Cronologia dei paragrafi

Avvento di Salomone e morte di Davide

Avvento di Salomone e morte di Davide (2cr 29,21-99)

30 con tutta la storia del suo regno, della sua potenza e di quanto in quei tempi accadde a lui, a Israele e a tutti i regni del mondo. 29:21 Portarono sette giovenchi, sette arieti, sette agnelli e sette capri per offrirli per la casa reale, per il santuario e per Giuda, in sacrificio per il peccato. Il re ordinò ai sacerdoti, figli di Aronne, di offrirli in olocausto sull'altare del Signore. 22 Sgozzarono i giovenchi, quindi i sacerdoti ne raccolsero il sangue e lo sparsero sull'altare. Sgozzarono gli arieti e ne sparsero il sangue sull'altare. Sgozzarono gli agnelli e ne sparsero il sangue sull'altare. 23 Quindi fecero avvicinare i capri per il sacrificio per il peccato, davanti al re e all'assemblea, che imposero loro le mani. 24 I sacerdoti li sgozzarono e ne sparsero il sangue sull'altare, quale sacrificio per il peccato, in espiazione per tutto Israele, perchè il re aveva ordinato l'olocausto e il sacrificio per il peccato per tutto Israele. 25 Egli inoltre assegnò il loro posto ai leviti nel tempio del Signore, con cimbali, arpe e cetre, secondo le disposizioni di Davide, di Gad, veggente del re, e del profeta Natan, poichè si trattava di un comando del Signore, comunicato per mezzo dei suoi profeti. 26 Quando i leviti ebbero preso posto con gli strumenti musicali di Davide e i sacerdoti con le loro trombe, 27 Ezechia ordinò di offrire gli olocausti sull'altare. Quando iniziò l'olocausto, cominciarono anche i canti del Signore al suono delle trombe e con l'accompagnamento degli strumenti di Davide, re d'Israele. 28 Tutta l'assemblea si prostrò, mentre si cantavano inni e si suonavano le trombe; tutto questo durò fino alla fine dell'olocausto. 29 Terminato l'olocausto, il re e tutti i presenti si inginocchiarono e si prostrarono. 30 Il re Ezechia e i suoi capi ordinarono ai leviti di lodare il Signore con le parole di Davide e del veggente Asaf; lo lodarono con entusiasmo, poi si inchinarono e si prostrarono. 31 Allora Ezechia, presa la parola, disse: "Ora siete incaricati ufficialmente del servizio del Signore. Avvicinatevi e portate qui le vittime e i sacrifici di lode nel tempio del Signore". L'assemblea portò le vittime e i sacrifici di lode, mentre quelli dal cuore generoso offrirono olocausti. 32 Il numero degli olocausti offerti dall'assemblea fu di settanta giovenchi, cento arieti, duecento agnelli, tutti per l'olocausto in onore del Signore. 33 Le offerte sacre furono di seicento giovenchi e tremila pecore. 34 I sacerdoti erano troppo pochi e non bastavano a scorticare tutti gli olocausti, perciò i loro fratelli, i leviti, li aiutarono finchè non terminò il lavoro e finchè i sacerdoti non si furono santificati, poichè i leviti erano stati più zelanti dei sacerdoti nel santificarsi. 35 Ci fu anche un abbondante olocausto del grasso dei sacrifici di comunione e delle libagioni connesse con l'olocausto. Così fu ristabilito il culto nel tempio del Signore. 36 Ezechia con tutto il popolo gioì perchè Dio aveva ben disposto il popolo; ogni cosa infatti era stata compiuta rapidamente.

30 29:30 insieme con tutto il suo regno, e la sua prodezza, ed i tempi che passarono soproa lui, e soproa Israele, e soproa tutti i regni di que' paesi. 29:21 29:21 Ed essi fecero addurre sette giovenchi, e sette montoni, e sette agnelli, e sette becchi per sacrificio per lo peccato, per lo regno, e per lo Santuario, e per Giuda. E il re disse a' figliuoli d'Aaronne, sacerdoti, che offerissero quelli soproa l'Altare del Signore. 22 29:22 Essi adunque scannarono quei buoi. ed i sacerdoti ricevettero il sangue, e 10 sparsero soproa l'Altare. poi scannarono i montoni, e ne sparsero il sangue soproa l'Altare. Scannarono eziandio gli agnelli, e ne sparsero 11 sangue soproa l'Altare. 23 29:23 Poi fecero accostare i becchi del sacrificio per lo peccato davanti al re, e davanti alla raunanza, i quali posarono le mani soproa essi. 24 29:24 Ed i sacerdoti li scannarono, e sparsero il lor sangue soproa l'altare, come sangue di sacrificio per lo peccato, per fare il purgamento per tutto Israele. per-ciocche' il re avea detto che si facesse questo olocausto, e questo sacrificio per lo peccato, per tutto Israele. 25 29:25 Il re ordino' eziandio de' Leviti della Casa del Signore, con cembali, con salteri, e con cetere, secondo il comandamento di Davide, e di Gad, veggente del re, e del profeta Natan. percioc-che' questo comandamento era stato dato dal Signore per li suoi profeti. 26 29:26 I Leviti adunque furono qui proesenti con gl'in-strumenti di Davide, ed i sacerdoti con le trombe. 27 29:27 Allora Ezechia comando' che si offerisse l'olocausto soproa l'Altare. Ed al tempo che si comincio' ad offerir l'olocausto, comincio' ancora il canto del Signore, e le trombe, e gli strumenti di Davide, re d'Israele. 28 29:28 E tutta la raunanza adorava, e si cantavano cantici, e le trombe sonavano. tutto cio' finche' l'olocausto fu compiuto. 29 29:29 E quando si fu finito di offerir l'olocausto, il re, e tutti quelli che si ritrovarono con lui, s'inchinarono, e adorarono. 30 29:30 Poi il re Ezechia, e i proincipali, dissero a' Leviti, che lodassero il Signore, con le parole di Davide, e del veggente Asaf. Ed essi lo lodarono con somma letizia, e s'inchinarono, e adorarono. 31 29:31 Allora Ezechia si mosse a dire: Ora, voi vi siete consacrati al Signore. accostatevi, e proesentate i sacrificii, e le offerte di laudi, nella Casa del Signore. Cosi' la raunanza proesento' sacrificii, ed offerte di laudi. e chiunque fu di cuor volenteroso offerse olocausti. 32 29:32 E il numero degli olocausti che la raunanza proesento' fu di settanta buoi, di cento montoni, e di du-gent'agnelli. tutto cio' in olocausto al Signore. 33 29:33 E le altre bestie consacrate furono seicento buoi, e tremila montoni. 34 29:34 Ma i sacerdoti erano pochi, talche' non poterono scorticar tutti gli olocausti. e percio' i Leviti, lor fratelli, aiutarono loro, finche' l'opera fu compiuta, e finche' gli altri sacerdoti si fossero santificati. perciocche' i Leviti furono di cuore piu' diritto, per santificarsi, che i sacerdoti. 35 29:35 Ed anche vi era gran numero d'olocausti, oltre a' grassi de' sacrificii da render grazie, ed alle offerte da spandere degli olocausti. E cosi' il servigio della Casa del Signore fu ristabilito. 36 29:36 Ed Ezechia, e tutto il popolo, si rallegro' che Iddio avesse cosi' disposto il popolo. perciocche' questa cosa fu fatta subitamente.

30 29:30 con tutta la storia del suo regno, delle sue gesta, e di quel che avvenne ai suoi tempi tanto in Israele, quanto in tutti i regni degli altri paesi. 29:21 29:21 Essi menarono sette giovenchi, sette montoni e sette agnelli. e sette caproi, come sacrifizio per il peccato, a pro del regno, del santuario e di Giuda. E il re ordino' ai sacerdoti, figliuoli d'Aaronne, d'offrirli sull'altare dell'Eterno. 22 29:22 I sacerdoti scannarono i giovenchi, e ne raccolsero il sangue, e lo sparsero sull'altare. scannarono i montoni, e ne sparsero il sangue sull'altare. e scannarono gli agnelli, e ne sparsero il sangue sull'altare. 23 29:23 Poi menarono i caproi del sacrifizio per il peccato, davanti al re e alla raunan-za, e questi posarono su d'essi le loro mani. 24 29:24 I sacerdoti li scannarono, e ne offrirono il sangue sull'altare come sacrifizio per il peccato, per fare l'espiazione dei peccati di tutto Israele. giacchè il re aveva ordinato che si offrisse l'olocausto e il sacrifizio per il peccato, a pro di tutto Israele. 25 29:25 Il re stabili' i Leviti nella casa dell'Eterno, con cembali, con salte'ri e con cetre, secondo l'ordine di Davide, di Gad, il veggente del re, e del profeta Nathan. poichè tale era il comandamento dato dall'Eterno per mezzo de' suoi profeti. 26 29:26 E i Leviti proesero il loro posto con gli strumenti di Davide. e i sacerdoti, con le trombe. 27 29:27 Allora Ezechia ordino' che si offrisse l'olocausto sull'altare. e nel momento in cui si comincio' l'olocausto, comincio' pure il canto dell'Eterno e il suono delle trombe, con l'accompagnamento degli strumenti di Davide, re d'Israele. 28 29:28 E tutta la raunanza si prostro', e i cantori cominciarono a cantare e le trombe a sonare. e tutto questo continuo' sino alla fine dell'olocausto. 29 29:29 E quando l'offerta dell'olocausto fu finita, il re e tutti quelli ch'erano con lui s'inchinarono e si prostrarono. 30 29:30 Poi il re Ezechia e i capi ordinarono ai Leviti di celebrare le lodi dell'Eterno con le parole di Davide e del veggente Asaf. e quelli le celebrarono con gioia, e s'inchinarono e si prostrarono. 31 29:31 Allora Ezechia proese a dire: 'Ora che vi siete consacrati all'Eterno, avvicinatevi, e offrite vittime e sacrifizi di lode nella casa dell'Eterno'. E la raunanza meno' vittime e offri' sacrifizi di azioni di grazie. e tutti quelli che aveano il cuore ben disposto, offrirono olocausti. 32 29:32 Il numero degli olocausti offerti dalla raunanza fu di settanta giovenchi, cento montoni, duecento agnelli: tutto per l'olocausto all'Eterno. 33 29:33 E furon pure consacrati seicento buoi e tremila pecore. 34 29:34 Ma i sacerdoti erano troppo pochi, e non potevano scorticare tutti gli olocausti. percio' i loro fratelli, i Leviti, li aiutarono finchè l'opera fu compiuta, e finchè gli altri sacerdoti si furono santificati. perchè i Leviti avean messo piu' rettitudine di cuore a santificarsi, dei sacerdoti. 35 29:35 E v'era pure abbondanza d'olocausti, oltre ai grassi de' sacrifizi d'azioni di grazie e alle libazioni degli olocausti. Cosi' fu ristabilito il servizio della casa dell'Eterno. 36 29:36 Ed Ezechia e tutto il popolo si rallegrarono che Dio avesse ben disposto il popolo, perchè la cosa s'era fatta subitamente.

30 29:30 con tutta la storia del suo regno, delle sue gesta, e di quel che avvenne ai suoi tempi tanto in Israele, quanto in tutti i regni degli altri paesi. 29:21 29:21 Essi condussero sette tori, sette montoni, sette agnelli e sette caproi, come sacrificio per il peccato, in favore del regno, del santuario e di Giuda. E il re ordinò ai sacerdoti, figli d'Aaronne, d'offrirli sull'altare del SIGNORE. 22 29:22 I sacerdoti scannarono i buoi, ne raccolsero il sangue, e lo sparsero sull'altare. scannarono i montoni, e ne sparsero il sangue sull'altare. e scannarono gli agnelli, e ne sparsero il sangue sull'altare. 23 29:23 Poi condussero i caproi del sacrificio per il peccato davanti al re e all'assemblea, e questi posarono su di loro le mani. 24 29:24 I sacerdoti li scannarono, e ne offrirono il sangue sull'altare come sacrificio per il peccato, per fare l'espiazione dei peccati di tutto Israele. poichè il re aveva ordinato che si offrisse l'olocausto e il sacrificio per il peccato, in favore di tutto Israele. 25 29:25 Il re stabilò i Leviti nella casa del SIGNORE, con cembali, con salteri e con cetre, secondo l'ordine di Davide, di Gad, il veggente del re, e del profeta Natan. poichè tale era il comandamento dato dal SIGNORE per mezzo dei suoi profeti. 26 29:26 E i Leviti proesero il loro posto con gli strumenti di Davide. e i sacerdoti, con le trombe. 27 29:27 Allora Ezechia ordinò che si offrisse l'olocausto sull'altare. e nel momento in cui si cominciò l'olocausto, cominciò pure il canto del SIGNORE e il suono delle trombe, con l'accompagnamento degli strumenti di Davide, re d'Israele. 28 29:28 Tutta l'assemblea s'inchinò, e i cantori cominciarono a cantare e le trombe a sonare. tutto questo continuò fino alla fine dell'olocausto. 29 29:29 Quando l'offerta dell'olocausto fu finita, il re e tutti quelli che erano con lui s'inchinarono e si prostrarono. 30 29:30 Poi il re Ezechia e i capi ordinarono ai Leviti di celebrare le lodi del SIGNORE con le parole di Davide e del veggente Asaf. e quelli le celebrarono con gioia, e s'inchinarono e si prostrarono. 31 29:31 Allora Ezechia disse: 'Ora che vi siete consacrati al SIGNORE, avvicinatevi, e offrite vittime e sacrifici di ringraziamento nella casa del SIGNORE'. E l'assemblea condusse vittime e offrò sacrifici di ringraziamento. e tutti quelli che avevano il cuore ben disposto, offrirono olocausti. 32 29:32 Il numero degli olocausti offerti dall'assemblea fu di settanta buoi, cento montoni, duecento agnelli: tutto per l'olocausto al SIGNORE. 33 29:33 Furono pure consacrati seicento buoi e tremila pecore. 34 29:34 Ma i sacerdoti erano troppo pochi, e non potevano scorticare tutti gli olocausti. perciò i loro fratelli, i Leviti, li aiutarono finchè l'opera fu compiuta, e finchè gli altri sacerdoti si furono santificati. perchè i Leviti avevano messo più zelo dei sacerdoti nel santificarsi. 35 29:35 C'era pure abbondanza di olocausti, oltre ai grassi dei sacrifici di riconoscenza e alle libazioni degli olocausti. Cosò fu ristabilito il servizio della casa del SIGNORE. 36 29:36 Ezechia e tutto il popolo si rallegrarono che Dio avesse ben disposto il popolo, perchè la cosa si era fatta senza titubanza.

30 29:30 con tutto ciò che riguarda il suo regno, la sua potenza e i fatti che accaddero a lui, a Israele e a tutti i regni degli altri paesi. 29:21 29:21 Essi portarono sette torelli, sette montoni, sette agnelli e sette caproi, come sacrificio per il peccato per il regno, per il santuario e per Giuda. Quindi il re ordinò ai sacerdoti, figli di Aaronne, di offrirli sull’altare dell’Eterno. 22 29:22 Così scannarono i tori, e i sacerdoti ne raccolsero il sangue e lo sprouzzarono sull’altare. allo stesso modo scannarono i montoni e ne sprouzzarono il sangue sull’altare. poi scannarono gli agnelli e ne sprouzzarono il sangue sull’altare. 23 29:23 Quindi proesentarono al re e all’assemblea i caproi del sacrificio per il peccato, ed essi posarono su di loro le mani. 24 29:24 I sacerdoti li scannarono e ne offrirono il sangue sull’altare come sacrificio per il peccato, in espiazione per tutto Israele, perchè il re aveva ordinato di offrire l’olocausto e il sacrificio per il peccato, per tutto Israele. 25 29:25 Il re stabilì inoltre i Leviti, nella casa dell’Eterno con cembali, con arpe e con cetre, secondo l’ordine di Davide, di Gad, il veggente del re, e del profeta Nathan, perchè l’ordine era dato dall’Eterno per mezzo dei suoi profeti. 26 29:26 Così i Leviti proesero posto con gli strumenti di Davide, e i sacerdoti con le trombe. 27 29:27 Allora Ezechia ordinò di offrire l’olocausto sull’altare. e nel momento in cui iniziò l’olocausto, ebbe pure inizio il canto dell’Eterno assieme alle trombe e l?accompagnamento degli strumenti di Davide, re d’Israele. 28 29:28 Allora tutta l’assemblea si prostrò, mentre i cantori cantavano e i trombettieri suonavano. tutto questo continuò fino alla fine dell’olocausto. 29 29:29 Terminato l’olocausto, il re e tutti quelli che erano con lui s’inchinarono e adorarono. 30 29:30 Poi il re Ezechia e i capi ordinarono ai Leviti di lodare l’Eterno con le parole di Davide e del veggente Asaf. essi lo lodarono con gioia, quindi s’inchinarono e adorarono. 31 29:31 Allora Ezechia proese la parola e disse: ’Ora che vi siete consacrati all’Eterno, avvicinatevi e portate sacrifici e offerte di ringraziamento nella casa dell’Eterno'. Così l’assemblea portò sacrifici e offerte di ringraziamento. e tutti quelli di cuore volenteroso portarono olocausti. 32 29:32 Il numero degli olocausti portati dall’assemblea fu di settanta tori, cento montoni e duecento agnelli. tutti questi erano in olocausto all’Eterno. 33 29:33 Gli animali consacrati furono seicento buoi e tremila pecore. 34 29:34 Ma i sacerdoti erano troppo pochi e non potevano scuoiare tutti gli olocausti. perciò i loro fratelli, i Leviti, li aiutarono finchè il lavoro non fu terminato e finchè gli altri sacerdoti non si furono santificati, perchè i Leviti avevano maggior rettitudine di cuore nel santificarsi dei sacerdoti. 35 29:35 Ci fu anche un gran numero di olocausti assieme al grasso dei sacrifici di ringraziamento e alle libazioni degli olocausti. Così fu ristabilito il servizio della casa dell’Eterno. 36 29:36 Ezechia e tutto il popolo si rallegrarono che DIO avesse proeparato il popolo. la cosa infatti era avvenuta in fretta.

30 Salomone radunò carri e cavalli; aveva millequattrocento carri e dodicimila cavalli, distribuiti nelle città dei carri e presso il re in Gerusalemme. 29:21 Ezechia mandò messaggeri per tutto Israele e Giuda e scrisse anche lettere a Efraim e a Manàsse per convocare tutti nel tempio in Gerusalemme a celebrare la pasqua per il Signore Dio di Israele. 22 Il re, i suoi ufficiali e tutta l'assemblea di Gerusalemme decisero di celebrare la pasqua nel secondo mese, 23 perchè non avevano potuto celebrarla nel tempo fissato per il fatto che i sacerdoti non si erano purificati in numero sufficiente e il popolo non si era radunato in Gerusalemme. 24 La proposta piacque al re e a tutta l'assemblea. 25 Stabilirono di proclamare con bando in tutto Israele, da Bersabea a Dan, che tutti venissero a celebrare in Gerusalemme la pasqua per il Signore Dio di Israele, perchè molti non avevano osservato le norme prescritte. 26 Partirono i corrieri con lettere da parte del re e dei suoi ufficiali per recarsi in tutto Israele e Giuda. Secondo l'ordine del re dicevano: ""Israeliti, fate ritorno al Signore Dio di Abramo, di Isacco e di Israele, ed egli ritornerà a quanti fra voi sono scampati dal pugno dei re d'Assiria. 27 Non siate come i vostri padri e i vostri fratelli, infedeli al Signore Dio dei loro padri, che perciò li ha abbandonati alla desolazione, come potete constatare. 28 Ora non siate di dura cervice come i vostri padri, date la mano al Signore, venite nel santuario che egli ha santificato per sempre. Servite il Signore vostro Dio e si allontanerà da voi la sua ira ardente. 29 Difatti, se fate ritorno al Signore, i vostri fratelli e i vostri figli troveranno compassione presso coloro che li hanno deportati; ritorneranno in questo paese, poichè il Signore vostro Dio è clemente e misericordioso e non distoglierà lo sguardo da voi, se voi farete ritorno a lui"". 30 I corrieri passarono di città in città nel paese di Efraim e di Manàsse fino a Zàbulon, ma la gente li derideva e si faceva beffe di loro. 31 Solo alcuni di Aser, di Manàsse e di Zàbulon si umiliarono e vennero a Gerusalemme. 32 In Giuda invece si manifestò la mano di Dio e generò negli uomini un pentimento concorde per eseguire il comando del re e degli ufficiali secondo la parola del Signore. 33 Si riunì in Gerusalemme una grande folla per celebrare la festa degli azzimi nel secondo mese; fu un'assemblea molto numerosa. 34 Cominciarono a eliminare gli altari che si trovavano in Gerusalemme; eliminarono anche tutti gli altari dei profumi e li gettarono nel torrente Cedron. 35 Essi immolarono la pasqua il quattordici del secondo mese; i sacerdoti e i leviti, pieni di confusione, si purificarono e quindi presentarono gli olocausti nel tempio. 36 Occuparono il proprio posto, secondo le regole fissate per loro nella legge di Mosè, uomo di Dio. I sacerdoti facevano aspersioni con il sangue che ricevevano dai leviti

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia