Cronologia dei paragrafi

La pace perpetua
Splendore è maestà del Signore
L'anarchia a Gerusalemme
Le donne di Gerusalemme
Gerusalemme colpita dalla sventura
Il germoglio del Signore
Il canto della vigna
Maledizioni
La collera del Signore
La chiamata degli invasori
Vocazione di Isaia
Primo intervento di Isaia
Secondo intervento
Predizione di un'invasione
Nascita di un figlio di Isaia
Siloe e l'Eufrate
La missione di Isaia
Il cammino nella notte
La liberazione
Le prove del regno del Nord
Contro il re di Assiria
Il piccolo resto
Fiducia in Dio
L'invasione
Il discendente di Davide
Il ritorno degli esiliati
Salmo
Contro Babilonia
Il ritorno dall'esilio
La morte del re di Babilonia
Contro l'Assiro
Contro i Filistei
Su Moab
La richiesta dei Moabiti
Lamento di Moab
Contro Damasco e Israele
Contro l'Etiopia
Contro l'Egitto
Conversione dell'Egitto
A proposito della presa di Asdòd
La caduta di Babilonia
Sull'Idumea
Contro gli Arabi
Contro l'entusiasmo di Gerusalemme
Contro Sebnà
Contro Tiro
Il giudizio del Signore
Canto sulla città distrutta
Le ultime sventure
Inno di ringraziamento
Il divino banchetto
Inno di ringraziamento
Salmo
Il passaggio del Signore
La vigna del Signore
Grazia e castigo
Ritorno degli Israeliti
Contro Samaria
Contro i falsi profeti
Contro i cattivi consiglieri
Parabola
Su Gerusalemme
Oracolo
Il trionfo del diritto
Contro l'ambasciata in Egitto
Altro oracolo contro un'ambasciata
Testamento
Dio perdonerà
Contro l'Assiria
Contro l'alleanza egiziana
Contro l'Assiria
Il re giusto
Il grossolano e il nobile
Contro le donne di Gerusalemme
L'effusione dello Spirito
L'attesa della salvezza
Il ritorno a Gerusalemme
La condanna di Edom
Il trionfo di Gerusalemme
L'invasione di Sennacherib
Ricorso al profeta Isaia
Ritorno del gran coppiere
Secondo racconto dell'intervento di Sennacherib
Intervento di Isaia
Il segno a Ezechia
Oracolo sull'Assiria
Castigo di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Cantico di Ezechia
Ambasciata babilonese
Annuncio della liberazione
La grandezza divina
Ciro strumento del Signore
Israele scelto e protetto dal Signore
nullità degli idoli
Primo canto del servo del Signore
Inno di vittoria
L'accecamento di Israele
Dio protettore e liberatore di Israele
Il Signore è l'unico Dio
Contro Babilonia
I prodigi del nuovo esodo
L'ingratitudine di Israele
Benedizione di Israele
Non c'è altro Dio
nullità degli idoli
fedeltà al Signore
Dio creatore del mondo e Signore della storia
Ciro strumento di Dio
Preghiera
Potere sovrano del Signore
Conversione dei popoli pagani
Dio, Signore di tutto l'universo
Caduta di Babilonia
Lamento su Babilonia
Il Signore aveva predetto tutto
Il Signore ha scelto Ciro
Il destino di Israele
La fine dell'esilio
Secondo canto del servo del Signore
La gioia del ritorno
La punizione di Israele
Terzo canto del servo del Signore
Elezione e benedizione di Israele
Il regno della giustizia di Dio
Il risveglio del Signore
Il Signore è il consolatore
Il risveglio di Gerusalemme
Liberazione di Gerusalemme
Annuncio della salvezza
Quarto canto del servo del Signore
La rivincita di Gerusalemme
La nuova Gerusalemme
Invito finale
Conclusione
Promessa agli stranieri
Indegnità dei capi
Contro l'idolatria
La salvezza per i deboli
Il digiuno accetto a Dio
Il sabato
Salmo penitenziale
Oracolo
Splendore di Gerusalemme
Vocazione di un profeta
Ringraziamento
Splendore di Gerusalemme
Il giudizio dei popoli
Maledizione sulla storia di Israele
Il giudizio futuro
Oracolo sul tempio
Giudizio su Gerusalemme
Discorso escatologico

La pace perpetua (Is 2,1-5)

2:1 Messaggio che Isaia, figlio di Amoz, ricevette in visione su Giuda e su Gerusalemme. 2 Alla fine dei giorni, il monte del tempio del Signore sarà saldo sulla cima dei monti e s'innalzerà sopra i colli, e ad esso affluiranno tutte le genti. 3 Verranno molti popoli e diranno: "Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio del Dio di Giacobbe, perchè ci insegni le sue vie e possiamo camminare per i suoi sentieri". Poichè da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la parola del Signore. 4 Egli sarà giudice fra le genti e arbitro fra molti popoli. Spezzeranno le loro spade e ne faranno aratri, delle loro lance faranno falci; una nazione non alzerà più la spada contro un'altra nazione, non impareranno più l'arte della guerra. 5 Casa di Giacobbe, venite, camminiamo nella luce del Signore.

2:1 2:1 La parola che Isaia, figliuolo di Amos, ebbe in visione, intorno a Giuda ed a Gerusalemme. 2 2:2 OR avverra' negli ultimi giorni, che il monte della Casa del Signore sara' fermato nel sommo de' monti, e sara' alzato soproa i colli. e tutte le genti concorreranno ad esso. 3 2:3 E molti popoli andranno, e diranno: Venite, saliamo al monte del Signore, alla Casa dell'Iddio di Giacobbe. ed egli ci ammaestrera' intorno alle sue vie, e noi cammineremo ne' suoi sentieri. perciocchà la Legge uscira' di Sion, e la Parola del Signore di Gerusalemme. 4 2:4 Ed egli fara' giudicii fra le genti, e castigamenti soproa molti popoli. ed essi delle loro spade fabbricheranno zappe, e delle lor lance falci. una nazione non alzera' piu' la spada contro all'altra nazione, e non impareranno piu' la guerra. 5 2:5 O casa di Giacobbe, venite, e camminiamo nella luce del Signore.

2:1 2:1 Parola che Isaia, figliuolo d'Amots, ebbe in visione, relativamente a Giuda e a Gerusalemme. 2 2:2 Avverra', negli ultimi giorni, che il monte della casa dell'Eterno si ergera' sulla vetta dei monti, e sara' elevato al disoproa dei colli. e tutte le nazioni affluiranno ad esso. 3 2:3 Molti popoli v'accorreranno, e diranno: 'Venite, saliamo al monte dell'Eterno, alla casa dell'Iddio di Giacobbe. egli ci ammaestrera' intorno alle sue vie, e noi cammineremo per i suoi sentieri'. Poichè da Sion uscira' la legge, e da Gerusalemme la parola dell'Eterno. 4 2:4 Egli giudichera' tra nazione e nazione e sara' l'arbitro fra molti popoli. ed essi delle loro spade fabbricheranno vomeri d'aratro, e delle loro lance, roncole. una nazione non levera' piu' la spada contro un'altra, e non impareranno piu' la guerra. 5 2:5 O casa di Giacobbe, venite, e camminiamo alla luce dell'Eterno!

2:1 2:1 Parola che Isaia, figlio di Amots, ebbe in visione, riguardo a Giuda e a Gerusalemme. 2 2:2 Avverrà, negli ultimi giorni, che il monte della casa del SIGNORE si ergerà sulla vetta dei monti, e sarà elevato al di soproa dei colli. e tutte le nazioni affluiranno a esso. 3 2:3 Molti popoli vi accorreranno, e diranno: 'Venite, saliamo al monte del SIGNORE, alla casa del Dio di Giacobbe. egli ci insegnerà le sue vie, e noi cammineremo per i suoi sentieri'. Da Sion, infatti, uscirà la legge, e da Gerusalemme la parola del SIGNORE. 4 2:4 Egli giudicherà tra nazione e nazione e sarà l'arbitro fra molti popoli. ed essi trasformeranno le loro spade in vomeri d'aratro, e le loro lance, in falci. una nazione non alzerà più la spada contro un'altra, e non impareranno più la guerra. 5 2:5 Casa di Giacobbe, venite, e camminiamo alla luce del SIGNORE!

2:1 2:1 Parola che Isaia, figlio di Amots, ebbe in visione riguardo a Giuda e a Gerusalemme. 2 2:2 Negli ultimi giorni avverrà che il monte della casa dell’Eterno sarà stabilito in cima ai monti e si ergerà al di soproa dei colli, e ad esso affluiranno tutte le nazioni. 3 2:3 Molti popoli verranno dicendo: ’Venite, saliamo al monte dell’Eterno, alla casa del Dio di Giacobbe. egli ci insegnerà le sue vie e noi cammineremo nei suoi sentieri'. Poichè da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la parola dell’Eterno. 4 2:4 Egli farà giustizia fra le nazioni e sgriderà molti popoli. Forgeranno le loro spade in vomeri e le loro lance in falci. una nazione non alzerà più la spada contro un?altra nazione e non insegneranno più la guerra. 5 2:5 O casa di Giacobbe, venite e camminiamo nella luce dell’Eterno !

2:1 Ciò che Isaia, figlio di Amoz, vide riguardo a Giuda e a Gerusalemme. 2 Alla fine dei giorni, il monte del tempio del Signore sarà eretto sulla cima dei monti e sarà più alto dei colli; ad esso affluiranno tutte le genti. 3 Verranno molti popoli e diranno: ""Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio del Dio di Giacobbe, perchè ci indichi le sue vie e possiamo camminare per i suoi sentieri"". Poichè da Sion uscirà la legge e da Gerusalemme la parola del Signore. 4 Egli sarà giudice fra le genti e sarà arbitro fra molti popoli. Forgeranno le loro spade in vomeri, le loro lance in falci; un popolo non alzerà più la spada contro un altro popolo, non si eserciteranno più nell'arte della guerra. 5 Casa di Giacobbe, vieni, camminiamo nella luce del Signore.

Mappa

Commento di un santo

La montagna è Cristo e la casa del Dio di Giacobbe è l'unica sua chiesa ed egli preannuncia che i popoli accorreranno ad essa e le nazioni vi si raduneranno, come dice il profeta anche in un altro pas so: Alzati, rtsplendi Gerusalemme, perchè è giunta la tua luce e la gloria del Signore è sorta su di te. Cammineranno i popoli alla tua luce e i re nello splendore del tuo sorgere. Alza gli occhi e guarda intorno ecco, tutti costoro si sono radunati e sono venuti a te (Is 60. 1.34).

Autore

Leandro

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento

-1°domenica dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
[(is 2,1-5)}; (sal 121,1-8)}; (rm 13,11-14)}; (mat 24,37-44)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia