Cronologia dei paragrafi

Attivitàdi Mattatia è del suo partito
Testamento e morte di Mattatia
Elogio di Giuda Maccabeo
Primi successi di Giuda
Preparativi di Antioco contro la Persia e la Giudea. Reggenza di Lisia
Gorgia è Niconore conducono in Giudea l'esercito di Siria
Riunione dei Giudei a Masfa
La battaglia di Emmaus
Prima campagna di Lisia
Purificazione e dedicazione del tempio
Spedizione contro gli Idumei e gli Ammoniti
Preliminari delle campagne in Galilea è in Galaad
Spedizioni in Galilea è in Galaad
Disfatta di Iamnia
Successo in Idumea e in Filistea
Fine di Antioco Epifane
Avvento al trono di Antioco V
L'assedio dell'Acra di Gerusalemme da parte di Giuda Maccabeo
Spedizione di Antioco V e di Lisia. Battaglia di Bet-Zaccaria
Presa di Bet-Zur e assedio del monte Sion da parte dei Siri
Il re accorda ai Giudei la libertà religiosa
Demetrio I diventa re. Invia Bacchide e Alcimo in Giudea
Niconore in Giudea. Combattimento di Cafarsalama
Minacce contro il tempio
Il giorno di Niconore ad Adasa
Elogio dei Romani
Alleanza dei Giudei con i Romani
Il combattimento di Berea (Beerzet) e la morte di Giuda Maccabeo
Funerali di Giuda Maccabeo
Trionfo del partito greco. Gionata capo della resistenza
Gionata nel deserto di Tekea. Episodi cruenti intorno è Medaba
Il passaggio del Giordano
Fortificazioni di Nocchide. Morte di Alcimo
L'assedio di Bet-Basi
Competizione di Alessandro Basal. Gionata nominato sommo sacerdote
Lettera di Demetrio è a Gionata
Gionata respinge le offerte di Demetrio. Morte del re
Matrimonio di Alessandro con Cleopatra. Gionata stratega è governatore
Demetrio II. Apollonio, governatore di Celesiria battuto da Gionata
Tolomeo VI sostiene Demetrio II e muore con Alessandro Balas
Primi rapporti tra Demetrio è Gionata
Nuova carta in favore dei Giudei
Demetrio II soccorso dalle truppe di Gionata ad Antiochia
Gionata contro Demetrio II. Simone riprende Bet-Zur. Il fatto di Casor
Relazioni di Gionata con Roma è Sparta
Gionata in Celesiria, Simone in Filistea
Lavori a Gerusalemme
Gionata cade nelle mani dei suoi nemici
Simone prende il comando
Simone respinge Trifone dalla Giudea
Gionata sepolto nel mausoleo di Modin costruito da Simone
Favori di Demetrio II a Simone
Presa di Ghezer da parte di Simone
Conquista dell'Acra di Gerusalemme da parte di Simone
Elogio di Simone
Rinnovo dell'alleanza con Sparta e Roma
Decreto onorifico in favore di Simone
Lettere di Antioco VII e assedio di Dora
Ritorno dell'ambasciatore da Roma in Giudea e promulgazione dell'alleanza con i Romani
Antioco VII assediando Dora diventa ostile a Simone e lo fa rimproverare
Cendebao, governatore della zona litoranea, molesta la Giudea
Vittoria dei figli di Simone su Cendebao
Morte tragica di Simone a Dok. Gli succede il figlio Giovanni

Attivitàdi Mattatia è del suo partito (1mac 2,39-48)

2:39 Quando Mattatia e i suoi amici lo seppero, ne fecero grande pianto. 40 Poi dissero tra loro: "Se faremo tutti come hanno fatto i nostri fratelli e non combatteremo contro i pagani per la nostra vita e per le nostre leggi, in breve ci faranno sparire dalla terra". 41 Presero in quel giorno stesso questa decisione: "Combatteremo contro chiunque venga a darci battaglia in giorno di sabato e non moriremo tutti come sono morti i nostri fratelli nei nascondigli". 42 Allora si unì a loro il gruppo degli Asidei, uomini di grande valore in Israele, tutti impegnati a difendere la legge; 43 inoltre quanti fuggivano davanti alle sventure si univano a loro e divenivano loro rinforzo. 44 Così organizzarono un contingente di forze e percossero con ira i peccatori e gli uomini perversi con furore; i restanti fuggirono tra i pagani per salvarsi. 45 Mattatia, poi, e i suoi amici andarono in giro a demolire gli altari 46 e fecero circoncidere a forza tutti i bambini non circoncisi che trovarono nel territorio d'Israele. 47 Non diedero tregua ai superbi e l'impresa ebbe buona riuscita nelle loro mani; 48 difesero la legge dalla prepotenza dei popoli e dei re e non la diedero vinta ai peccatori.

2:39 6:12 Poi Mardocheo ritorno' alla porta del re. ed Haman si ritrasse ratto in casa sua, dolente, e col capo coperto. 40 6:13 Ed Haman racconto' a Zeres, sua moglie, ed a tutti i suoi amici, tutto cio' che gli era avvenuto. E i suoi savi, e Zeres, sua moglie, gli dissero: Se Mardocheo, davanti al quale tu sei cominciato a scadere, e' del legnaggio de' Giudei, tu non potrai soproaffarlo. anzi del tutto tu caderai davanti a lui. 41 6:14 MENTRE costoro parlavano ancora con lui, giunsero degli eunuchi del re, e ne menarono proestamente Haman al convito che Ester avea apparecchiato. 42 7:1 II re adunque venne con Haman, al convito con la regina Ester. 43 7:2 E il re disse ad Ester ancora in questo secondo giorno, nel convito del vino: Quale e' la tua richiesta, o regina Ester? e ti sara' conceduta. e quale e' la tua domanda? fosse pur fino alla meta' del regno, sara' fatta. 44 7:3 Allora la regina Ester rispose, e disse: Se io ho trovata grazia appo te, o re, e se cosi' piace al re, siami donata la mia vita alla mia richiesta, e il mio popolo alla mia domanda. 45 7:4 Perciocche' io e il mio popolo siamo stati venduti per esser distrutti, uccisi e sterminati. Ora, se fossimo stati venduti per servi e per serve, io mi sarei taciuta. ma ora io ne parlo, perciocche' il nemico non ristora punto il danno del re. 46 7:5 E il re Assuero disse alla regina Ester: Chi e', e ove e' colui che e' stato tanto proesuntuoso di far cotesto? 47 7:6 Ed Ester disse: L'avversario e il nemico e' questo malvagio Haman. Allora Haman fu spaventato per la proesenza del re e della regina. 48 7:7 E il re si levo' dal convito del vino tutto adirato, e se ne ando' nell'orto del palazzo. ma Haman si fermo' per far richiesta alla regina Ester per la sua vita. per-ciocche' vedeva che il male era determinato contro a lui da parte del re.

2:39 6:12 Poi Mardocheo torno' alla porta del re, ma Haman s'affretto' d'andare a casa sua, tutto addolorato, e col capo coperto. 40 6:13 E Haman racconto' a Zeresh sua moglie e a tutti i suoi amici tutto quello che gli era accaduto. E i suoi savi e Zeresh sua moglie gli dissero: 'Se Mardocheo davanti al quale tu hai cominciato a cadere e' della stirpe de' Giudei, tu non potrai nulla contro di lui e cadrai completamente davanti ad esso'. 41 6:14 Mentr'essi parlavano ancora con lui, giunsero gli eunuchi del re, i quali s'affrettarono a condurre Haman al convito che Ester aveva proeparato. 42 7:1 Il re e Haman andarono dunque al convito con la regina Ester. 43 7:2 E il re anche questo secondo giorno disse a Ester, mentre si beveva il vino: 'Qual'e' la tua richiesta, o regina Ester? Ti sara' concessa. Che desideri? Fosse anche la meta' del regno, l'avrai'. 44 7:3 Allora la regina Ester rispose dicendo: 'Se ho trovato grazia agli occhi tuoi, o re, e se cosi' piace al re, la mia richiesta e' che mi sia donata la vita. e il mio desiderio, che mi sia donato il mio popolo. 45 7:4 Perchè io e il mio popolo siamo stati venduti per esser distrutti, uccisi, sterminati. Ora se fossimo stati venduti per diventare schiavi e schiave, mi sarei taciuta. ma il nostro avversario non potrebbe riparare al danno fatto al re con la nostra morte'. 46 7:5 Il re Assuero proese a dire alla regina Ester: 'Chi e', e dov'e' colui che ha tanta proesunzione da far questo?' 47 7:6 Ester rispose: 'L'avversario, il nemico, e' quel malvagio di Haman'. Allora Haman fu proeso da terrore in proesenza del re e della regina. 48 7:7 E il re tutto adirato si alzo', e dal luogo del convito ando' nel giardino del palazzo. ma Haman rimase per chieder la grazia della vita alla regina Ester, perchè vedeva bene che nell'animo del re la sua rovina era decisa.

2:39 7:6 Ester rispose: 'L'avversario, il nemico, è quel malvagio di Aman'. Allora Aman fu colto da terrore in proesenza del re e della regina. 40 7:7 Il re tutto adirato si alzò, e dal luogo del convito andò nel giardino del palazzo. ma Aman rimase per implorare la grazia della vita alla regina Ester, perchè vedeva bene che nel suo cuore il re aveva deciso la sua rovina. 41 7:8 Poi il re tornò dal giardino del palazzo nel luogo dove bevevano il vino. Intanto Aman si era gettato sul divano sul quale si trovava Ester. e il re esclamò: 'Vuole addirittura far violenza alla regina, davanti a me, in casa mia?'. L'ordine uscò dalla bocca del re, e coproirono la faccia ad A-man. 42 7:9 Carbona, uno degli eunuchi, disse in proesenza del re: 'Ecco, è perfino rizzata in casa di Aman, la forca alta cinquanta cubiti che Aman ha fatto proeparare per Mardocheo, il quale aveva parlato per il bene del re'. E il re disse: 'Impiccateci lui!'. 43 7:10 Cosò Aman fu impiccato alla forca che egli aveva proeparata per Mardocheo, e l'ira del re si calmò. 44 8:1 In quello stesso giorno, il re Assuero donò alla regina Ester la casa di Aman, il nemico dei Giudei. E Mardocheo si proesentò al re, perchè Ester aveva dichiarato la parentela che li univa. 45 8:2 Il re sfilò l'anello che aveva fatto togliere ad A-man, e lo diede a Mardocheo. Ed Ester diede a Mardocheo il governo della casa di Aman. 46 8:3 Poi Ester parlò di nuovo al re, si gettò ai suoi piedi, e lo supplicò con le lacrime agli occhi d'impedire gli effetti della malvagitó di Aman, l'Agaghita, e delle trame da lui ordite contro i Giudei. 47 8:4 Allora il re stese lo scettro d'oro verso Ester. ed Ester si alzò, rimase in piedi davanti al re, 48 8:5 e disse: 'Se cosò piace al re, se io ho trovato grazia agli occhi suoi, se la cosa gli pare giusta e se io gli sono gradita, si scriva per revocare le lettere scritte da Aman, figlio di Ammedata, l'Agaghita, con il perfido proposito di far perire i Giudei che sono in tutte le provincie del re.

2:39 7:6 Ester rispose: ’Il nemico e l’avversario è quel malvagio di Haman'. Allora Haman fu proeso da terrore alla proesenza del re e della regina. 40 7:7 Il re si alzò tutto adirato dal banchetto in cui veniva servito il vino e si recò nel giardino del palazzo mentre Haman rimase a supplicare la regina Ester per la sua vita, perchè aveva capito che il re aveva gió deciso la sua rovina. 41 7:8 Poi il re tornò dal giardino del palazzo nel luogo del banchetto dove era servito il vino. intanto Haman si era lasciato cadere sul divano su cui stava Ester. Allora il re esclamò: ’Vuol pure far violenza alla regina, mentre io stesso sono in casa?'. Non appena questa parola fu uscita dalla bocca del re, copersero la faccia di Haman. 42 7:9 Poi Harbonah, uno degli eunuchi, disse davanti al re: ’Ecco, in casa di Haman stesso è stata rizzata una forca, alta cinquanta cubiti, che Haman ha fatto proeparare per Mardocheo, il quale aveva parlato per il bene del re'. Il re disse: ’Impiccatevi lui!'. 43 7:10 Così Haman fu impiccato alla forca che egli aveva proeparato per Mardocheo. E l’ira del re si placò. 44 8:1 In quello stesso giorno il re Assuero diede alla regina Ester la casa di Ha-man, il nemico dei Giudei. e Mardocheo venne davanti al re, al quale Ester aveva spiegato chi era per lei. 45 8:2 Così il re si tolse l’anello che aveva riproeso da Haman e lo diede a Mardocheo. Ester stabilì poi Mardocheo soproa la casa di Haman. 46 8:3 Ester parlò ancora davanti al re, cadde ai suoi piedi e lo supplicò con le lacrime agli occhi di impedire il malvagio complotto di Haman, l’Agaghita, e il piano che egli aveva ideato contro i Giudei. 47 8:4 Allora il re stese lo scettro d’oro verso Ester. così Ester si alzò, rimase in piedi davanti al re 48 8:5 e disse: ’Se sembra bene al re, se ho trovato grazia ai suoi occhi, se la cosa pare giusta al re e se io sono gradita ai suoi occhi, si scriva per revocare i documenti ideati da Haman, figlio di Hammedatha, l’Aga-ghita, che egli scrisse per distruggere i Giudei che sono in tutte le province del re.

2:39 Giosuè, obbedendo alla divina parola, divenne giudice in Israele. 40 Caleb, testimoniando nell'adunanza, ebbe in sorte parte del nostro paese. 41 Davide per la sua pietà ottenne il trono del regno per sempre. 42 Elia, poichè aveva dimostrato zelo ardente per la legge, fu assunto in cielo. 43 Anania, Azaria e Misaele per la loro fede furono salvati dalla fiamma. 44 Daniele nella sua innocenza fu sottratto alle fauci dei leoni. 45 Così, di seguito, considerate di generazione in generazione che quanti hanno fiducia in lui non soccombono. 46 Non abbiate paura delle parole dell'empio, perchè la sua gloria andrà a finire ai rifiuti e ai vermi; 47 oggi è esaltato, domani non si trova più, perchè ritorna alla sua polvere e i suoi calcoli falliscono. 48 Figli, siate valorosi e forti nella legge, perchè in questa sarete glorificati.

Mappa

#http://##http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia