Ricerca

Offesa agli ambasciatori di Davide (2cr 19,1-5)

19:1 Giòsafat, re di Giuda, tornò in pace a casa a Gerusalemme. 2 Il veggente Ieu, figlio di Anàni, gli andò incontro e disse a Giòsafat: "Si aiuta forse un malvagio? E tu ami coloro che odiano il Signore? Per questo lo sdegno del Signore è contro di te. 3 Tuttavia in te si sono trovate cose buone, perchè hai bruciato i pali sacri nel territorio e hai rivolto il tuo cuore a cercare Dio". 4 Giòsafat rimase a Gerusalemme; poi si recò di nuovo fra il suo popolo, da Bersabea alle montagne di èfraim, riportandolo al Signore, Dio dei loro padri. 5 Egli stabilì giudici nel territorio, in tutte le fortezze di Giuda, città per città.
19:1 19:1 E GIOSAFAT, re di Giuda, ritorno' sano e salvo a casa sua in Gerusalemme.2 19:2 Allora il veggente Ie-hu, figliuolo di Hanani, gli usci' incontro, e gli disse: Si conviene egli dar soccorso ad un empio? Ti si conviene egli amar quelli che odiano il Signore? Percio' dunque vi e' ira contro a te da parte del Signore.3 19:3 Ma pure in te si son trovate di buone cose. con-ciossiache' tu abbi tolti via dal paese i boschi, ed abbi disposto il cuor tuo a ricercare Iddio.4 19:4 E GIOSAFAT, essendo dimorato alquanto tempo in Gerusalemme, ando' di nuovo attorno fra il popolo, da Beerseba fino al monte di Efraim, e li ridusse al Signore Iddio de' lor padri.5 19:5 E costitui' de' giudici nel paese, per tutte le citta' forti di Giuda, di citta' in citta'.
19:1 19:1 Giosafat, re di Giuda, torno' sano e salvo a casa sua a Gerusalemme.2 19:2 E il veggente Jehu, figliuolo di Hanani, ando' incontro a Giosafat, e gli disse: 'Dovevi tu dare aiuto ad un empio e amar quelli che odiano l'Eterno? Per questo fatto hai attirato su di te l'ira dell'Eterno.3 19:3 Nondimeno si son trovate in te delle buone cose, giacchè hai fatti sparire dal paese gl'idoli d'Astarte, e hai applicato il cuor tuo alla ricerca di Dio'.4 19:4 Giosafat rimase a Gerusalemme. poi fece di nuovo un giro fra il popolo, da Beer-Sceba alla contrada montuosa d'Efraim, e lo ricondusse all'Eterno, all'Iddio de' suoi padri.5 19:5 E stabili' dei giudici nel paese, in tutte le citta' fortificate di Giuda, citta' per citta', e disse ai giudici:
19:1 19:1 Giosafat, re di Giuda, tornò sano e salvo a casa sua a Gerusalemme.2 19:2 Il veggente Ieu, figlio di Canani, andò incontro a Giosafat, e gli disse: 'Dovevi tu dare aiuto a un empio e amare quelli che odiano il SIGNORE? Per questo fatto hai attirato su di te l'ira del SIGNORE.3 19:3 Tuttavia si sono trovate in te delle buone cose, poichè hai fatto sparire dal paese gli idoli di Astarte, e hai applicato il tuo cuore alla ricerca di Dio'.4 19:4 Giosafat rimase a Gerusalemme. poi fece di nuovo un viaggio in mezzo al popolo, da Beer-Sceba alla regione montuosa di Efraim, riconducendoli al SIGNORE, Dio dei loro padri.5 19:5 Stabilò dei giudici nel paese, in tutte le cittó fortificate di Giuda, cittó per cittó, e disse ai giudici:
19:1 19:1 Giosafat, re di Giuda, tornò incolume a casa sua a Gerusalemme.2 19:2 Ma il veggente Jehu, figlio di Hanani, gli andò incontro e disse al re Giosa-fat: ’Dovevi tu dare aiuto a un empio e amare quelli che odiano l’Eterno? Per questo l’ira dell’Eterno è su di te.3 19:3 Tuttavia si sono trovate in te buone cose perchè hai rimosso dal paese gli Asceroth e hai applicato il tuo cuore per ricercare DIO'.4 19:4 Così Giosafat dimorò a Gerusalemme. poi si recò di nuovo fra il popolo, da Be-er-Sceba alla regione montuosa di Efraim, e lo riportò all’Eterno, il DIO dei suoi padri.5 19:5 Stabilì quindi dei giudici nel paese, in tutte le cittó fortificate di Giuda, cittó per cittó,
19:1 Egli disse: ""Signore, Dio dei nostri padri, non sei forse tu il Dio che è in cielo? Tu domini su tutti i regni dei popoli. Nelle tue mani sono la forza e la potenza; nessuno può opporsi a te.2 Non hai scacciato tu, nostro Dio, gli abitanti di questa regione di fronte al tuo popolo Israele e non hai consegnato il paese per sempre alla discendenza del tuo amico Abramo?3 Gli Israeliti lo hanno abitato e vi hanno costruito un santuario al tuo nome dicendo:4 Se ci piomberà addosso una sciagura, una spada punitrice, una peste o una carestia, noi ci presenteremo a te in questo tempio, poichè il tuo nome è in questo tempio, e grideremo a te dalla nostra sciagura e tu ci ascolterai e ci aiuterai.5 Ora, ecco gli Ammoniti, i Moabiti e quelli delle montagne di Seir, nelle cui terre non hai permesso agli Israeliti di entrare, quando venivano dal paese d'Egitto, e perciò si sono tenuti lontani da quelli e non li hanno distrutti,

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento



natale



ordinario



quaresima



pasqua



passione







E nelle seguenti solennità




Genealogia

    Conversione di misure antiche presenti nel testo

    Quantità nel testo
    misura bibblica
    Quantità convertita
    Unità di misura attuale