Cronologia dei paragrafi

Lettere di Antioco VII e assedio di Dora
Ritorno dell'ambasciatore da Roma in Giudea e promulgazione dell'alleanza con i Romani
Antioco VII assediando Dora diventa ostile a Simone e lo fa rimproverare
Cendebao, governatore della zona litoranea, molesta la Giudea
Vittoria dei figli di Simone su Cendebao
Morte tragica di Simone a Dok. Gli succede il figlio Giovanni

Lettere di Antioco VII e assedio di Dora (1mac 15,1-14)

15:1 Antioco, figlio del re Demetrio, inviò lettere dalle isole del mare a Simone, sacerdote ed etnarca dei Giudei, e a tutta la nazione; 2 il loro contenuto era del seguente tenore: "Il re Antioco a Simone, grande sacerdote ed etnarca, e al popolo dei Giudei, salute! 3 Poichè alcuni uomini pestiferi si sono impadroniti del regno dei nostri padri, voglio rivendicare i miei diritti sul regno, per ricostruirlo com'era prima; ho reclutato un esercito ingente di mercenari e allestito navi da guerra. 4 è mia volontà sbarcare nella regione, per punire coloro che hanno rovinato il nostro paese e desolato molte città nel mio regno. 5 Ora ti confermo tutte le esenzioni, che ti hanno concesso i re miei predecessori, e tutte le altre dispense dai doni. 6 Ti concedo di battere moneta propria con corso legale al tuo paese. 7 Gerusalemme e il suo santuario siano liberi; tutti gli armamenti, che hai preparato, e le fortezze che hai costruito e occupi, restino in tuo possesso. 8 Quanto devi al re e i debiti che potrai avere verso il re in avvenire da ora e per sempre, ti sono rimessi. 9 Quando poi avremo preso possesso del nostro regno, onoreremo te, la tua nazione e il tempio con grandi onori, così da rendere manifesta la vostra gloria in tutta la terra". 10 Nell'anno centosettantaquattro Antioco partì per la terra dei suoi padri e si schierarono con lui tutte le milizie, di modo che pochi rimasero con Trifone. 11 Antioco si diede ad inseguirlo e quello, fuggendo, giunse fino a Dora sul mare, 12 perchè vedeva che i mali si addensavano su di lui, mentre le truppe lo abbandonavano. 13 Antioco pose il campo contro Dora, avendo con sè centoventimila armati e ottomila cavalieri. 14 Egli circondò la città, mentre le navi attaccavano dal mare; fece pressione contro la città dalla terra e dal mare, non lasciando più entrare nè uscire alcuno.

15:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

15:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

15:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

15:1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

15:1 Gli anziani dei Giudei sono giunti a noi come amici nostri e alleati, a rinnovare l'antica amicizia e alleanza, inviati da Simone sommo sacerdote e dal popolo dei Giudei. 2 Essi hanno portato uno scudo d'oro di mille mine. 3 è piaciuto a noi di scrivere ai re dei vari paesi, perchè non procurino loro del male, nè facciano guerra alle loro città o alla loro regione, nè prestino alleanza a chi entri in guerra con loro. 4 Ci è parso bene accettare da essi lo scudo. 5 Se pertanto uomini pestiferi sono fuggiti dalla loro regione presso di voi, consegnateli a Simone, perchè ne faccia giustizia secondo la loro legge"". 6 Uguali espressioni scrissero al re Demetrio, ad Attalo, ad Ariarate e Arsace 7 e a tutti i paesi: a Sampsame, agli Spartani, a Delo, a Mindo, a Sicione, alla Caria, a Samo, alla Pamfilia, alla Lidia, ad Alicarnasso, a Rodi, a Faselide, a Coo, a Side, ad Arado, a Gortina, a Cnido, a Cipro e a Cirene. 8 Copia di queste lettere avevano trascritto per Simone sommo sacerdote. 9 Antioco dunque teneva il campo contro Dora da due giorni, lanciando continuamente contro di essa le schiere e costruendo macchine; aveva precluso a Trifone ogni possibilità di uscire ed entrare. 10 Simone gli inviò duemila uomini scelti per combattere al suo fianco e insieme argento, oro e molti equipaggiamenti. 11 Ma Antioco non volle accettare niente, anzi ritirò quanto aveva prima concesso a Simone e si inimicò con lui. 12 Poi gli inviò Atenobio, uno dei suoi amici, a trattare con lui in questi termini: ""Voi occupate Giaffa, Ghezer e l'Acra in Gerusalemme, tutte città del mio regno. 13 Avete devastato il loro territorio e avete causato rovina grande nel paese e vi siete impadroniti di molte località nel mio regno. 14 Ora, consegnate le città che avete occupate, insieme con i tributi delle località di cui vi siete impadroniti fuori del territorio della Giudea,

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia