Cronologia dei paragrafi

Contro Babilonia
I prodigi del nuovo esodo
L'ingratitudine di Israele
Benedizione di Israele
Non c'è altro Dio
nullità degli idoli
fedeltà al Signore
Dio creatore del mondo e Signore della storia
Ciro strumento di Dio
Preghiera
Potere sovrano del Signore
Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Contro Babilonia (Is 43,14-15)

43:14 Così dice il Signore, vostro redentore, il Santo d'Israele: "Per amore vostro l'ho mandato contro Babilonia e farò cadere tutte le loro spranghe, e, quanto ai Caldei, muterò i loro clamori in lutto. 15 Io sono il Signore, il vostro Santo, il creatore d'Israele, il vostro re".

43:14 43:17 il qual fece uscire carri, e cavalli, esercito, e forza. tutti quanti furono atterrati, senza poter rilevarsi. furono estinti, furono spenti come un lucignolo. 15 43:18 Non ricordate le cose di proima, e non istate a mirare le cose antiche.

43:14 43:17 che fece uscire carri e cavalli, un esercito di prodi guerrieri. e tutti quanti furono atterrati, nè piu' si rialzarono. furono estinti, spenti come un lucignolo. 15 43:18 Non ricordate piu' le cose passate, e non considerate piu' le cose antiche.

43:14 43:17 che fece uscire carri e cavalli, un esercito di prodi guerrieri. tutti quanti furono atterrati e mai più si rialzarono. furono estinti, spenti come un lucignolo. 15 43:18 Non ricordate più le cose passate, non considerate più le cose antiche:

43:14 43:17 che fece uscire carri, cavalli e un esercito potente. essi giacciono tutti insieme e non si rialzeranno più. sono annientati, spenti come un lucignolo. 15 43:18 ’Non ricordate più le cose passate, non considerate più le cose antiche.

43:14 Così dice il Signore vostro redentore, il Santo di Israele: ""Per amor vostro l'ho mandato contro Babilonia e farò scendere tutte le loro spranghe, e quanto ai Caldei muterò i loro clamori in lutto. 15 Io sono il Signore, il vostro Santo, il creatore di Israele, il vostro re"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia