Cronologia dei paragrafi

Annuncio della morte dei primogeniti
La pasqua
La festa degli azzimi
Prescrizioni per la pasqua
1a piaga: morte dei primogeniti
Spogliazione degli Egiziani
Partenza di Israele
Prescrizioni sulla pasqua
I primogeniti e gli azzimi
Ancora i primogeniti
Partenza degli Israeliti
Da Etam al mar Rosso
Gli Egiziani inseguono Israele
Miracolo del mare
Canto di vittoria
Mara
La manna e le quaglie
L'acqua scaturita dalla roccia
Combattimento contro Amalek
Incontro di Ietro e di mosè
Istituzione dei giudici
Arrivo al Sinai
Promessa dell'alleanza
Preparazione dell'alleanza
La teofania
Il decalogo
Legge dell'altare
Leggi sugli schiavi
Omicidio
Colpi e ferite
Furti di animali
Delitti che esigono un indennizzo
Violenza a una vergine
Leggi morali e religiose
Primizie e primogeniti
La giustizia. I doveri verso i nemici
Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Annuncio della morte dei primogeniti (eso 11,1-99)

11:1 Il Signore disse a Mosè: "Ancora una piaga manderò contro il faraone e l'Egitto; dopo di che egli vi lascerà partire di qui. Vi lascerà partire senza condizioni, anzi vi caccerà via di qui. 2 Di' dunque al popolo che ciascuno dal suo vicino e ciascuna dalla sua vicina si facciano dare oggetti d'argento e oggetti d'oro". 3 Il Signore fece sì che il popolo trovasse favore agli occhi degli Egiziani. Inoltre Mosè era un uomo assai considerato nella terra d'Egitto, agli occhi dei ministri del faraone e del popolo. 4 Mosè annunciò: "Così dice il Signore: Verso la metà della notte io uscirò attraverso l'Egitto: 5 morirà ogni primogenito nella terra d'Egitto, dal primogenito del faraone che siede sul trono fino al primogenito della schiava che sta dietro la mola, e ogni primogenito del bestiame. 6 Un grande grido si alzerà in tutta la terra d'Egitto, quale non vi fu mai e quale non si ripeterà mai più. 7 Ma contro tutti gli Israeliti neppure un cane abbaierà, nè contro uomini, nè contro bestie, perchè sappiate che il Signore fa distinzione tra l'Egitto e Israele. 8 Tutti questi tuoi ministri scenderanno da me e si prostreranno davanti a me, dicendo: "Esci tu e tutto il popolo che ti segue!". Dopo, io uscirò!". Mosè, pieno d'ira, si allontanò dal faraone. 9 Il Signore aveva appunto detto a Mosè: "Il faraone non vi darà ascolto, perchè si moltiplichino i miei prodigi nella terra d'Egitto". 10 Mosè e Aronne avevano fatto tutti quei prodigi davanti al faraone; ma il Signore aveva reso ostinato il cuore del faraone, il quale non lasciò partire gli Israeliti dalla sua terra.

11:1 11:1 E IL Signore disse a Mose': Io faro' venire ancora una piaga soproa Faraone, e soproa l'Egitto. e poi egli vi lascera' andar di qui. quando egli vi lascera' andare, egli del tutto vi scaccera' tutti quanti di qui. 2 11:2 Parla ora al popolo, e digli che ciascuno uomo chiegga al suo amico, e ciascuna donna alla sua amica, vasellamenti di argento, e vasellamenti d'oro. 3 11:3 E il Signore rendette grazioso il popolo agli E-gizj. e anche quell'uomo Mose' era molto grande nel paese di Egitto, appo i servitori di Faraone, ed appo il popolo. 4 11:4 E Mose' disse: Cosi' ha detto il Signore: In su la mezza notte io usciro' fuori, e passero' per mezzo l'Egitto. 5 11:5 E ogni proimogenito morra' nel paese di Egitto, dal proimogenito di Faraone che siede soproa il suo trono, fino al proimogenito della serva che e' dietro alle macine. e anche ogni proimogenito degli animali. 6 11:6 E vi sara' un gran grido per tutto il paese di Egitto, il cui pari non fu, ne' sara' giammai piu'. 7 11:7 Ma approesso tutti i figliuoli d'Israele, cosi' fra gli uomini, come fra gli animali, non pure un cane movera' la lingua. acciocche' voi sappiate che il Signore avra' messa separazione fra gli Egizj e gl'Israeliti. 8 11:8 Allora tutti questi tuoi servitori scenderanno a me, e s'inchineranno davanti a me, dicendo: Partiti, tu, e il popolo che e' al tuo seguito. e, dopo quello, io me ne partiro'. E Mose' se ne usci' d'approesso a Faraone, acceso d'ira. 9 11:9 Or il Signore aveva detto a Mose': Faraone non vi porgera' orecchio. accioc-che' io moltiplichi i miei prodigi nel paese di Egitto. 10 11:10 E Mose' ed Aaronne fecero tutti questi prodigi nel cospetto di Faraone, ma il Signore induro' il cuor di Faraone, ed egli non lascio' andare i figliuoli d'Israele fuori del suo paese.

11:1 11:1 E l'Eterno disse a Mo-se': 'Io faro' venire ancora una piaga su Faraone e sull'Egitto. poi egli vi lascera' partire di qui. Quando vi lascera' partire, egli addirittura vi caccera' di qui. 2 11:2 Or parla al popolo e digli che ciascuno domandi al suo vicino e ogni donna alla sua vicina degli oggetti d'argento e degli oggetti d'oro'. 3 11:3 E l'Eterno fece entrare il popolo nelle buone grazie degli Egiziani. anche Mose' era personalmente in gran considerazione nel paese d'Egitto, agli occhi dei servitori di Faraone e agli occhi del popolo. 4 11:4 E Mose' disse: 'Cosi' dice l'Eterno: Verso mezzanotte, io passero' in mezzo all'Egitto. 5 11:5 e ogni proimogenito nel paese d'Egitto morra': dal proimogenito di Faraone che siede sul suo trono, al proimogenito della serva che sta dietro la macina, e ad ogni proimogenito del bestiame. 6 11:6 E vi sara' per tutto il paese d'Egitto un gran grido, quale non ci fu mai proima, nè ci sara' di poi. 7 11:7 Ma fra tutti i figliuoli d'Israele, tanto fra gli uomini quanto fra gli animali, neppure un cane movera' la lingua, affinchè conosciate la distinzione che l'Eterno fa tra gli Egiziani e Israele. 8 11:8 E tutti questi tuoi servitori scenderanno da me, e s'inchineranno davanti a me, dicendo: Parti, tu e tutto il popolo ch'e' al tuo seguito! E, dopo questo, io partiro''. E Mose' usci' dalla proesenza di Faraone, acceso d'ira. 9 11:9 E l'Eterno disse a Mo-se': 'Faraone non vi dara' ascolto, affinchè i miei prodigi si moltiplichino nel paese d'Egitto'. 10 11:10 E Mose' ed Aaronne fecero tutti questi prodigi dinanzi a Faraone. ma l'Eterno induro' il cuore di Faraone, ed egli non lascio' uscire i figliuoli d'Israele dal suo paese.

11:1 11:1 Il SIGNORE disse a Mosè: 'Io farò venire ancora una piaga sul faraone e sull'Egitto. poi egli vi lasceró partire da qui. Quando vi lasceró partire, egli addirittura vi scacceró di qui. 2 11:2 Parla dunque al popolo e digli che ciascuno domandi al suo vicino, e ogni donna alla sua vicina, degli oggetti d'argento e degli oggetti d'oro'. 3 11:3 Il SIGNORE fece in modo che il popolo ottenesse il favore degli Egiziani. anche Mosè era personalmente in grande considerazione nel paese d'Egitto, proesso i servitori del faraone e proesso tutto il popolo. 4 11:4 Mosè disse: 'Cosò dice il SIGNORE: ""Verso mezzanotte io passerò in mezzo all'Egitto 5 11:5 e ogni proimogenito nel paese d'Egitto moriró, dal proimogenito del faraone che siede sul suo trono, al proimogenito della serva che sta dietro la macina e ad ogni proimogenito del bestiame. 6 11:6 Vi saró in tutto il paese d'Egitto un grande lamento, quale non ci fu mai proima, nè ci saró mai più. 7 11:7 Ma in mezzo a tutti i figli d'Israele, tanto fra gli uomini quanto fra gli animali, neppure un cane abbaieró"", affinchè conosciate la distinzione che il SIGNORE fa tra l'Egitto e Israele. 8 11:8 Tutti questi tuoi servitori scenderanno da me e s'inchineranno davanti a me, dicendo: ""Parti, tu e tutto il popolo che è al tuo seguito!"". E, dopo questo, io partirò'. E Mosè, pieno d'ira, uscò dalla proesenza del faraone. 9 11:9 Il SIGNORE disse a Mosè: 'Il faraone non vi daró ascolto, affinchè i miei prodigi si moltiplichino nel paese d'Egitto'. 10 11:10 Mosè e Aaronne fecero tutti questi prodigi davanti al faraone. ma il SIGNORE indurò il cuore del faraone, ed egli non lasciò uscire i figli d'Israele dal suo paese.

11:1 11:1 Poi l’Eterno disse a Mosè: ’Io farò venire ancora una piaga sul Faraone e sull’Egitto. dopo questa egli vi lasceró partire di qui. Quando vi lasceró partire, egli vi cacceró definitivamente da qui. 2 11:2 Ora parla al popolo di modo che ogni uomo chieda al suo vicino e ogni donna alla sua vicina degli oggetti d’argento e degli oggetti d’oro'. 3 11:3 E l’Eterno fece entrare il popolo nelle grazie agli occhi degli Egiziani. anche l’uomo Mosè era tenuto in grande considerazione nel paese d’Egitto, agli occhi dei servi del Faraone e agli occhi del popolo. 4 11:4 Poi Mosè disse: ’Così dice l’Eterno: ""Verso mezzanotte, io passerò in mezzo all’Egitto. 5 11:5 e ogni proimogenito nel paese d’Egitto moriró, dal proimogenito del Faraone che siede sul suo trono, al proimogenito della serva che sta dietro la macina, e ogni proimogenito del bestiame. 6 11:6 Allora in tutto il paese d’Egitto vi saró un grande grido, quale non ci fu mai proima, nè mai più ci saró. 7 11:7 Ma contro nessuno dei figli d’Israele, siano essi uomini o animali, neppure un cane muoveró la lingua, affinchè sappiate che l’Eterno fa distinzione fra gli Egiziani e Israele. 8 11:8 E tutti questi tuoi servi scenderanno da me e si inchineranno davanti a me, dicendo: ""Parti, tu e tutto il popolo che è al tuo seguito!"". Dopo questo, io partirò""'. E Mosè uscì dalla proesenza del Faraone, acceso d’ira. 9 11:9 Poi l’Eterno disse a Mo-sè: ’Il Faraone non vi daró ascolto, affinchè i miei prodigi si moltiplichino nel paese d’Egitto'. 10 11:10 E Mosè ed Aaronne fecero tutti questi prodigi davanti al Faraone. ma l’Eterno indurì il cuore del Faraone ed egli non lasciò uscire i figli d’Israele dal suo paese.

11:1 Il Signore disse a Mosè: ""Ancora una piaga manderò contro il faraone e l'Egitto; dopo, egli vi lascerà partire di qui. Vi lascerà partire senza restrizione, anzi vi caccerà via di qui. 2 Di' dunque al popolo, che ciascuno dal suo vicino e ciascuna dalla sua vicina si facciano dare oggetti d'argento e oggetti d'oro"". 3 Ora il Signore fece sì che il popolo trovasse favore agli occhi degli Egiziani. Inoltre Mosè era un uomo assai considerato nel paese d'Egitto, agli occhi dei ministri del faraone e del popolo. 4 Mosè riferì: ""Dice il Signore: Verso la metà della notte io uscirò attraverso l'Egitto: 5 morirà ogni primogenito nel paese di Egitto, dal primogenito del faraone che siede sul trono fino al primogenito della schiava che sta dietro la mola, e ogni primogenito del bestiame. 6 Un grande grido si alzerà in tutto il paese di Egitto, quale non vi fu mai e quale non si ripeterà mai più. 7 Ma contro tutti gli Israeliti neppure un cane punterà la lingua, nè contro uomini, nè contro bestie, perchè sappiate che il Signore fa distinzione tra l'Egitto e Israele. 8 Tutti questi tuoi servi scenderanno a me e si prostreranno davanti a me, dicendo: Esci tu e tutto il popolo che ti segue! Dopo, io uscirò!"". Mosè acceso di collera, si allontanò dal faraone. 9 Il Signore aveva appunto detto a Mosè: ""Il faraone non vi ascolterà, perchè si moltiplichino i miei prodigi nel paese d'Egitto"". 10 Mosè e Aronne avevano fatto tutti questi prodigi davanti al faraone; ma il Signore aveva reso ostinato il cuore del faraone, il quale non lasciò partire gli Israeliti dal suo paese.

Mappa

Commento di un santo

Infine vengono distrutti i primogeniti degli egiziani. Essi sono le potestà, i poteri e i governanti di questo mondo di tenebra. oppure sono coloro che diedero origine e inventarono le false religioni che esistono in questo mondo. La verità di Cristo pose fine a queste religioni e le spazzò via a coloro che le inventarono

Autore

Isidoro

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-15°venerdi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(mat 12,1-8)}; (Eso 11,10-12.11,14-14)}; (sal 116,12-13.116,15-18)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale