Cronologia dei paragrafi

Secondo intervento
Predizione di un'invasione
Nascita di un figlio di Isaia
Siloe e l'Eufrate
La missione di Isaia
Il cammino nella notte
La liberazione
Le prove del regno del Nord
Contro il re di Assiria
Il piccolo resto
Fiducia in Dio
L'invasione
Il discendente di Davide
Il ritorno degli esiliati
Salmo
Contro Babilonia
Il ritorno dall'esilio
La morte del re di Babilonia
Contro l'Assiro
Contro i Filistei
Su Moab
La richiesta dei Moabiti
Lamento di Moab
Contro Damasco e Israele
Contro l'Etiopia
Contro l'Egitto
Conversione dell'Egitto
A proposito della presa di Asdòd
La caduta di Babilonia
Sull'Idumea
Contro gli Arabi
Contro l'entusiasmo di Gerusalemme
Contro Sebnà
Contro Tiro
Il giudizio del Signore
Canto sulla città distrutta
Le ultime sventure
Inno di ringraziamento
Il divino banchetto
Inno di ringraziamento
Salmo
Il passaggio del Signore
La vigna del Signore
Grazia e castigo
Ritorno degli Israeliti
Contro Samaria
Contro i falsi profeti
Contro i cattivi consiglieri
Parabola
Su Gerusalemme
Oracolo
Il trionfo del diritto
Contro l'ambasciata in Egitto
Altro oracolo contro un'ambasciata
Testamento
Dio perdonerà
Contro l'Assiria
Contro l'alleanza egiziana
Contro l'Assiria
Il re giusto
Il grossolano e il nobile
Contro le donne di Gerusalemme
L'effusione dello Spirito
L'attesa della salvezza
Il ritorno a Gerusalemme
La condanna di Edom
Il trionfo di Gerusalemme
L'invasione di Sennacherib
Ricorso al profeta Isaia
Ritorno del gran coppiere
Secondo racconto dell'intervento di Sennacherib
Intervento di Isaia
Il segno a Ezechia
Oracolo sull'Assiria
Castigo di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Cantico di Ezechia
Ambasciata babilonese
Annuncio della liberazione
La grandezza divina
Ciro strumento del Signore
Israele scelto e protetto dal Signore
nullità degli idoli
Primo canto del servo del Signore
Inno di vittoria
L'accecamento di Israele
Dio protettore e liberatore di Israele
Il Signore è l'unico Dio
Contro Babilonia
I prodigi del nuovo esodo
L'ingratitudine di Israele
Benedizione di Israele
Non c'è altro Dio
nullità degli idoli
fedeltà al Signore
Dio creatore del mondo e Signore della storia
Ciro strumento di Dio
Preghiera
Potere sovrano del Signore
Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

Secondo intervento (Is 7,10-17)

7:10 Il Signore parlò ancora ad Acaz: 11 "Chiedi per te un segno dal Signore, tuo Dio, dal profondo degli inferi oppure dall'alto". 12 Ma Acaz rispose: "Non lo chiederò, non voglio tentare il Signore". 13 Allora Isaia disse: "Ascoltate, casa di Davide! Non vi basta stancare gli uomini, perchè ora vogliate stancare anche il mio Dio? 14 Pertanto il Signore stesso vi darà un segno. Ecco: la vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emmanuele. 15 Egli mangerà panna e miele finchè non imparerà a rigettare il male e a scegliere il bene. 16 Poichè prima ancora che il bimbo impari a rigettare il male e a scegliere il bene, sarà abbandonata la terra di cui temi i due re. 17 Il Signore manderà su di te, sul tuo popolo e sulla casa di tuo padre giorni quali non vennero da quando èfraim si staccò da Giuda: manderà il re d'Assiria".

7:10 7:12 Ed Achaz disse: Io non 10 domandero', e non tentero' 11 Signore. 11 7:13 Ed Isaia disse: Ascoltate ora, casa di Davide: Evvi egli troppo poca cosa di travagliar gli uomini, che anche travagliate l'Iddio mio? 12 7:14 Percio', il Signore stesso vi dara' un segno: Ecco, la Vergine concepira', e partorira' un Figliuolo. e tu chiamerai il suo nome Em-manuele. 13 7:15 Egli mangera' burro e miele, finche' egli sappia riprovare il male, ed eleggere il bene. 14 7:16 Perciocche', avanti che questo fanciullo sappia riprovare il male ed eleggere il bene, la terra che tu ab-bomini sara' abbandonata dalla proesenza de' suoi due re. 15 7:17 Il Signore fara' venir soproa te, e soproa il tuo popolo, e soproa la casa di tuo padre, de' giorni, quali non son giammai venuti, dal giorno che Efraim si diparti' da Giuda. cioe': il re degli Assiri. 16 7:18 Ed avverra' che, in quel giorno, il Signore fischiera' alle mosche che sono all'estremita' de' fiumi di Egitto. ed alle api, che son nel paese di Assiria. 17 7:19 E quelle verranno, e si riposeranno tutte nelle valli deserte, e nelle caverne delle rocce, e soproa ogni spino, e soproa ogni arboscello.

7:10 7:12 Achaz rispose: 'Io non chiedero' nulla. non tentero' l'Eterno'. 11 7:13 E Isaia disse: 'Or ascoltate, o casa di Davide! e' egli poca cosa per voi lo stancar gli uomini, che volete stancare anche l'Iddio mio? 12 7:14 Percio' il Signore stesso vi dara' un segno: Ecco, la giovane concepira', partorira' un figliuolo, e gli porra' nome Emmanuele. 13 7:15 Egli mangera' crema e miele finchè sappia riprovare il male e scegliere il bene. 14 7:16 Ma proima che il fanciullo sappia riprovare il male e scegliere il bene, il paese del quale tu paventi i due re, sara' devastato. 15 7:17 L'Eterno fara' venire su te, sul tuo popolo e sulla casa di tuo padre de' giorni, come non se n'ebbero mai dal giorno che Efraim s'e' separato da Giuda: vale a dire, il re d'Assiria. 16 7:18 E in quel giorno l'Eterno fischiera' alle mosche che sono all'estremita' de' fiumi d'Egitto, e alle api che sono nel paese d'Assiria. 17 7:19 Esse verranno e si poseranno tutte nelle valli deserte, nelle fessure delle rocce, su tutti gli spini e su tutti i pascoli.

7:10 7:12 Acaz rispose: 'Non chiederò nulla. non tenterò il SIGNORE'. 11 7:13 Isaia disse: 'Ora ascoltate, o casa di Davide! è forse poca cosa per voi lo stancar gli uomini, che volete stancare anche il mio Dio? 12 7:14 Perciò il Signore stesso vi darà un segno: Ecco, la giovane concepirà, partorirà un figlio, e lo chiamerà Emmanuele. 13 7:15 Egli mangerà panna e miele finchè sappia rigettare il male e scegliere il bene. 14 7:16 Ma proima che il bambino sappia rigettare il male e scegliere il bene, il paese del quale tu temi i due re, sarà devastato. 15 7:17 'Il SIGNORE farà venire su di te, sul tuo popolo e sulla casa di tuo padre dei giorni, come non se ne ebbero mai dal giorno che E-fraim si è separato da Giuda: vale a dire il re d'Assi-ria. 16 7:18 In quel giorno il SIGNORE fischierà alle mosche che sono all'estremità dei fiumi d'Egitto e alle api che sono nel paese d'Assi-ria'. 17 7:19 Esse verranno e si poseranno tutte nelle valli deserte, nelle fessure delle rocce, su tutti i cespugli e su tutti i pascoli.

7:10 7:12 Ma Achaz rispose: ’Io non chiederò nulla, non voglio tentare l’Eterno'. 11 7:13 Allora Isaia disse: ’Ascoltate ora, o casa di Davide! è forse poca cosa per voi lo stancare gli uomini, che volete stancare anche il mio DIO? 12 7:14 Perciò il Signore stesso vi darà un segno: Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio e gli porrà nome Emmanuele. 13 7:15 Egli mangerà panna e miele fino a quando sappia rigettare il male e scegliere il bene. 14 7:16 Ma proima che il fanciullo sappia rigettare il male e scegliere il bene, il paese che temi a motivo dei suoi due re sarà abbandonato. 15 7:17 L’Eterno farà venire il re di Assiria su di te, sul tuo popolo e sulla casa di tuo padre dei giorni quali non vennero da quando Efraim si separò da Giuda. 16 7:18 In quel giorno avverrà che l’Eterno fischierà alle mosche che sono all’estremità dei fiumi d’Egitto, e alle api che sono nel paese di Assiria. 17 7:19 Esse verranno e si poseranno tutte nelle valli desolate, nelle fenditure delle rocce, su tutti i cespugli spinosi e su tutti i pascoli.

7:10 Il Signore parlò ancora ad Acaz: 11 ""Chiedi un segno dal Signore tuo Dio, dal profondo degli inferi oppure lassù in alto"". 12 Ma Acaz rispose: ""Non lo chiederò, non voglio tentare il Signore"". 13 Allora Isaia disse: ""Ascoltate, casa di Davide! Non vi basta di stancare la pazienza degli uomini, perchè ora vogliate stancare anche quella del mio Dio? 14 Pertanto il Signore stesso vi darà un segno. Ecco: la vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emmanuele. 15 Egli mangerà panna e miele finchè non imparerà a rigettare il male e a scegliere il bene. 16 Poichè prima ancora che il bimbo impari a rigettare il male e a scegliere il bene, sarà abbandonato il paese di cui temi i due re. 17 Il Signore manderà su di te, sul tuo popolo e sulla casa di tuo padre giorni quali non vennero da quando Efraim si staccò da Giuda: manderà il re di Assiria"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia