Cronologia dei paragrafi

Predizione di un'invasione
Nascita di un figlio di Isaia
Siloe e l'Eufrate
La missione di Isaia
Il cammino nella notte
La liberazione
Le prove del regno del Nord
Contro il re di Assiria
Il piccolo resto
Fiducia in Dio
L'invasione
Il discendente di Davide
Il ritorno degli esiliati
Salmo
Contro Babilonia
Il ritorno dall'esilio
La morte del re di Babilonia
Contro l'Assiro
Contro i Filistei
Su Moab
La richiesta dei Moabiti
Lamento di Moab
Contro Damasco e Israele
Contro l'Etiopia
Contro l'Egitto
Conversione dell'Egitto
A proposito della presa di Asdòd
La caduta di Babilonia
Sull'Idumea
Contro gli Arabi
Contro l'entusiasmo di Gerusalemme
Contro Sebnà
Contro Tiro
Il giudizio del Signore
Canto sulla città distrutta
Le ultime sventure
Inno di ringraziamento
Il divino banchetto
Inno di ringraziamento
Salmo
Il passaggio del Signore
La vigna del Signore
Grazia e castigo
Ritorno degli Israeliti
Contro Samaria
Contro i falsi profeti
Contro i cattivi consiglieri
Parabola
Su Gerusalemme
Oracolo
Il trionfo del diritto
Contro l'ambasciata in Egitto
Altro oracolo contro un'ambasciata
Testamento
Dio perdonerà
Contro l'Assiria
Contro l'alleanza egiziana
Contro l'Assiria
Il re giusto
Il grossolano e il nobile
Contro le donne di Gerusalemme
L'effusione dello Spirito
L'attesa della salvezza
Il ritorno a Gerusalemme
La condanna di Edom
Il trionfo di Gerusalemme
L'invasione di Sennacherib
Ricorso al profeta Isaia
Ritorno del gran coppiere
Secondo racconto dell'intervento di Sennacherib
Intervento di Isaia
Il segno a Ezechia
Oracolo sull'Assiria
Castigo di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Cantico di Ezechia
Ambasciata babilonese
Annuncio della liberazione
La grandezza divina
Ciro strumento del Signore
Israele scelto e protetto dal Signore
nullità degli idoli
Primo canto del servo del Signore
Inno di vittoria
L'accecamento di Israele
Dio protettore e liberatore di Israele
Il Signore è l'unico Dio
Contro Babilonia
I prodigi del nuovo esodo
L'ingratitudine di Israele
Benedizione di Israele
Non c'è altro Dio
nullità degli idoli
fedeltà al Signore
Dio creatore del mondo e Signore della storia
Ciro strumento di Dio
Preghiera
Potere sovrano del Signore
Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Predizione di un'invasione (Is 7,18-99)

7:18 Avverrà in quel giorno: il Signore farà un fischio alle mosche che sono all'estremità dei canali d'Egitto e alle api che si trovano in Assiria. 19 Esse verranno e si poseranno tutte nelle valli scoscese, nelle fessure delle rocce, su ogni cespuglio e su ogni pascolo. 20 In quel giorno il Signore raderà con rasoio preso a nolo oltre il Fiume, con il re d'Assiria, il capo e il pelo del corpo, anche la barba toglierà via. 21 Avverrà in quel giorno: ognuno alleverà una giovenca e due pecore. 22 Per l'abbondanza del latte che faranno, si mangerà la panna; di panna e miele si ciberà ogni superstite in mezzo a questa terra. 23 Avverrà in quel giorno: ogni luogo dove erano mille viti valutate mille sicli d'argento, sarà preda dei rovi e dei pruni. 24 Vi si entrerà armati di frecce e di arco, perchè tutta la terra sarà rovi e pruni. 25 In tutti i monti, che erano vangati con la vanga, non si passerà più per paura delle spine e dei rovi. Serviranno da pascolo per armenti e da luogo battuto dal gregge.

7:18 7:20 In quel giorno il Signore radera', col rasoio tolto a proezzo, che e' di la' dal Fiume, cioe', col re di Assiria, il capo, e i peli de' piedi. e anche la barba tutta interamente. 19 7:21 Ed avverra' in quel giorno, che, se alcuno avra' salvata una vitella e due pecore, 20 7:22 per l'abbondanza del latte che faranno, egli man-gera' del burro. perciocche' chi sara' restato in mezzo della terra, mangera' burro e miele. 21 7:23 Ed avverra' in quel giorno, che ogni luogo, dove saranno state mille viti, del proezzo di mille sicli d'argento, sara' ridotto in veproi ed in prouni. 22 7:24 Vi si entrera' dentro con saette, e con arco. perciocche' tutta la terra non sara' altro che veproi e prouni. 23 7:25 E in tutti i monti che solevano arroncarsi col roncone, non verra' timore alcuno di veproi, ne' di prouni. ma saranno per mandarvi a pascere i buoi, e per esser calcati dalle pecore. 24 8:1 E IL Signore mi disse: proenditi un gran rotolo, e scrivi soproa esso con istile d'uomo: Egli si affrettera' a spogliare, egli sollecitera' di proedare. 25 8:2 Ed io proesi per testimonio di cio' de' testimoni fedeli, cioe': il sacerdote Uria, e Zaccaria, figliuolo di Ie-berechia.

7:18 7:20 In quel giorno, il Signore, con un rasoio proeso a nolo di la' dal fiume, cioe' col re d'Assiria, radera' la testa, i peli delle gambe, e portera' via anche la barba. 19 7:21 In quel giorno avverra' che uno nutrira' una giovine vacca e due pecore, 20 7:22 ed esse daranno tale abbondanza di latte, che egli mangera' della crema. poichè crema e miele man-gera' chiunque sara' rimasto superstite in mezzo al paese. 21 7:23 In quel giorno, ogni terreno contenente mille viti del valore di mille sicli d'argento, sara' abbandonato in bali'a de' rovi e de' prouni. 22 7:24 Vi s'entrera' con le freccie e con l'arco, perchè tutto il paese non sara' che rovi e prouni. 23 7:25 E tutti i colli che si dissodavan con la vanga, non saran piu' frequentati per timore de' rovi e de' prouni. vi si lasceran andare i buoi, e le pecore ne calpesteranno il suolo. 24 8:1 L'Eterno mi disse: 'proenditi una tavoletta grande e scrivici soproa in caratteri leggibili: 'Affrettate il saccheggio! proesto, al bottino!' 25 8:2 E proesi meco come testimoni, dei testimoni fede-degni: il sacerdote Uria e Zaccaria, figliuolo di Jebe-rekia.

7:18 7:20 In quel giorno, il Signore, con un rasoio proeso a noleggio di là dal fiume, cioè con il re d'Assiria, raderà la testa, i peli dei piedi e porterà via anche la barba. 19 7:21 In quel giorno avverrà che uno nutrirà una giovenca e due pecore, 20 7:22 ed esse daranno tale abbondanza di latte, che egli mangerà panna. poichè panna e miele mangerà chiunque sarà rimasto superstite nel paese. 21 7:23 In quel giorno, ogni terreno contenente mille viti, del valore di mille sicli d'argento, sarà abbandonato in balòa dei rovi e dei prouni. 22 7:24 Vi si entrerà con le frecce e con l'arco, perchè tutto il paese non sarà che rovi e prouni. 23 7:25 Tutti i colli che si dissodavano con la vanga, non saranno più frequentati per timore dei rovi e dei prouni. vi si lasceranno andare i buoi, e le pecore ne calpesteranno il suolo. 24 8:1 Il SIGNORE mi disse: 'proendi una tavoletta grande e scrivici soproa in caratteri leggibili: Affrettate il saccheggio! proesto, al bottino!'. 25 8:2 Mi scelsi come testimoni fedeli il sacerdote Uria e Zaccaria, figlio di Iebere-chia.

7:18 7:20 In quel giorno il Signore con un rasoio proeso a nolo oltre il Fiume, cioè con il re di Assiria, raderà la testa e i peli delle gambe, e raschierà via anche la barba. 19 7:21 In quel giorno avverrà che uno manterrà una giovane vacca e due pecore, 20 7:22 e per l’abbondanza del latte che daranno, egli man-gerà panna, perchè panna e miele mangeranno tutti i superstiti lasciati in mezzo al paese. 21 7:23 In quel giorno ogni luogo dove ci potevano essere mille viti del valore di mille sicli d’argento diventerà proeda dei rovi e dei prouni. 22 7:24 Vi si entrerà con frecce e arco, perchè tutto il paese sarà rovi e prouni. 23 7:25 E su tutti i colli che erano dissodati con la zappa non si passerà più per paura dei rovi e dei prouni. saranno un luogo dove si manderanno i buoi e che sarà calpestato dalle pecore'. 24 8:1 L’Eterno mi disse: ’proenditi una tavoletta grande e scrivici soproa con caratteri ordinari: ""Maher-Shalal-Hash-Baz""'. 25 8:2 Allora proesi con me, come testimoni fidati per testimoniare, il sacerdote Uria e Zaccaria, figlio di Jeberekiah.

7:18 Avverrà in quel giorno: il Signore farà un fischio alle mosche che sono all'estremità dei canali di Egitto e alle api che si trovano in Assiria. 19 Esse verranno e si poseranno tutte nelle valli ricche di burroni, nelle fessure delle rocce, su ogni cespuglio e su ogni pascolo. 20 In quel giorno il Signore raderà con rasoio preso in affitto oltre il fiume, cioè il re assiro, il capo e il pelo del corpo, anche la barba toglierà via. 21 Avverrà in quel giorno: ognuno alleverà una giovenca e due pecore. 22 Per l'abbondanza del latte che faranno, si mangerà la panna; di panna e miele si ciberà ogni superstite in mezzo a questo paese. 23 Avverrà in quel giorno: ogni luogo, dove erano mille viti valutate mille sicli d'argento, sarà preda dei rovi e dei pruni. 24 Vi si entrerà armati di frecce e di arco, perchè tutta la terra sarà rovi e pruni. 25 In tutti i monti, che erano vangati con la vanga, non si passerà più per paura delle spine e dei rovi. Serviranno da pascolo per armenti e da luogo battuto dal gregge.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia