Ricerca

Ester si presenta al re (est 5,1-99)

5:1 O Dio, che su tutti eserciti la forza, ascolta la voce dei disperati, liberaci dalla mano dei malvagi e libera me dalla mia angoscia!". 5:1 Il terzo giorno, quando ebbe finito di pregare, ella si tolse gli abiti servili e si rivestì di quelli sontuosi. 5:1 Fattasi splendida, invocò quel Dio che su tutti veglia e tutti salva, e prese con sè due ancelle. Su di una si appoggiava con apparente mollezza, mentre l'altra la seguiva sollevando il manto di lei. 5:1 Era rosea nel fiore della sua bellezza: il suo viso era lieto, come ispirato a benevolenza, ma il suo cuore era oppresso dalla paura. 5:1 Attraversate tutte le porte, si fermò davanti al re. Egli stava seduto sul suo trono regale e rivestiva i suoi ornamenti ufficiali: era tutto splendente di oro e di pietre preziose e aveva un aspetto che incuteva paura. 5:1 Alzato il viso, che la sua maestà rendeva fiammeggiante, al culmine della collera la guardò. La regina cadde a terra, in un attimo di svenimento, mutò colore e si curvò sulla testa dell'ancella che l'accompagnava. 5:1 Dio volse a dolcezza l'animo del re: ansioso, balzò dal trono, la prese tra le braccia, fino a quando ella non si fu rialzata, e la confortava con parole rassicuranti, dicendole:2 "Che c'è, Ester? Io sono tuo fratello; coraggio, tu non morirai, perchè il nostro decreto è solo per la gente comune. Avvicìnati!". 2 Alzato lo scettro d'oro, lo posò sul collo di lei, la baciò e le disse: "Parlami!". 2 Gli disse: "Ti ho visto, signore, come un angelo di Dio e il mio cuore è rimasto sconvolto per timore della tua gloria: tu sei ammirevole, signore, e il tuo volto è pieno d'incanto". 3 Allora il re le disse: "Che cosa vuoi, Ester, e qual è la tua richiesta? Fosse pure metà del mio regno, sarà tua". 4 Ester rispose: "Oggi è un giorno speciale per me: se così piace al re, venga egli con Aman al banchetto che oggi io darò". 5 Disse il re: "Fate venire presto Aman, per compiere quello che Ester ha detto". E ambedue vennero al banchetto di cui aveva parlato Ester. 6 Mentre si beveva, il re rivolto a Ester disse: "Che cosa c'è, regina Ester? Ti sarà concesso tutto quello che chiedi". 7 Rispose: "Ecco la mia domanda e la mia richiesta:8 se ho trovato grazia davanti al re, venga anche domani con Aman al banchetto che io darò per loro, e domani farò come ho fatto oggi". 9 Aman era uscito dal re, contento, euforico; ma quando nel cortile della reggia vide Mardocheo, il Giudeo, si adirò fortemente. 10 Tornato a casa sua, chiamò gli amici e Zosara, sua moglie. 11 Mostrò loro le sue ricchezze e il potere del quale il re l'aveva investito: gli aveva dato il primo posto e il governo del regno. 12 Disse Aman: "Al banchetto la regina non ha invitato altri che me insieme al re, e io sono invitato per domani. 13 Ma questo non mi piace, fin quando vedrò Mardocheo, il Giudeo, nel cortile della reggia". 14 Zosara, sua moglie, e gli amici gli dissero: "Fa' preparare un palo alto cinquanta cubiti e domani mattina di' al re di farvi impiccare Mardocheo; poi tu va' al banchetto con il re e stai allegro". La cosa piacque ad Aman, e si preparò il palo.
5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 2 2 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14
5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 2 2 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14
5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 2 2 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14
5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 5:1 2 2 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14
5:1 se ho trovato grazia agli occhi del re e se piace al re di concedermi quello che chiedo e di soddisfare il mio desiderio, venga il re con Amàn anche domani al banchetto che io preparerò loro e io risponderò alla domanda del re"".5:1 Amàn quel giorno uscì lieto e con il cuore contento, ma quando vide alla porta del re Mardocheo che non si alzava nè si muoveva per lui, fu preso d'ira contro Mardocheo.5:1 Tuttavia Amàn si trattenne, andò a casa e mandò a chiamare i suoi amici e Zeres sua moglie.5:1 Amàn parlò loro della magnificenza delle sue ricchezze, del gran numero dei suoi figli, di quanto il re aveva fatto per renderlo grande e come l'aveva innalzato sopra i capi e i ministri del re.5:1 Aggiunse: ""Anche la regina Ester non ha invitato con il re nessun altro se non me al banchetto che ha dato; anche per domani sono invitato da lei con il re.5:1 Ma tutto questo non mi basta, fin quando io vedrò Mardocheo, il Giudeo, restar seduto alla porta del re"".5:1 Allora sua moglie Zeres e tutti i suoi amici gli dissero: ""Si prepari un palo alto cinquanta cubiti e tu domani mattina di' al re che vi sia impiccato Mardocheo; poi vó pure contento al banchetto con il re"". La cosa piacque ad Amàn che fece preparare il palo.2 Quella notte il re non poteva prendere sonno. Allora ordinò che gli si portasse il libro delle memorie, le cronache, e ne fu fatta la lettura alla presenza del re.2 Vi si trovò scritto che Mardocheo aveva denunciato Bigtàn e Tères, i due eunuchi del re tra i custodi della soglia, i quali avevano cercato di porre le mani sulla persona del re Assuero.2 Allora il re chiese: ""Che si è fatto per dare a Mardocheo onore e grandezza in premio di questo?"". I giovani che servivano il re risposero: ""Non s'è fatto nulla per lui"".3 Il re disse: ""Chi c'è nell'atrio?"". Appunto Amàn era venuto nell'atrio esterno della reggia per dire al re di impiccare Mardocheo al palo che egli aveva preparato per lui.4 Amàn entrò e il re gli disse: ""Che si deve fare a un uomo che il re voglia onorare?"". Amàn pensò: ""Chi mai vorrebbe il re onorare, se non me?"".5 Amàn rispose al re: ""Per l'uomo che il re vuole onorare,6 si prenda la veste reale che suole indossare il re e il cavallo che suole cavalcare il re e sulla sua testa sia posta una corona reale;7 si consegni la veste e il cavallo a uno dei principi più nobili del re; si rivesta di quella veste l'uomo che il re vuole onorare, gli si faccia percorrere a cavallo le vie della città e si gridi davanti a lui: Ciò avviene all'uomo che il re vuole onorare"".8 Allora il re disse ad Amàn: ""Presto, prendi la veste e il cavallo, come hai detto, e fó così a Mardocheo il Giudeo che si trova alla porta del re; non tralasciar nulla di quello che hai detto"".9 Amàn prese la veste e il cavallo, rivestì della veste Mardocheo, gli fece percorrere a cavallo le vie della città e gridava davanti a lui: ""Ciò avviene all'uomo che il re vuole onorare"".10 Poi Mardocheo tornò alla porta del re, ma Amàn andò subito a casa, tutto aggrondato e con il capo velato.11 Amàn raccontò a sua moglie Zeres e a tutti i suoi amici quanto gli era accaduto. I suoi consiglieri e sua moglie Zeres gli dissero: ""Se Mardocheo, davanti al quale tu hai cominciato a decadere, è della stirpe dei Giudei, tu non potrai nulla contro di lui, anzi soccomberai del tutto davanti a lui"".12 Essi stavano ancora parlando con lui, quando giunsero gli eunuchi del re, i quali si affrettarono a condurre Amàn al banchetto che Ester aveva preparato.13 Il re e Amàn andarono dunque al banchetto con la regina Ester.14 Il re anche questo secondo giorno disse a Ester, mentre si beveva il vino: ""Qual è la tua richiesta, regina Ester? Ti sarà concessa. Che desideri? Fosse anche la metà del regno, sarà fatto!"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento



natale



ordinario



quaresima



pasqua



passione







E nelle seguenti solennità




Genealogia

    Conversione di misure antiche presenti nel testo

    Quantità nel testo
    misura bibblica
    Quantità convertita
    Unità di misura attuale