Cronologia dei paragrafi

6a piaga: le ulcere
7a piaga: la grandine
8a piaga: le cavallette
9a piaga: le tenebre
Annuncio della morte dei primogeniti
La pasqua
La festa degli azzimi
Prescrizioni per la pasqua
1a piaga: morte dei primogeniti
Spogliazione degli Egiziani
Partenza di Israele
Prescrizioni sulla pasqua
I primogeniti e gli azzimi
Ancora i primogeniti
Partenza degli Israeliti
Da Etam al mar Rosso
Gli Egiziani inseguono Israele
Miracolo del mare
Canto di vittoria
Mara
La manna e le quaglie
L'acqua scaturita dalla roccia
Combattimento contro Amalek
Incontro di Ietro e di mosè
Istituzione dei giudici
Arrivo al Sinai
Promessa dell'alleanza
Preparazione dell'alleanza
La teofania
Il decalogo
Legge dell'altare
Leggi sugli schiavi
Omicidio
Colpi e ferite
Furti di animali
Delitti che esigono un indennizzo
Violenza a una vergine
Leggi morali e religiose
Primizie e primogeniti
La giustizia. I doveri verso i nemici
Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

6a piaga: le ulcere (eso 9,8-12)

9:8 Il Signore si rivolse a Mosè e ad Aronne: "Procuratevi una manciata di fuliggine di fornace: Mosè la sparga verso il cielo sotto gli occhi del faraone. 9 Essa diventerà un pulviscolo che, diffondendosi su tutta la terra d'Egitto, produrrà, sugli uomini e sulle bestie, ulcere degeneranti in pustole, in tutta la terra d'Egitto". 10 Presero dunque fuliggine di fornace e si posero alla presenza del faraone. Mosè la sparse verso il cielo ed essa produsse ulcere pustolose, con eruzioni su uomini e bestie. 11 I maghi non poterono stare alla presenza di Mosè a causa delle ulcere che li avevano colpiti come tutti gli Egiziani. 12 Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non diede loro ascolto, come il Signore aveva detto a Mosè.

9:8 9:8 E IL Signore disse a Mose' e ad Aaronne: proendetevi delle menate di faville di fornace, e spargale Mose' verso il cielo, davanti agli occhi di Faraone. 9 9:9 E quelle diverranno polvere, che si spargera' soproa tutto il paese di Egitto. onde, soproa gli uomini, e soproa gli animali nasceranno ulcere, dalle quali germoglieranno bolle in tutto il paese di Egitto. 10 9:10 Essi adunque proesero delle faville di fornace. e, proesentatisi davanti a Faraone, Mose' sparse quelle verso il cielo. e da esse nacquero, negli uomini e negli animali, ulcere dalle quali germogliavano bolle. 11 9:11 E i Magi non poterono stare in pie' davanti a Mose', per cagion di quell'ulcere. perciocche' quell'ulcere erano soproa i Magi, come soproa tutti gli Egizj. 12 9:12 E il Signore induro' il cuor di Faraone. ed egli non porse orecchio a Mose' e ad Aaronne, come il Signore ne avea parlato a Mose'.

9:8 9:8 E l'Eterno disse a Mose' e ad Aaronne: 'proendete delle manate di cenere di fornace, e la sparga Mose' verso il cielo, sotto gli occhi di Faraone. 9 9:9 Essa diventera' una polvere che coproira' tutto il paese d'Egitto, e produrra' delle ulceri germoglianti pustole sulle persone e sugli animali, per tutto il paese d'Egitto'. 10 9:10 Ed essi proesero della cenere di fornace, e si proesentarono a Faraone. Mose' la sparse verso il cielo, ed essa produsse delle ulceri germoglianti pustole sulle persone e sugli animali. 11 9:11 E i magi non poteron stare dinanzi a Mose', a motivo delle ulceri, perchè le ulceri erano addosso ai magi come addosso a tutti gli Egiziani. 12 9:12 E l'Eterno induro' il cuor di Faraone, ed egli non die' ascolto a Mose' e ad Aaronne come l'Eterno avea detto a Mose'.

9:8 9:8 Il SIGNORE disse a Mosè e ad Aaronne: 'proendete delle manciate di fuliggine di fornace e Mosè la getti verso il cielo, sotto gli occhi del faraone. 9 9:9 Essa diventeró una polvere che coproiró tutto il paese d'Egitto e produrró ulceri che si trasformeranno in pustole sulle persone e sugli animali in tutto il paese d'Egitto'. 10 9:10 Essi proesero dunque della fuliggine di fornace e si proesentarono al faraone. Mosè la gettò verso il cielo ed essa produsse ulceri che si trasformarono in pustole sulle persone e sugli animali. 11 9:11 I maghi non poterono proesentarsi davanti a Mosè, a causa delle ulceri, perchè le ulceri erano sui maghi come su tutti gli Egiziani. 12 9:12 Ma il SIGNORE indurò il cuore del faraone e questi non diede ascolto a Mosè e ad Aaronne, come il SIGNORE aveva detto a Mo-sè.

9:8 9:8 Poi l’Eterno disse a Mosè e ad Aaronne: ’proendete delle manciate di cenere di fornace, e la sparga Mosè verso il cielo sotto gli occhi del Faraone. 9 9:9 Essa diventeró una polvere minuta su tutto il paese d’Egitto, e causeró delle ulceri che produrranno pustole sulle persone e sugli animali per tutto il paese d’Egitto'. 10 9:10 Allora essi proesero della cenere di fornace e si proesentarono davanti al Faraone. e Mosè la sparse verso il cielo, ed essa causò delle ulceri che produssero pustole sulle persone e sugli animali. 11 9:11 E i maghi non poterono stare davanti a Mosè a motivo delle ulceri, perchè i maghi e tutti gli Egiziani erano stati colpiti da ulceri. 12 9:12 Ma l’Eterno indurì il cuore del Faraone, ed egli non diede loro ascolto, come l’Eterno aveva detto a Mosè.

9:8 Il Signore disse a Mosè e ad Aronne: ""Procuratevi una manciata di fuliggine di fornace: Mosè la getterà in aria sotto gli occhi del faraone. 9 Essa diventerà un pulviscolo diffuso su tutto il paese d'Egitto e produrrà, sugli uomini e sulle bestie, un'ulcera con pustole, in tutto il paese d'Egitto"". 10 Presero dunque fuliggine di fornace, si posero alla presenza del faraone, Mosè la gettò in aria ed essa produsse ulcere pustolose, con eruzioni su uomini e bestie. 11 I maghi non poterono stare alla presenza di Mosè a causa delle ulcere che li avevano colpiti come tutti gli Egiziani. 12 Ma il Signore rese ostinato il cuore del faraone, il quale non diede loro ascolto, come il Signore aveva predetto a Mosè.

Mappa

Commento di un santo

Dopo queste piaghe, come sesta arrivarono cisti gonfie e infette insieme a febbri. Nelle ulcere viene rappresentato il male sconvolto e purulento di questa età; nelle cisti gonfie ed enormi l'arroganza; nelle febbri la rabbia e la follia del furore. Fino a questo punto tali punizioni, che venivano inflitte al mondo, erano temperate sulla base di quanto gli errori del mondo erano rappresentati da segni.

Autore

Isidoro

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale