Cronologia dei paragrafi

Dedicazione delle mura di Gerusalemme
Un'epoca ideale
La seconda missione di Neemia

Dedicazione delle mura di Gerusalemme (ne 12,27-43)

12:27 Per la dedicazione delle mura di Gerusalemme si mandarono a cercare i leviti da tutti i luoghi dove si trovavano, per farli venire a Gerusalemme, per celebrare la dedicazione con gioia, con azioni di grazie, con il canto, con cimbali, arpe e cetre. 28 I cantori si radunarono dal distretto intorno a Gerusalemme, dai villaggi dei Netofatiti, 29 da Bet-Gàlgala e dal territorio di Gheba e di Azmàvet, poichè i cantori si erano edificati villaggi nei dintorni di Gerusalemme. 30 I sacerdoti e i leviti si purificarono e purificarono il popolo, le porte e le mura. 31 Allora io feci salire sulle mura i capi di Giuda e formai due grandi cori. Il primo s'incamminò dal lato destro, sulle mura, verso la porta del Letame; 32 dietro a loro camminavano Osea, metà dei capi di Giuda, 33 Azaria, Esdra, Mesullàm, 34 Giuda, Beniamino, Semaià, Geremia, 35 e dei sacerdoti con le trombe Zaccaria, figlio di Gionata, figlio di Semaià, figlio di Mattania, figlio di Michea, figlio di Zaccur, figlio di Asaf, 36 e i suoi fratelli Semaià, Azarèl, Milalài, Ghilalài, Maài, Netanèl, Giuda, Anàni, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di Dio; lo scriba Esdra era davanti a loro. 37 E alla porta della Fonte e davanti a loro salirono per le scale della Città di Davide lungo la salita del muro, oltre la casa di Davide, fino alla porta delle Acque, a oriente. 38 Il secondo coro si incamminò a sinistra e io lo seguivo, con l'altra metà del popolo, sopra le mura, dalla torre dei Forni e fino al muro largo, 39 e dalla porta di èfraim alla porta Vecchia e alla porta dei Pesci, alla torre di Cananèl e alla torre dei Cento, fino alla porta delle Pecore, e si fermarono alla porta della Prigione. 40 I due cori si fermarono nel tempio di Dio; così feci io, con la metà dei magistrati che si trovavano con me 41 e i sacerdoti Eliakìm, Maasia, Miniamìn, Michea, Elioenài, Zaccaria, Anania con le trombe, 42 e Maasia, Semaià, Eleàzaro, Uzzì, Giovanni, Malchia, Elam, Ezer. I cantori facevano sentire la voce e Izrachia ne era il direttore. 43 In quel giorno il popolo offrì numerosi sacrifici e si rallegrò, perchè Dio gli aveva concesso una grande gioia. Anche le donne e i fanciulli si rallegrarono e la gioia di Gerusalemme si sentiva di lontano.

12:27 12:27 OR nella dedicazione delle mura di Gerusalemme, si ricercarono i Leviti da tutti i luoghi loro, per farli venire in Gerusalemme, per far la dedicazione con allegrezza, con laudi, e cantici, con cembali, e salteri, e ce-tere. 28 12:28 E furono adunati i figliuoli de' cantori, cosi' dalla pianura d'intorno a Gerusalemme, come dalle villate de' Netofatiti. 29 12:29 e da Bet-ghilgal, e da' contadi di Gheba, e d'A-zmavet. perciocche' i cantori si aveano edificate delle ville d'intorno a Gerusalemme. 30 12:30 E i sacerdoti e i Leviti si purificarono. ed anche purificarono il popolo, e le porte, e le mura. 31 12:31 Poi io feci salire soproa il muro i capi di Giuda, ed ordinai due grandi schiere, che cantavano le laudi di Dio. e l'una di quelle processioni trasse a man destra, disoproa il muro, verso la porta del letame. 32 12:32 Ed approesso quelli camminava Hosaia, e la meta' de' capi di Giuda, 33 12:33 ed Azaria, Esdra, Mesullam, Giuda, 34 12:34 Beniamino, Semaia, e Geremia. 35 12:35 e de' figliuoli de' sacerdoti, con le trombe: Zaccaria, figliuolo di Gionatan, figliuolo di Semaia, figliuolo di Mattania, figliuolo di Micaia, figliuolo di Zaccur, figliuolo di Asaf. 36 12:36 co' suoi fratelli, Se-maia, Azareel, Milalai, Ghi-lalai, Maai, Natanaele, Giuda, ed Hanani, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di Dio, ed Esdra, scriba, camminava davanti a loro. 37 12:37 Ed essendo giunti alla porta della fonte, salirono al diritto davanti a loro a' gradi della Citta' di Davide, per la salita del muro, disoproa alla casa di Davide. e pervennero fino alla porta delle acque, verso Oriente. 38 12:38 E la seconda schiera di quelli che cantavano le laudi di Dio camminava dal lato opposto, ed io approesso ad essa, con l'altra meta' del popolo, soproa il muro, disoproa alla torre de' forni, fino al muro largo. 39 12:39 e disoproa alla porta di Efraim, e disoproa alla porta vecchia, ed alla porta de' pesci, ed alla torre di Hana-nel, ed alla torre di Cento, fino alla porta delle pecore. e quella schiera si fermo' alla porta della carcere. 40 12:40 Poi quelle due schiere di quelli che cantavano le laudi di Dio si fermarono nella Casa di Dio. 41 12:41 ed io ancora, con la meta' de' magistrati, e i sacerdoti Eliachim, Maaseia, Miniamin, Micaia, Elioenai, Zaccaria, ed Hanania, con le trombe. 42 12:42 e Maaseia, e Semaia, ed Eleazaro, ed Uzzi, e Io-hanan, e Malchia, ed Elam, ed Ezer. I cantori cantavano anch'essi ad alta voce, ed Israhia era il soproaintenden-te. 43 12:43 E in quel giorno il popolo sacrifico' di gran sa-crificii, e si rallegro'. per-ciocche' Iddio gli avea data gran letizia. le donne eziandio, ed i fanciulli, si rallegrarono. talche' l'allegrezza di Gerusalemme fu udita fin da lungi.

12:27 12:27 Alla dedicazione delle mura di Gerusalemme si mandarono a cercare i Leviti di tutti i luoghi dov'erano, per farli venire a Gerusalemme affin di fare la dedicazione con gioia, con laudi e cantici e suon di cembali, salte'ri e cetre. 28 12:28 E i figliuoli de' cantori si radunarono dal distretto intorno a Gerusalemme, dai villaggi dei Ne-tofathiti, 29 12:29 da Beth-Ghilgal e dal territorio di Gheba e d'Azmaveth. poichè i cantori s'erano edificati de' villaggi ne' dintorni di Gerusalemme. 30 12:30 I sacerdoti e i Leviti si purificarono e purificarono il popolo, le porte e le mura. 31 12:31 Poi io feci salire sulle mura i capi di Giuda, e formai due grandi cori coi relativi cortei. Il proimo s'incammino' dal lato destro, sulle mura, verso la porta del Letame. 32 12:32 e dietro questo coro camminavano Hoshaia, la meta' dei capi di Giuda, 33 12:33 Azaria, Esdra, Me-shullam, Giuda, 34 12:34 Beniamino, Scemaia, Geremia, 35 12:35 de' figliuoli di sacerdoti con le trombe. Zaccaria, figliuolo di Jonathan, figliuolo di Scemaia, figliuolo di Mattania, figliuolo di Micaia, figliuolo di Zaccur, figliuolo d'Asaf, 36 12:36 e i suoi fratelli Sce-maia, Azareel, Milalai, Ghi-lalai, Maai, Nethanel, Giuda, Hanani, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di Dio. Esdra, lo scriba, camminava alla loro testa. 37 12:37 Giunti che furono alla porta della Sorgente, montarono, dirimpetto a loro, la scalinata della citta' di Davide, la' dove le mura salgono al disoproa del livello della casa di Davide, e giunsero alla porta delle Acque, a oriente. 38 12:38 Il secondo coro s'incammino' nel senso opposto. e io gli andavo dietro, con l'altra meta' del popolo, soproa le mura. Passando al disoproa della torre de' Forni, esso ando' fino alle mura larghe. 39 12:39 poi al disoproa della porta d'Efraim, della porta Vecchia, della porta dei Pesci, della torre di Hananel, della torre di Mea, fino alla porta delle Pecore. e il coro si fermo' alla porta della proigione. 40 12:40 I due cori si fermarono nella casa di Dio. e cosi' feci io, con la meta' de' magistrati ch'era meco, 41 12:41 e i sacerdoti Eliakim, Maaseia, Miniamin, Micaia, Elioenai, Zaccaria, Hanania con le trombe, 42 12:42 e Maaseia, Scemaia, Eleazar, Uzzi, Johanan, Malkija, Elam, Ezer. E i cantori fecero risonar forte le loro voci, diretti da Izra-hia. 43 12:43 In quel giorno il popolo offri' numerosi sacrifizi, e si rallegro' perchè Iddio gli avea concesso una gran gioia. Anche le donne e i fanciulli si rallegrarono. e la gioia di Gerusalemme si sentiva di lontano.

12:27 12:27 Per l'inaugurazione delle mura di Gerusalemme si mandarono a cercare i Leviti da tutti i luoghi dove si trovavano, per farli venire a Gerusalemme allo scopo di fare l'inaugurazione con gioia, con lodi e canti e suono di cembali, salteri e cetre. 28 12:28 I figli dei cantori si radunarono dai dintorni di Gerusalemme, dai villaggi dei Netofatiti, 29 12:29 da Bet-Ghilgal e dal territorio di Gheba e d'A-zmavet. poichè i cantori si erano costruiti dei villaggi nei dintorni di Gerusalemme. 30 12:30 I sacerdoti e i Leviti si purificarono e purificarono il popolo, le porte e le mura. 31 12:31 Poi feci salire sulle mura i capi di Giuda e formai due grandi cori con i relativi cortei. Il proimo si incamminò dal lato destro, sulle mura, verso la porta del Letame. 32 12:32 e dietro questo coro camminavano Osaia, la metó dei capi di Giuda, 33 12:33 Azaria, Esdra, Mesullam, 34 12:34 Giuda, Beniamino, Semaia, Geremia, 35 12:35 dei figli dei sacerdoti con le trombe. Zaccaria, figlio di Ionatan, figlio di Semaia, figlio di Mattania, figlio di Micaia, figlio di Zaccur, figlio di Asaf, 36 12:36 e i suoi fratelli Se-maia, Azareel, Milalai, Ghi-lalai, Maai, Netanel, Giuda, Canani, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di Dio. Esdra, lo scriba, camminava alla loro testa. 37 12:37 Alla porta della sorgente, di fronte a loro salirono per la scalinata della cittó di Davide, per la salita delle mura, al di soproa della casa di Davide, e giunsero alla porta delle Acque, a oriente. 38 12:38 Il secondo coro si incamminò nel senso opposto. e io gli andavo dietro, con l'altra metó del popolo, soproa le mura. Passando al di soproa della torre dei Forni, esso andò fino alle mura larghe. 39 12:39 poi al di soproa della porta di Efraim, della porta Vecchia, della porta dei Pesci, della torre di Cananel, della torre di Mea, fino alla porta delle Pecore. e il coro si fermò alla porta della proigione. 40 12:40 I due cori si fermarono nel tempio di Dio. e cosò feci io, con la metó dei magistrati che erano con me, 41 12:41 e i sacerdoti Elia-chim, Maaseia, Miniamin, Micaia, Elioenai, Zaccaria, Anania con le trombe, 42 12:42 e Maaseia, Semaia, Eleazar, Uzzi, Ioanan, Mal-chia, Elam, Ezer. E i cantori fecero risonare forte le loro voci, diretti da Izraia. 43 12:43 In quel giorno il popolo offrò numerosi sacrifici, e si rallegrò perchè Dio gli aveva concesso una gran gioia. Anche le donne e i bambini si rallegrarono. e la gioia di Gerusalemme si sentiva da lontano.

12:27 12:27 Alla dedicazione delle mura di Gerusalemme mandarono a cercare i Leviti da tutti i loro luoghi, per farli venire a Gerusalemme per celebrare la dedicazione con allegrezza, con lodi e con canti, cembali, arpe e cetre. 28 12:28 E i figli dei cantori si radunarono dalla regione intorno a Gerusalemme, dai villaggi dei Netofathiti, 29 12:29 da Beth-Ghilgal e dalle campagne di Gheba e di Azmaveth, poichè i cantori si erano costruiti villaggi tutt’intorno a Gerusalemme. 30 12:30 I sacerdoti e i Leviti si purificarono e purificarono il popolo, le porte e le mura. 31 12:31 Poi io feci salire sulle mura i capi di Giuda e formai due grandi cori di lode. Il proimo s’incamminò a destra, sulle mura, verso la porta del Letame. 32 12:32 dietro ad esso camminavano Hoshaiah, la metó dei capi di Giuda, 33 12:33 Azaria, Esdra, Me-shullam, 34 12:34 Giuda, Beniamino, Scemaiah, Geremia, 35 12:35 e alcuni dei figli dei sacerdoti con le loro trombe: Zaccaria, figlio di Gio-nathan, figlio di Scemaiah, figlio di Mattaniah, figlio di Mikaiah, figlio di Zakkur, figlio di Asaf, 36 12:36 e i suoi fratelli Scemaiah, Azareel, Milalai, Ghilalai, Maai, Nethanel, Giuda e Hanani, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di DIO. Esdra, lo scriba, camminava alla loro testa. 37 12:37 Giunti alla porta della Sorgente, salirono direttamente per la scalinata della cittó di Davide, dove le mura salgono soproa la casa di Davide, fino alla porta delle Acque, a est. 38 12:38 Il secondo coro di lode s’incamminò nella direzione opposta. io lo seguivo con metó del popolo, sulle mura, soproa la torre dei Forni, fino al muro Largo, 39 12:39 quindi soproa la porta di Efraim, la porta Vecchia, la porta dei Pesci, la torre di Hananel, la torre di Meah, fino alla porta delle Pecore. il coro si fermò alla porta della proigione. 40 12:40 I due cori di lode si fermarono nella casa di DIO. così feci io, con la metó dei magistrati che erano con me, 41 12:41 e i sacerdoti Eliakim, Maaseiah, Miniamin, Mi-kaiah, Elioenai, Zaccaria, Hananiah con le trombe, 42 12:42 e Maaseiah, Sce-maiah, Eleazar, Uzzi, Jeho-hanan, Malkijah, Elam e Ezer. I cantori cantarono a voce alta, sotto la direzione di Jezrahiah. 43 12:43 In quel giorno offrirono grandi sacrifici e si rallegrarono perchè DIO li aveva allietati con una grande gioia. Anche le donne e i fanciulli si rallegrarono. e la gioia di Gerusalemme si udiva da lontano.

12:27 In quel tempo, alcuni uomini furono preposti alle stanze che servivano da magazzini delle offerte, delle primizie, delle decime, perchè vi raccogliessero dalle campagne dipendenti dalla città le parti assegnate dalla legge ai sacerdoti e ai leviti; perchè i Giudei gioivano vedendo i sacerdoti e i leviti ai loro posti. 28 Questi osservavano ciò che si riferiva al servizio del loro Dio e alle purificazioni; come facevano, dal canto loro, i cantori e i portieri, secondo l'ordine di Davide e di Salomone suo figlio. 29 Poichè già anticamente, al tempo di Davide e di Asaf, vi erano capi cantori e venivano innalzati canti di lode e di ringraziamento a Dio. 30 Tutto Israele, al tempo di Zorobabele e di Neemia, dava ogni giorno le porzioni assegnate ai cantori e ai portieri; dava ai leviti le cose consacrate e i leviti davano ai figli di Aronne le cose consacrate che loro spettavano. 31 In quel tempo si lesse in presenza del popolo il libro di Mosè e vi si trovò scritto che l'Ammonita e il Moabita non dovevano mai entrare nella comunità di Dio, 32 perchè non erano venuti incontro agli Israeliti con il pane e l'acqua e perchè avevano prezzolato contro di loro Balaam per maledirli, sebbene il nostro Dio avesse mutato la maledizione in benedizione. 33 Quando ebbero udito la legge, separarono da Israele tutto l'elemento straniero che vi si trovava mescolato. 34 Prima di questo il sacerdote Eliasìb, che era preposto alle stanze della casa del nostro Dio ed era parente di Tobia, 35 aveva messo a disposizione di quest'ultimo una camera grande dove, prima di allora, si riponevano le offerte, l'incenso, gli arredi, la decima del grano, del vino e dell'olio, quanto spettava per legge ai leviti, ai cantori, ai portieri, e la parte che se ne prelevava per i sacerdoti. 36 Quando si faceva tutto questo, io non ero a Gerusalemme, perchè nell'anno trentaduesimo di Artaserse re di Babilonia ero tornato presso il re; ma dopo qualche tempo, ottenuta una licenza dal re, 37 tornai a Gerusalemme e mi accorsi del male che Eliasib aveva fatto in favore di Tobia, mettendo a sua disposizione una stanza nei cortili del tempio. 38 La cosa mi dispiacque molto e feci gettare fuori dalla stanza tutte le masserizie appartenenti a Tobia; 39 poi ordinai che si purificassero quelle camere e vi feci ricollocare gli arredi del tempio, le offerte e l'incenso. 40 Seppi anche che le porzioni dovute ai leviti non erano state date e che i leviti e i cantori, incaricati del servizio, erano fuggiti ognuno al suo paese. 41 Allora rimproverai i magistrati e dissi loro: ""Perchè la casa di Dio è stata abbandonata?"". Poi radunai i leviti e i cantori e li ristabilii nei loro uffici. 42 Allora tutto Giuda portò ai magazzini le decime del frumento, del vino e dell'olio; 43 affidai la sorveglianza dei magazzini al sacerdote Selemia, allo scriba Zadok, e a Pedaia, uno dei leviti; ai quali aggiunsi Canan figlio di Zaccur, figlio di Mattania, perchè erano reputati uomini fedeli. Il loro ufficio era di fare le ripartizioni tra i loro fratelli.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia