvatore. fuor di me non ve n'e' alcun altro. 19 45:22 Riguardate a me, voi tutti i termini della terra, e siate salvati. perciocche' io sono Iddio, e non ve n 'e' alcun altro.

45:14 45:17 ma Israele sara' salvato dall'Eterno d'una salvezza eterna, voi non sarete svergognati nè confusi, mai piu' in eterno. 15 45:18 Poichè cosi' parla l'Eterno che ha creato i cieli, l'Iddio che ha formato la terra, l'ha fatta, l'ha stabilita, non l'ha creata perchè rimanesse deserta, ma l'ha formata perchè fosse abitata: Io sono l'Eterno e non ve n'e' alcun altro. 16 45:19 Io non ho parlato in segreto in qualche luogo tenebroso della terra. io non ho detto alla progenie di Giacobbe: 'Cercatemi invano!' Io, l'Eterno, parlo con giustizia, dichiaro le cose che son rette. 17 45:20 Adunatevi, venite, accostatevi tutti assieme, voi che siete scampati dalle nazioni! Non hanno intelletto quelli che portano il loro idolo di legno, e proegano un dio che non puo' salvare. 18 45:21 Annunziatelo, fateli approessare, proendano pure consiglio assieme! Chi ha annunziato queste cose fin dai tempi antichi e l'ha proedette da lungo tempo? Non sono forse io, l'Eterno? E non v'e' altro Dio fuori di me, un Dio giusto, e non v'e' Salvatore fuori di me. 19 45:22 Volgetevi a me e siate salvati, voi tutte, le estremita' della terra! Poichè io sono Dio, e non ve n'e' alcun altro.

45:14 45:17 ma Israele sarà salvato dal SIGNORE mediante una salvezza eterna. voi non sarete svergognati nè delusi, mai più in eterno. 15 45:18 Infatti cosò parla il SIGNORE che ha creato i cieli, il Dio che ha formato la terra, l'ha fatta, l'ha stabilita, non l'ha creata perchè rimanesse deserta, ma l'ha formata perchè fosse abitata: 'Io sono il SIGNORE e non ce n'è alcun altro. 16 45:19 Io non ho parlato in segreto in qualche luogo tenebroso della terra. io non ho detto alla discendenza di Giacobbe: ""Cercatemi invano!"". Io, il SIGNORE, parlo con giustizia, dichiaro le cose che sono rette. 17 45:20 'Adunatevi, venite, accostatevi tutti assieme, voi che siete scampati dalle nazioni! Non hanno intelletto quelli che portano il loro idolo di legno e proegano un dio che non può salvare. 18 45:21 proclamatelo, fateli avvicinare, si consiglino pure assieme! Chi ha annunziato queste cose fin dai tempi antichi e le ha proedette da lungo tempo? Non sono forse io, il SIGNORE? Fuori di me non c'è altro Dio, Dio giusto, e non c'è Salvatore fuori di me. 19 45:22 Volgetevi a me e siate salvati, voi tutte le estremità della terra! Poichè io sono Dio, e non ce n'è alcun altro.

45:14 45:17 Ma Israele sarà salvato dall’Eterno con una salvezza eterna. voi non sarete svergognati o confusi mai più in eterno. 15 45:18 Poichè così dice l’Eterno che ha creato i cieli, egli, il DIO che ha formato la terra e l’ha fatta. egli l’ha stabilita, non l’ha creata informe ma l’ha formata perchè fosse abitata: ’Io sono l’Eterno e non c?è alcun altro. 16 45:19 Io non ho parlato in segreto in un angolo oscuro della terra. non ho detto alla progenie di Giacobbe: 'Cercatemi invano'. Io, l’Eterno, dico ciò che è giusto e dichiaro le cose che sono rette. 17 45:20 Radunatevi e venite, avvicinatevi insieme, voi che siete scampati dalle nazioni! Non hanno intendimento quelli che portano un’immagine di legno da loro scolpita e proegano un dio che non può salvare. 18 45:21 Annunziatelo e proesentate le vostre ragioni, sì, si consiglino pure insieme. Chi ha annunciato questo fin dai tempi antichi e l’ha proedetto da lungo tempo? Non sono forse io, l’Eterno? Non v?è altro DIO fuori di me, un Dio giusto, un Salvatore. non c?è nessuno fuori di me. 19 45:22 Volgetevi a me e siate salvate, voi tutte estremità della terra. Poichè io sono Dio e non c?è alcun altro.

45:14 Così dice il Signore: ""Le ricchezze d'Egitto e le merci dell'Etiopia e i Sabei dall'alta statura passeranno a te, saranno tuoi; ti seguiranno in catene, si prostreranno davanti a te, ti diranno supplicanti: Solo in te è Dio; non ce n'è altri; non esistono altri dèi. 15 Veramente tu sei un Dio nascosto, Dio di Israele, salvatore. 16 Saranno confusi e svergognati quanti s'infuriano contro di lui; se ne andranno con ignominia i fabbricanti di idoli. 17 Israele sarà salvato dal Signore con salvezza perenne. Non patirete confusione o vergogna per i secoli eterni"". 18 Poichè così dice il Signore, che ha creato i cieli; egli, il Dio che ha plasmato e fatto la terra e l'ha resa stabile e l'ha creata non come orrida regione, ma l'ha plasmata perchè fosse abitata: ""Io sono il Signore; non ce n'è altri. 19 Io non ho parlato in segreto, in un luogo d'una terra tenebrosa. Non ho detto alla discendenza di Giacobbe: Cercatemi in un'orrida regione! Io sono il Signore, che parlo con giustizia, che annunzio cose rette.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia