Cronologia dei paragrafi

Partenza di Israele
Prescrizioni sulla pasqua
I primogeniti e gli azzimi
Ancora i primogeniti
Partenza degli Israeliti
Da Etam al mar Rosso
Gli Egiziani inseguono Israele
Miracolo del mare
Canto di vittoria
Mara
La manna e le quaglie
L'acqua scaturita dalla roccia
Combattimento contro Amalek
Incontro di Ietro e di mosè
Istituzione dei giudici
Arrivo al Sinai
Promessa dell'alleanza
Preparazione dell'alleanza
La teofania
Il decalogo
Legge dell'altare
Leggi sugli schiavi
Omicidio
Colpi e ferite
Furti di animali
Delitti che esigono un indennizzo
Violenza a una vergine
Leggi morali e religiose
Primizie e primogeniti
La giustizia. I doveri verso i nemici
Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Partenza di Israele (eso 12,37-42)

12:37 Gli Israeliti partirono da Ramses alla volta di Succot, in numero di seicentomila uomini adulti, senza contare i bambini. 38 Inoltre una grande massa di gente promiscua partì con loro e greggi e armenti in mandrie molto grandi. 39 Fecero cuocere la pasta che avevano portato dall'Egitto in forma di focacce azzime, perchè non era lievitata: infatti erano stati scacciati dall'Egitto e non avevano potuto indugiare; neppure si erano procurati provviste per il viaggio. 40 La permanenza degli Israeliti in Egitto fu di quattrocentotrent'anni. 41 Al termine dei quattrocentotrent'anni, proprio in quel giorno, tutte le schiere del Signore uscirono dalla terra d'Egitto. 42 Notte di veglia fu questa per il Signore per farli uscire dalla terra d'Egitto. Questa sarà una notte di veglia in onore del Signore per tutti gli Israeliti, di generazione in generazione.

12:37 12:37 E i figliuoli d'Israele si partirono di Rameses, e pervennero a Succot, essendo intorno a seicentomila uomini a pie', oltre alle famiglie. 38 12:38 Una gran turba ancora di gente mescolata sali' con loro. e grandissimo numero di bestiame, minuto e grosso. 39 12:39 Ed essi cossero la pasta che aveano portata fuor di Egitto, in focacce azzime. conciossiache' non fosse lievitata. perciocche', essendo scacciati dagli Egizj, non si erano potuti indugiare, ed anche non si aveano apparecchiata alcuna vivanda. 40 12:40 Or la dimora che i figliuoli d'Israele fecero in Egitto fu di quattrocen-trent'anni. 41 12:41 E al termine di quat-trocentrent'anni, lo stesso giorno che quelli finivano, avvenne che tutte le schiere del Signore uscirono fuor del paese di Egitto. 42 12:42 Quest'e' la notte del-l'osservanze, consecrata al Signore, quando egli trasse fuor del paese di Egitto i figliuoli d'Israele. quest'e' la notte consecrata al Signore, che si deve celebrare con ogni osservanza da tutti i figliuoli d'Israele, per le loro eta'.

12:37 12:37 I figliuoli d'Israele partirono da Ramses per Succoth, in numero di circa seicentomila uomini a piedi, senza contare i fanciulli. 38 12:38 E una folla di gente d'ogni specie sali' anch'essa con loro. e avevano pure greggi, armenti, bestiame in grandissima quantita'. 39 12:39 E cossero la pasta che avean portata dall'Egitto, e ne fecero delle focacce azzime. poichè la pasta non era lievitata, essendo essi stati cacciati dall'Egitto senza poter indugiare e senza potersi proendere provvisioni di sorta. 40 12:40 Or la dimora che i figliuoli d'Israele fecero in Egitto fu di quattrocento-trent'anni. 41 12:41 E al termine di quat-trocentotrent'anni, proproio il giorno che finivano, avvenne che tutte le schiere dell'Eterno uscirono dal paese d'Egitto. 42 12:42 Questa e' una notte da celebrarsi in onore dell'Eterno, perchè ei li trasse dal paese d'Egitto. questa e' una notte consacrata all'Eterno, per essere osservata da tutti i figliuoli d'Israele, d'eta' in eta'.

12:37 12:37 I figli d'Israele partirono da Ramses per Succot, in numero di circa seicen-tomila uomini a piedi, senza contare i bambini. 38 12:38 Una folla di gente di ogni specie salò anch'essa con loro. Avevano pure greggi, armenti, bestiame in grandissima quantitó. 39 12:39 Fecero cuocere la pasta che avevano portata dall'Egitto, e ne fecero delle focacce azzime, perchè la pasta non era lievitata. Cacciati dall'Egitto, non avevano potuto indugiare, nè proendere provviste. 40 12:40 Il tempo che i figli d'Israele abitarono in Egitto fu di quattrocentotrent'anni. 41 12:41 Al termine dei quat-trocentotrent'anni, proproio il giorno che finivano, tutte le schiere del SIGNORE uscirono dal paese d'Egitto. 42 12:42 Questa è una notte da celebrarsi in onore del SIGNORE, perchè egli li fece uscire dal paese d'Egitto. questa è la notte di veglia in onore del SIGNORE per tutti i figli d'Israele, di generazione in generazione.

12:37 12:37 I figli d’Israele partirono da Ramses per Sukkoth, in numero di circa seicento-mila uomini a piedi, senza contare i fanciulli. 38 12:38 E con loro salì pure un gran miscuglio di gente, assieme a greggi ed armenti, una grande quantitó di bestiame. 39 12:39 E fecero cuocere la pasta che avevano portata dall’Egitto, facendone delle focacce azzime. la pasta infatti non era lievitata, perchè essi furono cacciati dall’Egitto e non poterono attardarsi, nè poterono proepararsi provviste per il viaggio. 40 12:40 Or il tempo che i figli d’Israele trascorsero in Egitto fu di quattrocentotrent’anni. 41 12:41 Alla fine dei quattro-centotrent’anni, proproio in quel giorno, avvenne che tutte le schiere dell’Eterno uscirono dal paese dell’Egitto. 42 12:42 Questa è una notte da celebrarsi in onore dell’Eterno, perchè egli li fece uscire dal paese d’Egitto. questa notte saró una solenne celebrazione all’Eterno, per tutti i figli d’Israele di generazione in generazione.

12:37 Gli Israeliti partirono da Ramses alla volta di Succot, in numero di seicentomila uomini capaci di camminare, senza contare i bambini. 38 Inoltre una grande massa di gente promiscua partì con loro e insieme greggi e armenti in gran numero. 39 Fecero cuocere la pasta che avevano portata dall'Egitto in forma di focacce azzime, perchè non era lievitata: erano infatti stati scacciati dall'Egitto e non avevano potuto indugiare; neppure si erano procurati provviste per il viaggio. 40 Il tempo durante il quale gli Israeliti abitarono in Egitto fu di quattrocentotrent'anni. 41 Al termine dei quattrocentotrent'anni, proprio in quel giorno, tutte le schiere del Signore uscirono dal paese d'Egitto. 42 Notte di veglia fu questa per il Signore per farli uscire dal paese d'Egitto. Questa sarà una notte di veglia in onore del Signore per tutti gli Israeliti, di generazione in generazione.

Mappa

Commento di un santo

Non c'è dubbio quindi che il genere umano, attraverso l'età di un solo individuo, poteva aumentare al punto che era possibile fondare non una ma più città. Lo si può dedurre con grande facilità perchè dal solo Abramo, in non molto più di quattrocento anni, si ebbe un gran numero di discendenti della stirpe ebraica che, nell'uscita dall'Egitto, erano, come è riferito, seicentomila individui della gioventù addetta alle armi 40. Sorvoliamo la stirpe degli Idumei non appartenenti al popolo d'Israele, perchè discendeva dal fratello Esaù, nipote di Abramo 41, e altre stirpi provenienti dalla progenie dello stesso Abramo, sebbene non attraverso la moglie Sara 42.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-15°sabato dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(mat 12,14-21)}; (mat 12,14-21)}; (Eso 12,37-42)}; (sal 136,1-11)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia