Cronologia dei paragrafi

Missione di mosè
Rivelazione del nome divino
Istruzioni sulla missione di mosè
Spogliazione degli Egiziani
Potere taumaturgico concesso a mosè
Aronne interprete di mosè
Ritorno di mosè in Egitto. Partenza da Madiam
Circoncisione del figlio di mosè
Incontro con Aronne
Primo incontro con il Faraone
Istruzioni ai capi dei lavori forzati
Recriminazione degli scribi e del popolo
Nuovo racconto della vocazione di mosè
Genealogia di mosè e di Aronne
Ripresa del racconto della vocazione di mosè
Il bastone cambiato in serpente
1a piaga: l'acqua cambiata in sangue
2a piaga: le rane
3a piaga: le zanzare
4a piaga: i mosconi
5a piaga: mortalità' del bestiame
6a piaga: le ulcere
7a piaga: la grandine
8a piaga: le cavallette
9a piaga: le tenebre
Annuncio della morte dei primogeniti
La pasqua
La festa degli azzimi
Prescrizioni per la pasqua
1a piaga: morte dei primogeniti
Spogliazione degli Egiziani
Partenza di Israele
Prescrizioni sulla pasqua
I primogeniti e gli azzimi
Ancora i primogeniti
Partenza degli Israeliti
Da Etam al mar Rosso
Gli Egiziani inseguono Israele
Miracolo del mare
Canto di vittoria
Mara
La manna e le quaglie
L'acqua scaturita dalla roccia
Combattimento contro Amalek
Incontro di Ietro e di mosè
Istituzione dei giudici
Arrivo al Sinai
Promessa dell'alleanza
Preparazione dell'alleanza
La teofania
Il decalogo
Legge dell'altare
Leggi sugli schiavi
Omicidio
Colpi e ferite
Furti di animali
Delitti che esigono un indennizzo
Violenza a una vergine
Leggi morali e religiose
Primizie e primogeniti
La giustizia. I doveri verso i nemici
Anno sabbatico e sabato
Feste d'Israele
Promesse e istruzioni per l'ingresso in Canaan
3. Conclusione dell'alleanza
mosè sul monte
Contributo per il santuario
La tenda e il suo arredamento. L'arca
Tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
La dimora. Le stoffe e la copertura
Il legname
Il velo
L'altare degli olocausti
L'atrio
L'olio per il candelabro
Gli abiti dei sacerdoti
L'efod
Il pettorale
Il manto
Il segno della consacrazione
Abiti dei sacerdoti
Consacrazione di Aronne e dei suoi figli. Preparazione
Purificazione. Abiti indossati. Unzione
Offerte
Investitura dei sacerdoti
Pasto sacro
Consacrazione dell'altare degli olocausti
Olocausto quotidiano
Altare dei profumi
Imposta per il censimento
La conca
L'olio dell'unzione
Il profumo
Gli operai del santuario
Riposo sabbatico
Consegna a mosè delle tavole della legge
Il vitello d'oro
Il Signore avverte mosè
Preghiera di mosè
mosè spezza le tavole della legge
Zelo dei leviti
Nuova preghiera di mosè
L'ordine di partenza
La tenda
Preghiera di mosè
mosè sulla montagna
L'alleanza rinnovata. Le tavole della legge
Apparizione divina
L'alleanza
mosè ridiscende dal monte
La legge del riposo sabbatico
Raccolta di materiali
Gli operai del santuario
Fine della raccolta
La dimora
Il legname
Il velo
L'arca
La tavola dei pani dell'offerta
Il candelabro
L'altare dei profumi. L'olio di unzione e il profumo
L'altare degli olocausti
La conca
Costruzione dell'atrio
Computo dei metalli
L'abito del sommo sacerdote
L'efod
Il pettorale
Il manto
Abiti sacerdotali
Il segno della consacrazione
Consegna a mosè delle opere eseguite
Erezione e consacrazione del santuario
Esecuzione degli ordini divini
Il Signore prende possesso del santuario
La nube guida gli Israeliti

Missione di mosè (eso 3,7-12)

3:7 Il Signore disse: "Ho osservato la miseria del mio popolo in Egitto e ho udito il suo grido a causa dei suoi sovrintendenti: conosco le sue sofferenze. 8 Sono sceso per liberarlo dal potere dell'Egitto e per farlo salire da questa terra verso una terra bella e spaziosa, verso una terra dove scorrono latte e miele, verso il luogo dove si trovano il Cananeo, l'Ittita, l'Amorreo, il Perizzita, l'Eveo, il Gebuseo. 9 Ecco, il grido degli Israeliti è arrivato fino a me e io stesso ho visto come gli Egiziani li opprimono. 10 Perciò va'! Io ti mando dal faraone. Fa' uscire dall'Egitto il mio popolo, gli Israeliti!". 11 Mosè disse a Dio: "Chi sono io per andare dal faraone e far uscire gli Israeliti dall'Egitto?". 12 Rispose: "Io sarò con te. Questo sarà per te il segno che io ti ho mandato: quando tu avrai fatto uscire il popolo dall'Egitto, servirete Dio su questo monte".

3:7 3:7 E il Signore disse: Ben ho veduta l'afflizion del mio popolo, ch'e' in Egitto, ed ho udite le lor grida, per cagion dei loro esattori. perciocche' io ho proesa conoscenza delle sue doglie. 8 3:8 E sono sceso per riscuoterlo dalle mani degli Egizj, e per farlo salir da quel paese in un paese buono e largo. in un paese stillante latte e miele. nel luogo de' Cananei, degl'Hittei, degli Amorrei, dei Ferezei, de-gl'Hivvei, e de' Gebusei. 9 3:9 Ora dunque, ecco, le grida de' figliuoli d'Israele son pervenute a me, ed anche ho veduta l'opproessione, con la quale gli Egizj li op-proessano. 10 3:10 Percio', vieni ora, ed io ti mandero' a Faraone, e tu trarrai fuor di Egitto il mio popolo, i figliuoli d'Israele. 11 3:11 E Mose' disse a Dio: Chi sono io, che io vada a Faraone, e tragga fuor di Egitto i figliuoli d'Israele? 12 3:12 E Iddio gli disse! Va' pure. perciocche' io saro' te-co. e questo ti sara' per segno che io ti ho mandato. Quando tu avrai tratto fuor di Egitto il popolo, voi servirete a Dio soproa questo monte.

3:7 3:7 E l'Eterno disse: 'Ho veduto, ho veduto l'afflizione del mio popolo che e' in Egitto, e ho udito il grido che gli strappano i suoi angariatori. perchè conosco i suoi affanni. 8 3:8 e sono sceso per liberarlo dalla mano degli Egiziani, e per farlo salire da quel paese in un paese buono e spazioso, in un paese ove scorre il latte e il miele, nel luogo dove sono i Cananei, gli Hittei, gli Amorei, i Fe-rezei, gli Hivvei e i Gebu-sei. 9 3:9 Ed ora, ecco, le grida de' figliuoli d'Israele son giunte a me, ed ho anche veduto l'opproessione che gli Egiziani fanno loro soffrire. 10 3:10 Or dunque vieni, e io ti mandero' a Faraone perchè tu faccia uscire il mio popolo, i figliuoli d'Israele, dall'Egitto'. 11 3:11 E Mose' disse a Dio: 'Chi son io per andare da Faraone e per trarre i figliuoli d'Israele dall'Egitto?' 12 3:12 E Dio disse: 'Va', perchè io saro' teco. e questo sara' per te il segno che son io che t'ho mandato: quando avrai tratto il popolo dall'Egitto, voi servirete Iddio su questo monte'.

3:7 3:7 Il SIGNORE disse: 'Ho visto, ho visto l'afflizione del mio popolo che è in Egitto e ho udito il grido che gli strappano i suoi opproessori. infatti conosco i suoi affanni. 8 3:8 Sono sceso per liberarlo dalla mano degli Egiziani e per farlo salire da quel paese in un paese buono e spazioso, in un paese nel quale scorre il latte e il miele, nel luogo dove sono i Cananei, gli Ittiti, gli Amorei, i Fere-zei, gli Ivvei, e i Gebusei. 9 3:9 E ora, ecco, le grida dei figli d'Israele sono giunte a me. e ho anche visto l'opproessione con cui gli Egiziani li fanno soffrire. 10 3:10 Or dunque vó. io ti mando dal faraone perchè tu faccia uscire dall'Egitto il mio popolo, i figli d'Israele'. 11 3:11 Mosè disse a Dio: 'Chi sono io per andare dal faraone e far uscire dall'Egitto i figli d'Israele?'. 12 3:12 E Dio disse: 'Vó, perchè io sarò con te. Questo saró il segno che sono io che ti ho mandato: quando avrai fatto uscire il popolo dall'Egitto, voi servirete Dio su questo monte'.

3:7 3:7 Poi l’Eterno disse: ’Ho certamente visto l’afflizione del mio popolo che è in Egitto e ho udito il suo grido a motivo dei suoi opproessori, poichè conosco le sue sofferenze. 8 3:8 Così sono sceso per liberarlo dalla mano degli Egiziani e per farlo salire da quel paese in un paese buono e spazioso, in un paese dove scorre latte e miele, nel luogo dove sono i Cananei, gli Hittei, gli Amorei, i Perezei, gli Hivvei e i Gebusei. 9 3:9 Ed ora, ecco il grido dei figli d’Israele è giunto fino a me, ed ho pure visto l’opproessione con cui gli Egiziani li opproimono. 10 3:10 Or dunque vieni e io ti manderò dal Faraone perchè tu faccia uscire il mio popolo, i figli d’Israele, dall’Egitto'. 11 3:11 Ma Mosè disse a DIO: ’Chi sono io per andare dal Faraone e per far uscire i figli d’Israele dall’Egitto?'. 12 3:12 DIO disse: ’Io sarò con te, e questo saró per te il segno che io ti ho mandato: Quando avrai fatto uscire il popolo dall’Egitto, voi servirete DIO su questo monte'.

3:7 Il Signore disse: ""Ho osservato la miseria del mio popolo in Egitto e ho udito il suo grido a causa dei suoi sorveglianti; conosco infatti le sue sofferenze. 8 Sono sceso per liberarlo dalla mano dell'Egitto e per farlo uscire da questo paese verso un paese bello e spazioso, verso un paese dove scorre latte e miele, verso il luogo dove si trovano il Cananeo, l'Hittita, l'Amorreo, il Perizzita, l'Eveo, il Gebuseo. 9 Ora dunque il grido degli Israeliti è arrivato fino a me e io stesso ho visto l'oppressione con cui gli Egiziani li tormentano. 10 Ora vó! Io ti mando dal faraone. Fó uscire dall'Egitto il mio popolo, gli Israeliti!"". 11 Mosè disse a Dio: ""Chi sono io per andare dal faraone e per far uscire dall'Egitto gli Israeliti?"". 12 Rispose: ""Io sarò con te. Eccoti il segno che io ti ho mandato: quando tu avrai fatto uscire il popolo dall'Egitto, servirete Dio su questo monte"".

Mappa

Commento di un santo

Certo, in questa natura immutabile e ineffabile non vi è nè un "fu" nè un "sarà", ma soltanto l'"è": infatti essa sola "è" veramente, perchè non può mutare; perciò ad essa sola conveniva esprimersi così: Io sono colui che sono; e: dirai ai figli d'Israele: Colui che è mi ha mandato a voi (Es 3, 14). Tuttavia, a causa del mutar dei tempi cui è soggetta la nostra instabile e mortale natura, non commettiamo alcun errore quando affermiamo che fu, che sarà e che è. Fu nei tempi passati, è al presente, sarà in futuro: fu, perchè non mancò mai di essere, sarà, perchè mai verrà meno, è, perchè sempre esiste.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia