Cronologia dei paragrafi

Prescrizioni sulla pasqua
I primogeniti e gli azzimi
Ancora i primogeniti
Partenza degli Israeliti
Da Etam al mar Rosso
Gli Egiziani inseguono Israele
Miracolo del mare
Canto di vittoria
Mara
La manna e le quaglie
L'acqua scaturita dalla roccia
Combattimento contro Amalek
Incontro di Ietro e di mosè
Istituzione dei giudici
Arrivo al Sinai
Promessa dell'alleanza
Preparazione dell'alleanza
La teofania
Il decalogo
Legge dell'altare
Leggi sugli schiavi
Omicidio
Colpi e ferite
Furti di animali
Delitti che esigono un indennizzo
Violenza a una vergine
Leggi morali e religiose
Primizie e primogeniti
La giustizia. I doveri verso i nemici
Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Prescrizioni sulla pasqua (eso 12,43-99)

12:43 Il Signore disse a Mosè e ad Aronne: "Questo è il rito della Pasqua: nessuno straniero ne deve mangiare. 44 Quanto a ogni schiavo acquistato con denaro, lo circonciderai e allora ne potrà mangiare. 45 L'ospite e il mercenario non ne mangeranno. 46 In una sola casa si mangerà: non ne porterai la carne fuori di casa; non ne spezzerete alcun osso. 47 Tutta la comunità d'Israele la celebrerà. 48 Se un forestiero soggiorna presso di te e vuol celebrare la Pasqua del Signore, sia circonciso ogni maschio della sua famiglia: allora potrà accostarsi per celebrarla e sarà come un nativo della terra. Ma non ne mangi nessuno che non sia circonciso. 49 Vi sarà una sola legge per il nativo e per il forestiero che soggiorna in mezzo a voi". 50 Tutti gli Israeliti fecero così; come il Signore aveva ordinato a Mosè e ad Aronne, in tal modo operarono. 51 Proprio in quel giorno il Signore fece uscire gli Israeliti dalla terra d'Egitto, ordinati secondo le loro schiere.

12:43 12:43 E IL Signore disse a Mose' e ad Aaronne: Quest'e' lo statuto della Pasqua. Niun forestiere ne mangi. 44 12:44 Ma qualunque servo di chi che sia comperato con danari, dopo che tu l'avrai circonciso, ne mangera'. 45 12:45 L'avveniticcio e il mercenario non ne mangino. 46 12:46 Mangisi in una stessa casa. non portar fuor di casa della carne di essa, e non ne rompete alcun osso. 47 12:47 Facciala tutta la rau-nanza d'Israele. 48 12:48 E quando un forestiere dimorera' teco, e vorra' far la Pasqua del Signore, circoncidasi proima ogni maschio di casa sua. e allora accostisi per farla, e sia come colui ch'e' natio del paese. ma niuno incirconciso ne mangi. 49 12:49 Siavi una stessa legge per colui ch'e' natio del paese, e per lo forestiere che dimora per mezzo di voi. 50 12:50 E tutti i figliuoli d'Israele fecero interamente come il Signore avea comandato a Mose' e ad Aa-ronne. 51 12:51 E in quello stesso giorno avvenne che il Signore trasse fuor del paese di Egitto i figliuoli d'Israele, per le loro schiere.

12:43 12:43 E l'Eterno disse a Mose' e ad Aaronne: 'Questa e' la norma della Pasqua: Nessuno straniero ne mangi. 44 12:44 ma qualunque servo, comproato a proezzo di danaro, dopo che l'avrai circonciso, potra' mangiarne. 45 12:45 L'avventizio e il mercenario non ne mangino. 46 12:46 Si mangi ogni agnello in una medesima casa. non portate fuori nulla della carne d'esso, e non ne spezzate alcun osso. 47 12:47 Tutta la raunanza d'Israele celebri la Pasqua. 48 12:48 E quando uno straniero soggiornera' teco e vorra' far la Pasqua in onore dell'Eterno, siano circoncisi proima tutti i maschi della sua famiglia. e poi s'accosti pure per farla, e sia come un nativo del paese. ma nessuno incirconciso ne mangi. 49 12:49 Siavi un'unica legge per il nativo del paese e per lo straniero che soggiorna tra voi'. 50 12:50 Tutti i figliuoli d'Israele fecero cosi'. fecero come l'Eterno aveva ordinato a Mose' e ad Aaronne. 51 12:51 E avvenne che in quel medesimo giorno l'Eterno trasse i figliuoli d'Israele dal paese d'Egitto, secondo le loro schiere.

12:43 12:43 Il SIGNORE disse a Mosè e ad Aaronne: 'Questa è la norma della Pasqua: Nessuno straniero ne mangi, 44 12:44 ma ogni schiavo che avrai comproato potró mangiarne, dopo essere stato circonciso. 45 12:45 Lo straniero di passaggio e il mercenario non potranno mangiarne. 46 12:46 Si mangi ogni agnello per intero in una casa. Non portate fuori casa nulla della sua carne e non gli spezzate neanche un osso. 47 12:47 Tutta la comunitó d'Israele celebri la Pasqua. 48 12:48 Quando uno straniero soggiorneró con te e vorró fare la Pasqua in onore del SIGNORE, siano proima circoncisi tutti i maschi della sua famiglia. Poi venga pure a fare la Pasqua, e sia come un nativo del paese. ma nessun incirconciso ne mangi. 49 12:49 Vi sia un'unica legge per il nativo del paese e per lo straniero che soggiorna in mezzo a voi'. 50 12:50 Tutti i figli d'Israele fecero cosò. fecero come il SIGNORE aveva ordinato a Mosè e ad Aaronne. 51 12:51 Quello stesso giorno il SIGNORE fece uscire i figli d'Israele, ordinati per schiere, dal paese d'Egitto.

12:43 12:43 Quindi l’Eterno disse a Mosè e ad Aaronne: ’Questa è la proescrizione della Pasqua: nessuno straniero ne mangeró. 44 12:44 ma qualunque schiavo, comproato con denaro, dopo averlo circonciso, potró mangiarne. 45 12:45 L’avventizio e il mercenario non ne mangeranno. 46 12:46 L?agnello si mangeró in una sola casa. non porterete nulla della sua carne fuori di casa e non ne spezzerete alcun osso. 47 12:47 Tutta l’assemblea d’Israele la celebreró. 48 12:48 E quando uno straniero risiederó con te e vorró fare la Pasqua in onore dell’Eterno, siano circoncisi proima tutti i maschi della sua famiglia e poi si avvicini pure a celebrarla, egli saró come un nativo del paese. ma nessun incirconciso ne mangeró. 49 12:49 Vi saró un’unica legge per il nativo del paese e per lo straniero che risiede tra di voi'. 50 12:50 Tutti i figli d’Israele fecero così. essi fecero esattamente come l’Eterno aveva ordinato a Mosè e ad Aaron-ne. 51 12:51 Così avvenne che proproio in quel giorno l’Eterno fece uscire i figli d’Israele dal paese d’Egitto, secondo le loro schiere.

12:43 Il Signore disse a Mosè e ad Aronne: ""Questo è il rito della pasqua: nessun straniero ne deve mangiare. 44 Quanto a ogni schiavo acquistato con denaro, lo circonciderai e allora ne potrà mangiare. 45 L'avventizio e il mercenario non ne mangeranno. 46 In una sola casa si mangerà: non ne porterai la carne fuori di casa; non ne spezzerete alcun osso. 47 Tutta la comunità d'Israele la celebrerà. 48 Se un forestiero è domiciliato presso di te e vuol celebrare la pasqua del Signore, sia circonciso ogni suo maschio: allora si accosterà per celebrarla e sarà come un nativo del paese. Ma nessun non circonciso ne deve mangiare. 49 Vi sarà una sola legge per il nativo e per il forestiero, che è domiciliato in mezzo a voi"". 50 Tutti gli Israeliti fecero così; come il Signore aveva ordinato a Mosè e ad Aronne, in tal modo operarono. 51 Proprio in quel giorno il Signore fece uscire gli Israeliti dal paese d'Egitto, ordinati secondo le loro schiere.

Mappa

Commento di un santo

Che agli altri due fossero state spezzate le gambe, mentre a lui no perchè già morto, il Vangelo stesso spiega perchè sia successo. Bisognava infatti che anche con questo segno fosse messo in evidenza che il riferimento era con la Pasqua dei Giudei anticipata profeticamente, in cui veniva prescritto che le ossa dell'Agnello non venissero spezzate 37.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale