Cronologia dei paragrafi

Contro Sebnà
Contro Tiro
Il giudizio del Signore
Canto sulla città distrutta
Le ultime sventure
Inno di ringraziamento
Il divino banchetto
Inno di ringraziamento
Salmo
Il passaggio del Signore
La vigna del Signore
Grazia e castigo
Ritorno degli Israeliti
Contro Samaria
Contro i falsi profeti
Contro i cattivi consiglieri
Parabola
Su Gerusalemme
Oracolo
Il trionfo del diritto
Contro l'ambasciata in Egitto
Altro oracolo contro un'ambasciata
Testamento
Dio perdonerà
Contro l'Assiria
Contro l'alleanza egiziana
Contro l'Assiria
Il re giusto
Il grossolano e il nobile
Contro le donne di Gerusalemme
L'effusione dello Spirito
L'attesa della salvezza
Il ritorno a Gerusalemme
La condanna di Edom
Il trionfo di Gerusalemme
L'invasione di Sennacherib
Ricorso al profeta Isaia
Ritorno del gran coppiere
Secondo racconto dell'intervento di Sennacherib
Intervento di Isaia
Il segno a Ezechia
Oracolo sull'Assiria
Castigo di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Cantico di Ezechia
Ambasciata babilonese
Annuncio della liberazione
La grandezza divina
Ciro strumento del Signore
Israele scelto e protetto dal Signore
nullità degli idoli
Primo canto del servo del Signore
Inno di vittoria
L'accecamento di Israele
Dio protettore e liberatore di Israele
Il Signore è l'unico Dio
Contro Babilonia
I prodigi del nuovo esodo
L'ingratitudine di Israele
Benedizione di Israele
Non c'è altro Dio
nullità degli idoli
fedeltà al Signore
Dio creatore del mondo e Signore della storia
Ciro strumento di Dio
Preghiera
Potere sovrano del Signore
Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Contro Sebnà (Is 22,15-99)

22:15 Così dice il Signore, Dio degli eserciti: "Rècati da questo ministro, da Sebna, il maggiordomo, e digli: 16 "Che cosa possiedi tu qui e chi hai tu qui, tanto da scavarti qui un sepolcro?". Scavarsi in alto il proprio sepolcro, nella rupe la propria tomba! 17 Ecco, il Signore ti scaglierà giù a precipizio, o uomo, ti afferrerà saldamente, 18 certamente ti rotolerà ben bene come una palla, verso una regione estesa. Là morirai e là finiranno i tuoi sontuosi cocchi, o ignominia del palazzo del tuo signore! 19 Ti toglierò la carica, ti rovescerò dal tuo posto. 20 In quel giorno avverrà che io chiamerò il mio servo Eliakìm, figlio di Chelkia; 21 lo rivestirò con la tua tunica, lo cingerò della tua cintura e metterò il tuo potere nelle sue mani. Sarà un padre per gli abitanti di Gerusalemme e per il casato di Giuda. 22 Gli porrò sulla spalla la chiave della casa di Davide: se egli apre, nessuno chiuderà; se egli chiude, nessuno potrà aprire. 23 Lo conficcherò come un piolo in luogo solido e sarà un trono di gloria per la casa di suo padre. 24 Su di lui faranno convergere ogni gloria della casa di suo padre: germogli e rampolli, ogni piccolo vasellame, dalle coppe alle anfore. 25 In quel giorno - oracolo del Signore degli eserciti - cederà il piolo conficcato in luogo solido. Si spezzerà, cadrà e andrà in frantumi tutto ciò che vi era appeso, perchè il Signore ha parlato".

22:15 22:18 Egli ti voltolera' sottosoproa come una palla per terra larga e spaziosa. quivi morrai, e quivi saranno i carri della tua gloria, o vituperio della casa del tuo signore. 16 22:19 Ed io ti sospingero' giu' dal tuo grado, e ti sovvertiro' dal tuo stato. 17 22:20 Ed avverra' in quel giorno, che io chiamero' E-liachim, mio servitore, figliuolo di Hilchia. 18 22:21 E lo vestiro' della tua veste, e lo fortifichero' con la tua cintura, e gli daro' in mano la tua podesta'. ed egli sara' per padre agli abitanti di Gerusalemme, ed alla casa di Giuda. 19 22:22 E mettero' la chiave della casa di Davide soproa la sua spalla. ed egli aproira', e niuno serrera'. e serrera', e niuno aproira'. 20 22:23 E lo ficchero', come un chiodo, in un luogo fermo. ed egli sara' per trono di gloria alla casa di suo padre. 21 22:24 E si appendera' a quel chiodo tutta la gloria della casa di suo padre, rampolli, e piantoni. tutti gli arredi minori, da' vasellamenti delle coppe fino a tutti i va-sellamenti delle guastade. 22 22:25 In quel giorno, dice il Signor degli eserciti, sara' tolto il chiodo, il quale era stato fitto in luogo fermo. e sara' riciso, e cadera'. e il carico che riposava soproa esso andra' in ruina. perciocche' il Signore ha parlato. 23 23:1 Il carico di Tiro. URLATE, navi di Tarsis. per-ciocche' ella e' guasta, per modo che non vi sara' piu' casa, e non vi si verra' piu'. Questo e' apparito loro dal paese di Chittim. 24 23:2 Tacete, abitanti dell'isola. I mercatanti di Sidon, quelli che fanno viaggi in sul mare, ti riempievano. 25 23:3 E la sua entrata era la sementa del Nilo. la ricolta del fiume, portata soproa grandi acque. ed ella era il mercato delle nazioni.

22:15 22:18 ti fara' rotolare, rotolare, come una palla soproa una spaziosa pianura. Quivi morrai, quivi saranno i tuoi carri superbi, o vituperio della casa del tuo Signore! 16 22:19 Io ti caccero' dal tuo ufficio, e tu sarai buttato giu' dal tuo posto! 17 22:20 In quel giorno, io chiamero' il mio servo Elia-kim, figliuolo di Hilkia. 18 22:21 lo vestiro' della tua tunica, lo ricingero' della tua cintura, rimettero' la tua autorita' nelle sue mani. ed egli sara' un padre per gli abitanti di Gerusalemme e per la casa di Giuda. 19 22:22 Mettero' sulla sua spalla la chiave della casa di Davide: egli aproira', e niuno chiudera'. egli chiudera', e niuno aproira'. 20 22:23 Lo piantero' come un chiodo in un luogo solido. ed egli diverra' un trono di gloria per la casa di suo padre. 21 22:24 A lui sara' sospesa tutta la gloria della casa di suo padre, i suoi rampolli nobili e ignobili, tutti i vasi piu' piccoli, dalle coppe alle bottiglie. 22 22:25 In quel giorno dice l'Eterno degli eserciti, il chiodo piantato in luogo solido sara' tolto, sara' strappato, cadra'. e tutto cio' che v'era appeso sara' distrutto, poichè l'Eterno l'ha detto. 23 23:1 Oracolo contro Tiro. Urlate, o navi di Tarsis! Poich'essa e' distrutta. non piu' case! non piu' alcuno ch'entri in essa! Dalla terra di Kittim n'e' giunta loro la notizia. 24 23:2 Siate stupefatti, o abitanti della costa, che i mercanti di Sidon, passando il mare, affollavano! 25 23:3 Attraverso le grandi acque, i grani del Nilo, la me'sse del fiume, eran la sua entrata. ell'era il mercato delle nazioni.

22:15 22:18 ti farà rotolare, rotolare, come una palla soproa una spaziosa pianura. Laggiù morirai, laggiù saranno i tuoi carri superbi, o vergogna della casa del tuo Signore! 16 22:19 Io ti scaccerò dal tuo ufficio e tu sarai buttato giù dal tuo posto! 17 22:20 In quel giorno, io chiamerò il mio servo Elia-chim, figlio di Chilchia. 18 22:21 lo vestirò della tua tunica, gli allaccerò la tua cintura, rimetterò la tua autorità nelle sue mani. egli sarà un padre per gli abitanti di Gerusalemme e per la casa di Giuda. 19 22:22 Metterò sulla sua spalla la chiave della casa di Davide. egli aproirà, e nessuno chiuderà. egli chiuderà, e nessuno aproirà. 20 22:23 Lo pianterò come un chiodo in un luogo solido. egli diverrà un trono di gloria per la casa di suo padre. 21 22:24 A lui sarà sospesa tutta la gloria della casa di suo padre, i suoi rampolli nobili e ignobili, tutti i vasi più piccoli, dalle coppe alle bottiglie'. 22 22:25 'In quel giorno' dice il SIGNORE degli eserciti, 'il chiodo piantato in luogo solido sarà tolto, sarà strappato, cadrà. tutto ciò che vi era appeso sarà distrutto', poichè il SIGNORE l'ha detto. 23 23:1 Oracolo contro Tiro. Urlate, o navi di Tarsis! Essa infatti è distrutta. non più case! Non c'è più nessuno che entri in essa! Dalla terra di Chittim è giunta loro la notizia. 24 23:2 Siate pieni di stupore, o abitanti della costa, che i mercanti di Sidone, solcando il mare, affollavano! 25 23:3 Attraverso le grandi acque, il grano del Nilo, il raccolto del fiume, erano la sua entrata. essa era il mercato delle nazioni.

22:15 22:18 Ti farà rotolare ben bene e ti scaglierà via come una palla in un paese spazioso. Là morrai e là finiranno i tuoi carri superbi, o vituperio della casa del tuo signore. 16 22:19 Ti scaccerò dal tuo ufficio e sarai strappato giù dal tuo posto! 17 22:20 In quel giorno avverrà che chiamerò il mio servo Eliakim, figlio di Hil-kiah. 18 22:21 lo vestirò con la tua tunica, lo cingerò con la tua cintura e rimetterò la tua autorità nelle sue mani. ed egli sarà un padre per gli abitanti di Gerusalemme e per la casa di Giuda. 19 22:22 Metterò sulla sua spalla la chiave della casa di Davide. così egli aproirà e nessuno potrà chiudere, chiuderà e nessuno potrà aproire. 20 22:23 Lo pianterò come un chiodo in un luogo sicuro, ed egli diventerà un trono di gloria per la casa di suo padre. 21 22:24 A lui sarà sospesa tutta la gloria della casa di suo padre, i discendenti e i rami collaterali, tutti i vasi anche piccoli, dalle coppe alle anfore di ogni specie. 22 22:25 ’In quel giorno, dice l’Eterno degli eserciti, il chiodo piantato in luogo sicuro sarà tolto, sarà strappato giù e cadrà. e tutto il peso che vi era attaccato sarà distrutto, perchè l’Eterno ha parlato'. 23 23:1 profezia contro Tiro. Gemete, o navi di Tarshish, perchè Tiro è stata distrutta, e non è rimasta più nè casa nè porto. è giunta loro notizia dal paese di Kittim. 24 23:2 State in silenzio, o abitanti della costa, o mercanti di Sidone. quelli che solcano il mare vi hanno colmato di ricchezze. 25 23:3 Attraverso le grandi acque il grano di Scihor, il raccolto del fiume, era la sua entrata. ed essa era il mercato delle nazioni.

22:15 Così dice il Signore, Dio degli eserciti: ""Rècati da questo ministro, presso Sebnà, il maggiordomo, 16 (16b) che si taglia in alto il sepolcro e si scava nella rupe la tomba: (16a) Che cosa possiedi tu qui e chi hai tu qui, che ti stai scavando qui un sepolcro? 17 Ecco, il Signore ti scaglierà giù a precipizio, o uomo, ti afferrerà saldamente, 18 ti rotolerà ben bene a rotoli come palla, verso un esteso paese. Là morirai e là finiranno i tuoi carri superbi, o ignominia del palazzo del tuo padrone! 19 Ti toglierò la carica, ti rovescerò dal tuo posto. 20 In quel giorno chiamerò il mio servo Eliakìm, figlio di Chelkia; 21 lo rivestirò con la tua tunica, lo cingerò della tua sciarpa e metterò il tuo potere nelle sue mani. Sarà un padre per gli abitanti di Gerusalemme e per il casato di Giuda. 22 Gli porrò sulla spalla la chiave della casa di Davide; se egli apre, nessuno chiuderà; se egli chiude, nessuno potrà aprire. 23 Lo conficcherò come un paletto in luogo solido e sarà un trono di gloria per la casa di suo padre. 24 A lui attaccheranno ogni gloria della casa di suo padre: discendenti e nipoti, ogni vaso anche piccolo, dalle tazze alle anfore"". 25 In quel giorno - oracolo del Signore degli eserciti - cederà il paletto conficcato in luogo solido, si spezzerà, cadrà e andrà in frantumi tutto ciò che vi era appeso, perchè il Signore ha parlato.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-21°domenica dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
[(is 22,19-23)}; (sal 137,1-3.137,6-6.137,8-8)}; (Rm 11,33-36)}; (mat 16,13-20)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia