Cronologia dei paragrafi

Parabola
Su Gerusalemme
Oracolo
Il trionfo del diritto
Contro l'ambasciata in Egitto
Altro oracolo contro un'ambasciata
Testamento
Dio perdonerà
Contro l'Assiria
Contro l'alleanza egiziana
Contro l'Assiria
Il re giusto
Il grossolano e il nobile
Contro le donne di Gerusalemme
L'effusione dello Spirito
L'attesa della salvezza
Il ritorno a Gerusalemme
La condanna di Edom
Il trionfo di Gerusalemme
L'invasione di Sennacherib
Ricorso al profeta Isaia
Ritorno del gran coppiere
Secondo racconto dell'intervento di Sennacherib
Intervento di Isaia
Il segno a Ezechia
Oracolo sull'Assiria
Castigo di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Cantico di Ezechia
Ambasciata babilonese
Annuncio della liberazione
La grandezza divina
Ciro strumento del Signore
Israele scelto e protetto dal Signore
nullità degli idoli
Primo canto del servo del Signore
Inno di vittoria
L'accecamento di Israele
Dio protettore e liberatore di Israele
Il Signore è l'unico Dio
Contro Babilonia
I prodigi del nuovo esodo
L'ingratitudine di Israele
Benedizione di Israele
Non c'è altro Dio
nullità degli idoli
fedeltà al Signore
Dio creatore del mondo e Signore della storia
Ciro strumento di Dio
Preghiera
Potere sovrano del Signore
Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Parabola (Is 28,23-99)

28:23 Porgete l'orecchio e ascoltate la mia voce, fate attenzione e sentite le mie parole. 24 Forse tutti i giorni l'aratore ara per seminare, rompe e sarchia la terra? 25 Forse non ne spiana la superficie, non vi semina l'anèto e non vi sparge il cumìno? E non vi pone grano, miglio e orzo e spelta lungo i confini? 26 Gli insegna la regola e lo ammaestra il suo Dio. 27 Certo, l'anèto non si batte con il tribbio, nè si fa girare sul cumìno il rullo, ma con il bastone si batte l'anèto e con la verga il cumìno. 28 Il frumento vien forse schiacciato? Certo, non lo si pesta senza fine, ma vi fanno passare sopra il rullo e le bestie, senza schiacciarlo. 29 Anche questo proviene dal Signore degli eserciti: egli si mostra mirabile nei suoi disegni, grande nella sua sapienza.

28:23 28:26 E l'Iddio suo l'ammaestra, e gl'insegna l'ordine che deve guardare. 24 28:27 Conciossiache' non si trebbi la veccia con la trebbia, e non si ravvolga la ruota del carro soproa il co-mino. anzi si scuote la veccia con la bacchetta, e il comino con la mazza. 25 28:28 Ma il frumento e' trebbiato. perciocche' altrimenti egli non lo batterebbe giammai abbastanza. Cosi' lo trebbia con le ruote del suo carro, ma non lo frange gia' coi denti del suo rastrello. 26 28:29 Questo altresi' procede dal Signor degli eserciti, il quale e' maraviglioso in consiglio, e grande in sapienza. 27 29:1 GUAI ad Ariel. ad Ariel, alla citta' dove risedette Davide! aggiungete anno ad anno, scanninsi i sacrificii delle feste. 28 29:2 Ed io mettero' Ariel in distretta. e la citta' non sara' altro che tristizia e cordoglio. e mi sara' come Ariel. 29 29:3 Ed io mi porro', a campo contro a te a tondo, e ti assediero' con edificii, e rizzero' contro a te delle fortezze, e de' ripari.

28:23 28:26 Il suo Dio gl'insegna la regola da seguire e l'ammaestra. 24 28:27 L'aneto non si trebbia con la trebbia, nè si fa passar sul comino la ruota del carro. ma l'aneto si batte col bastone, e il comino con la verga. 25 28:28 Si trebbia il grano. nondimeno, non lo si trebbia semproe. vi si fan passar soproa la ruota del carro ed i cavalli, ma non si schiaccia. 26 28:29 Anche questo procede dall'Eterno degli eserciti. maravigliosi sono i suoi disegni, grande e' la sua sapienza. 27 29:1 Guai ad Ariel, ad Ariel, citta' dove accampo' Davide! Aggiungete anno ad anno, compiano le feste il loro ciclo ! 28 29:2 Poi stringero' Ariel da proesso. vi saranno lamenti e gemiti, ed ella mi sara' come un Ariel. 29 29:3 Io porro' il mio campo attorno a te come un cerchio, io ti ricingero' di fortilizi, elevero' contro di te opere d'assedio.

28:23 28:26 Il suo Dio gli insegna la regola da seguire e lo istruisce. 24 28:27 L'aneto non si trebbia con la trebbia, nè si fa passare sul comino la ruota del carro. ma l'aneto si batte con il bastone, e il comino con la verga. 25 28:28 Si trebbia il grano, tuttavia non lo si trebbia semproe. vi si fanno passare soproa la ruota del carro e i cavalli, ma non si schiaccia. 26 28:29 Anche questo procede dal SIGNORE degli eserciti. meravigliosi sono i suoi disegni, grande è la sua saggezza. 27 29:1 Guai ad Ariel, ad Ariel, città dove accampò Davide! Aggiungete anno ad anno, compiano le feste il loro ciclo ! 28 29:2 Poi stringerò Ariel da vicino. vi saranno lamenti e gemiti, e mi sarà come un Ariel. 29 29:3 Io porrò il mio accampamento attorno a te come un cerchio, io ti circonderò di fortilizi, eleverò contro di te opere d'assedio.

28:23 28:26 Il suo DIO gl’insegna la regola da seguire e lo ammaestra. 24 28:27 L’aneto non si trebbia con la trebbiatrice nè si fa passare sul comino la ruota del carro. ma l’aneto si batte con il bastone e il comino con la verga. 25 28:28 Il frumento per il pane deve essere schiacciato. perciò non lo si pesta per semproe, ma vi si fanno passare soproa la ruota del carro e i cavalli, senza però schiacciarlo. 26 28:29 Anche questo procede dall’Eterno degli eserciti, che è meraviglioso nel suo consiglio e grande in sapienza'. 27 29:1 Guai ad Ariel, ad Ariel, città dove si accampò Davide! Aggiungete anno ad anno, le feste compiano il loro ciclo. 28 29:2 Poi getterò Ariel nell’angoscia. vi sarà lamento e gemito e sarà per me come un Ariel. 29 29:3 Io mi accamperò contro di te tutt’intorno, ti circonderò con un terrapieno e innalzerò contro di te bastioni.

28:23 Porgete l'orecchio e ascoltate la mia voce, fate attenzione e sentite le mie parole. 24 Ara forse tutti i giorni l'aratore, rompe e sarchia la terra? 25 Forse non ne spiana la superficie, non vi semina l'anèto e non vi sparge il cumino? E non vi pone grano e orzo e spelta lungo i confini? 26 E la sua perizia rispetto alla regola gliela insegna il suo Dio. 27 Certo, l'anèto non si batte con il tribbio, nè si fa girare sul cumino il rullo, ma con una bacchetta si batte l'anèto e con la verga il cumino. 28 Il frumento vien forse schiacciato? Certo, non lo si pesta senza fine, ma vi si spinge sopra il rullo e gli zoccoli delle bestie senza schiacciarlo. 29 Anche questo proviene dal Signore degli eserciti: egli si mostra mirabile nel consiglio, grande nella sapienza.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia