Cronologia dei paragrafi

Partenza degli Israeliti
Da Etam al mar Rosso
Gli Egiziani inseguono Israele
Miracolo del mare
Canto di vittoria
Mara
La manna e le quaglie
L'acqua scaturita dalla roccia
Combattimento contro Amalek
Incontro di Ietro e di mosè
Istituzione dei giudici
Arrivo al Sinai
Promessa dell'alleanza
Preparazione dell'alleanza
La teofania
Il decalogo
Legge dell'altare
Leggi sugli schiavi
Omicidio
Colpi e ferite
Furti di animali
Delitti che esigono un indennizzo
Violenza a una vergine
Leggi morali e religiose
Primizie e primogeniti
La giustizia. I doveri verso i nemici
Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Partenza degli Israeliti (eso 13,17-99)

13:17 Quando il faraone lasciò partire il popolo, Dio non lo condusse per la strada del territorio dei Filistei, benchè fosse più corta, perchè Dio pensava: "Che il popolo non si penta alla vista della guerra e voglia tornare in Egitto!". 18 Dio fece deviare il popolo per la strada del deserto verso il Mar Rosso. Gli Israeliti, armati, uscirono dalla terra d'Egitto. 19 Mosè prese con sè le ossa di Giuseppe, perchè questi aveva fatto prestare un solenne giuramento agli Israeliti, dicendo: "Dio, certo, verrà a visitarvi; voi allora vi porterete via le mie ossa". 20 Partirono da Succot e si accamparono a Etam, sul limite del deserto. 21 Il Signore marciava alla loro testa di giorno con una colonna di nube, per guidarli sulla via da percorrere, e di notte con una colonna di fuoco, per far loro luce, così che potessero viaggiare giorno e notte. 22 Di giorno la colonna di nube non si ritirava mai dalla vista del popolo, nè la colonna di fuoco durante la notte.

13:17 13:17 OR, quando Faraone ebbe lasciato andare il popolo, Iddio, non condusse quello per la via del paese de' Filistei. benche' quella fosse la piu' corta. percioc-che' Iddio disse: Che talora il popolo non si penta, quando vedra' la guerra, e non se ne ritorni in Egitto. 18 13:18 Ma Iddio fece fare un giro al popolo, traendo al deserto, verso il mar rosso. E i figliuoli d'Israele salirono del paese di Egitto in ordinanza. 19 13:19 E Mose' proese seco l'ossa di Giuseppe. percioc-che' egli avea esproessamente fatto giurare i figliuoli d'Israele, dicendo: Iddio per certo vi visitera'. allora trasportate di qui le mie ossa con voi. 20 13:20 E gl'israeliti, partitisi di Succot, si accamparono in Etam all'estremita' del deserto. 21 13:21 E il Signore camminava davanti a loro. di giorno, in una colonna di nuvola, per guidarli per lo cammino. e di notte, in una colonna di fuoco, per illuminarli. acciocche' camminassero giorno e notte. 22 13:22 Egli non rimosse dal cospetto del popolo la colonna della nuvola di giorno, ne' la colonna del fuoco di notte.

13:17 13:17 Or quando Faraone ebbe lasciato andare il popolo, Iddio non lo condusse per la via del paese de' Filistei, perchè troppo vicina. poichè Iddio disse: 'Bisogna evitare che il popolo, di fronte a una guerra, si penta e torni in Egitto'. 18 13:18 ma Iddio fece fare al popolo un giro, per la via del deserto, verso il mar Rosso. E i figliuoli d'Israele salirono armati dal paese d'Egitto. 19 13:19 E Mose' proese seco le ossa di Giuseppe. perchè questi aveva esproessamente fatto giurare i figliuoli d'Israele, dicendo: 'Iddio, certo, vi visitera'. allora, trasportate di qui le mie ossa con voi'. 20 13:20 E gl'Israeliti, partiti da Succoth, si accamparono a Etham, all'estremita' del deserto. 21 13:21 E l'Eterno andava davanti a loro: di giorno, in una colonna di nuvola per guidarli per il loro cammino. e di notte, in una colonna di fuoco per illuminarli, onde potessero camminare giorno e notte. 22 13:22 La colonna di nuvola non si ritirava mai di davanti al popolo di giorno, nè la colonna di fuoco di notte.

13:17 13:17 Quando il faraone ebbe lasciato andare il popolo, Dio non lo condusse per la via del paese dei Filistei, benchè fosse vicina, poichè Dio disse: 'Bisogna evitare che il popolo, di fronte a una guerra, si penta e torni in Egitto'. 18 13:18 Dio fece fare al popolo un giro per la via del deserto, verso il mar Rosso. I figli d'Israele partirono armati dal paese d'Egitto. 19 13:19 Mosè proese con sè le ossa di Giuseppe. perchè questi aveva esproessamente fatto giurare ai figli d'Israele, dicendo: 'Dio certamente vi visiteró. allora, porterete con voi le mie ossa da qui'. 20 13:20 Gli Israeliti, partiti da Succot, si accamparono a Etam, all'estremitó del deserto. 21 13:21 Il SIGNORE andava davanti a loro: di giorno, in una colonna di nuvola per guidarli lungo il cammino. di notte, in una colonna di fuoco per illuminarli, perchè potessero camminare giorno e notte. 22 13:22 Egli non allontanava la colonna di nuvola durante il giorno, nè la colonna di fuoco durante la notte, dal cospetto del popolo.

13:17 13:17 Quando il Faraone lasciò andare il popolo, DIO non lo condusse per la via del paese dei Filistei, benchè fosse la più breve, poichè DIO disse: ’Perchè il popolo non si penta, quando vedró la guerra, e non ritorni in Egitto'. 18 13:18 Ma DIO fece fare al popolo un giro, per la via del deserto, verso il Mar Rosso. E i figli d’Israele salirono armati dal paese d’Egitto. 19 13:19 E Mosè proese con sè le ossa di Giuseppe, perchè questi aveva esproessamente fatto giurare i figli d’Israele, dicendo: ’Certamente DIO vi visiteró. allora trasportate di qui le mie ossa con voi'. 20 13:20 Così essi partirono da Sukkoth e si accamparono a Etham, ai margini del deserto. 21 13:21 E l’Eterno andava davanti a loro, di giorno in una colonna di nuvola per guidarli nella via, e di notte in una colonna di fuoco per far loro luce, affinchè potessero camminare giorno e notte. 22 13:22 La colonna di nuvola non si ritirava mai davanti al popolo di giorno, nè la colonna di fuoco di notte.

13:17 Quando il faraone lasciò partire il popolo, Dio non lo condusse per la strada del paese dei Filistei, benchè fosse più corta, perchè Dio pensava: ""Altrimenti il popolo, vedendo imminente la guerra, potrebbe pentirsi e tornare in Egitto"". 18 Dio guidò il popolo per la strada del deserto verso il Mare Rosso. Gli Israeliti, ben armati uscivano dal paese d'Egitto. 19 Mosè prese con sè le ossa di Giuseppe, perchè questi aveva fatto giurare solennemente gli Israeliti: ""Dio, certo, verrà a visitarvi; voi allora vi porterete via le mie ossa"". 20 Partirono da Succot e si accamparono a Etam, sul limite del deserto. 21 Il Signore marciava alla loro testa di giorno con una colonna di nube, per guidarli sulla via da percorrere, e di notte con una colonna di fuoco per far loro luce, così che potessero viaggiare giorno e notte. 22 Di giorno la colonna di nube non si ritirava mai dalla vista del popolo, nè la colonna di fuoco durante la notte.

Mappa

Commento di un santo

Chi può dubitare in questo caso che Dio si manifestò agli occhi degli uomini per mezzo di una creatura, una creatura corporea, sottomessa alla sua volontà e non nella sua stessa sostanza? Ma non appare altrettanto chiaro se si sia manifestato il Padre o il Figlio o lo Spirito Santo ovvero la Trinità medesima, Dio unico. Nè ritengo che questo venga precisato nel passo seguente: La gloria del Signore apparve nella nube. E il Signore parlò a Mosè dicendo: Ho inteso le mormorazioni dei figli d'Israele

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia