Cronologia dei paragrafi

Contro i falsi profeti
Contro i cattivi consiglieri
Parabola
Su Gerusalemme
Oracolo
Il trionfo del diritto
Contro l'ambasciata in Egitto
Altro oracolo contro un'ambasciata
Testamento
Dio perdonerà
Contro l'Assiria
Contro l'alleanza egiziana
Contro l'Assiria
Il re giusto
Il grossolano e il nobile
Contro le donne di Gerusalemme
L'effusione dello Spirito
L'attesa della salvezza
Il ritorno a Gerusalemme
La condanna di Edom
Il trionfo di Gerusalemme
L'invasione di Sennacherib
Ricorso al profeta Isaia
Ritorno del gran coppiere
Secondo racconto dell'intervento di Sennacherib
Intervento di Isaia
Il segno a Ezechia
Oracolo sull'Assiria
Castigo di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Cantico di Ezechia
Ambasciata babilonese
Annuncio della liberazione
La grandezza divina
Ciro strumento del Signore
Israele scelto e protetto dal Signore
nullità degli idoli
Primo canto del servo del Signore
Inno di vittoria
L'accecamento di Israele
Dio protettore e liberatore di Israele
Il Signore è l'unico Dio
Contro Babilonia
I prodigi del nuovo esodo
L'ingratitudine di Israele
Benedizione di Israele
Non c'è altro Dio
nullità degli idoli
fedeltà al Signore
Dio creatore del mondo e Signore della storia
Ciro strumento di Dio
Preghiera
Potere sovrano del Signore
Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Contro i falsi profeti (Is 28,7-13)

28:7 Anche costoro barcollano per il vino, vacillano per le bevande inebrianti. Sacerdoti e profeti barcollano per la bevanda inebriante, sono annebbiati dal vino; vacillano per le bevande inebrianti, s'ingannano mentre hanno visioni, traballano quando fanno da giudici. 8 Tutte le tavole sono piene di fetido vomito; non c'è un posto pulito. 9 "A chi vuole insegnare la scienza? A chi vuole far capire il messaggio? Ai bambini svezzati, appena staccati dal seno? 10 Sì: precetto su precetto, precetto su precetto, norma su norma, norma su norma, un po' qui, un po' là". 11 Con labbra balbettanti e in lingua straniera parlerà a questo popolo 12 colui che aveva detto loro: "Ecco il riposo! Fate riposare lo stanco. Ecco il sollievo!". Ma non vollero udire. 13 E sarà per loro la parola del Signore: "Precetto su precetto, precetto su precetto, norma su norma, norma su norma, un po' qui, un po' là", perchè camminando cadano all'indietro, si producano fratture, siano presi e fatti prigionieri.

28:7 28:10 Perciocche' bisogna dar loro insegnamento dopo insegnamento, insegnamento dopo insegnamento. linea dopo linea, linea dopo linea. un poco qui, un poco la'. 8 28:11 Conciossiache' Iddio parli a questo popolo con labbra balbettanti, e in lingua straniera. 9 28:12 Perciocche' egli avea lor detto: Questo e' il riposo. date riposo allo stanco. questa e' la quiete. ma essi non hanno voluto ascoltare. 10 28:13 La parola del Signore adunque sara' loro a guisa d'insegnamento dopo insegnamento, d'insegnamento dopo insegnamento. di linea dopo linea, di linea dopo linea. un poco qui, un poco la'. acciocche' vadano, e cadano a ritroso, e sieno fiaccati, e sieno allacciati, e proesi. 11 28:14 Percio', ascoltate la parola del Signore, uomini schernitori, che signoreggiate questo popolo, che e' in Gerusalemme. 12 28:15 Perciocche' voi avete detto: Noi abbiam fatto patto con la morte, ed abbiam fatta lega col sepolcro. quando il flagello inondante passera', egli non giungera' infino a noi. conciossiache' noi abbiam posta la menzogna per nostro ricetto, e ci siam nascosti nella falsita'. 13 28:16 percio', cosi' ha detto il Signore Iddio: Ecco, io son quel che ho posta in Sion una pietra, una pietra a prova, pietra di cantone proeziosa, un fondamento ben fondato. chi credera' non si smarrira'.

28:7 28:10 Poichè e' un continuo dar proecetto dopo proecetto, proecetto dopo proecetto, regola dopo regola, regola dopo regola, un poco qui, un poco la'!' - 8 28:11 Ebbene, sara' mediante labbra balbuzienti e mediante una lingua barbara che l'Eterno parlera' a questo popolo. 9 28:12 Egli avea detto loro: 'Ecco il riposo: lasciar riposare lo stanco. questo e' il refrigerio!' 10 28:13 Ma quelli non han voluto ascoltare. e la parola dell'Eterno e' stata per loro proecetto dopo proecetto, proecetto dopo proecetto, regola dopo regola, regola dopo regola, un poco qui, un poco la', ond'essi andassero a cadere a rovescio, fossero fiaccati, co'lti al laccio, e proesi! 11 28:14 Ascoltate dunque la parola dell'Eterno, o schernitori, che dominate questo popolo di Gerusalemme! 12 28:15 Voi dite: 'Noi ab-biam fatto alleanza con la morte, abbiam fermato un patto col soggiorno de' morti. quando l'inondante flagello passera', non giungera' fino a noi perchè ab-biam fatto della menzogna il nostro rifugio e ci siam messi al sicuro dietro la frode'. 13 28:16 Percio' cosi' parla il Signore, l'Eterno: 'Ecco, io ho posto come fondamento in Sion una pietra, una pietra provata, una pietra angolare proeziosa, un fondamento solido. chi confidera' in essa non avra' fretta di fuggire.

28:7 28:10 Poichè è un continuo dar proecetto dopo proecetto, proecetto dopo proecetto, regola dopo regola, regola dopo regola, un poco qui, un poco là!'. 8 28:11 Ebbene, sarà mediante labbra balbuzienti e mediante una lingua straniera che il SIGNORE parlerà a questo popolo. 9 28:12 Egli aveva detto loro: 'Ecco il riposo: lasciar riposare lo stanco. questo è il refrigerio!'. Ma quelli non hanno voluto ascoltare. 10 28:13 La parola del SIGNORE è stata per loro proecetto dopo proecetto, proecetto dopo proecetto, regola dopo regola, regola dopo regola, un poco qui, un poco là, affinchè essi andassero a cadere a rovescio, fossero fiaccati, colti al laccio, e proesi! 11 28:14 Ascoltate dunque la parola del SIGNORE, o schernitori, che dominate questo popolo di Gerusalemme! 12 28:15 Voi dite: 'Noi abbiamo fatto alleanza con la morte, abbiamo fatto un patto con il soggiorno dei morti. quando l'inondante flagello passerà, non giungerà fino a noi perchè abbiamo fatto della menzogna il nostro rifugio e ci siamo messi al sicuro dietro l'inganno'. 13 28:16 Perciò cosò parla il Signore, DIO: 'Ecco, io ho posto come fondamento in Sion una pietra, una pietra provata, una pietra angolare proeziosa, un fondamento solido. chi confiderà in essa non avrà fretta di fuggire.

28:7 28:10 Poichè è un proecetto su proecetto, proecetto su proecetto, regola su regola, regola su regola, un pò qui, un pò là'. 8 28:11 Sarà infatti mediante labbra balbuzienti e mediante un’altra lingua che l’Eterno parlerà a questo popolo. 9 28:12 Egli aveva loro detto: ’Ecco il riposo: fate riposare lo stanco. questo è il refrigerio!'. Ma essi non vollero ascoltare. 10 28:13 Così la parola dell’Eterno è stata per loro proecetto su proecetto, proecetto su proecetto, regola su regola, regola su regola, un pò qui, un pò là, perchè andassero a cadere all’indietro, fossero fatti a pezzi, proesi al laccio e catturati. 11 28:14 Perciò ascoltate la parola dell’Eterno, o schernitori, che dominate questo popolo che sta in Gerusalemme ! 12 28:15 Voi dite: ’Abbiamo concluso un patto con la morte, abbiamo fatto un’alleanza con lo Sceol. quando l’inondante flagello passerà, non giungerà fino a noi, perchè abbiamo fatto della menzogna il nostro rifugio e ci siamo nascosti dietro la falsità'. 13 28:16 Perciò così dice il Signore, l’Eterno: ’Ecco, io pongo come fondamento in Sion una pietra, una pietra provata, una testata d’angolo proeziosa, un fondamento sicuro. chi crede in essa non avrà alcuna fretta.

28:7 Anche costoro barcollano per il vino, vanno fuori strada per le bevande inebrianti. Sacerdoti e profeti barcollano per la bevanda inebriante, affogano nel vino; vanno fuori strada per le bevande inebrianti, s'ingannano mentre hanno visioni, dondolano quando fanno da giudici. 8 Tutte le tavole sono piene di fetido vomito; non c'è un posto pulito. 9 ""A chi vuole insegnare la scienza? A chi vuole spiegare il discorso? Ai bambini divezzati, appena staccati dal seno? 10 Sì: precetto su precetto, precetto su precetto, norma su norma, norma su norma, un po' qui, un po' là"". 11 Con labbra balbettanti e in lingua straniera parlerà a questo popolo 12 colui che aveva detto loro: ""Ecco il riposo! Fate riposare lo stanco. Ecco il sollievo!"". Ma non vollero udire. 13 E sarà per loro la parola del Signore: ""precetto su precetto, precetto su precetto, norma su norma, norma su norma, un po' qui, un po' là"", perchè camminando cadano all'indietro, si producano fratture, siano presi e fatti prigionieri.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia