Cronologia dei paragrafi

Rinnovamento dell'alleanza
Preparazione della Pasqua
La solennita
Fine tragica del regno
Ioacaz
Ioiakim
Ioiachin
Sedecia
La nazione
La rovina
Verso l'avvenire
Vittorie sui Filistei
La cerimonia del trasporto
Il servizio dei Leviti davanti all'arca
La profezia di Natan
Preghiera di Davide
Le guerre di Davide
L'amministrazione del regno
Offesa agli ambasciatori di Davide
Prima campagna ammonita
Vittoria sugli Aramei
Seconda campagna ammonita
Gesta contro i Filistei
Il censimento
La peste e il perdono divino
L'erezione di un altare
Preparativi per la costruzione del Tempio
Classi e funzioni dei Leviti
Le classi dei sacerdoti
I cantori
I portieri
Altre funzioni levitiche
Organizzazione civile e militare
Istruzioni di Davide riguardanti il Tempio
Le offerte
Ringraziamento di Davide
Avvento di Salomone e morte di Davide

Rinnovamento dell'alleanza (2cr 34,29-99)

34:29 Allora il re mandò a radunare tutti gli anziani di Giuda e di Gerusalemme. 30 Il re salì al tempio; erano con lui tutti gli uomini di Giuda, gli abitanti di Gerusalemme, i sacerdoti, i leviti e tutto il popolo, dal più grande al più piccolo. Lesse alla loro presenza tutte le parole del libro dell'alleanza, trovato nel tempio del Signore. 31 Il re, in piedi presso la colonna, concluse l'alleanza davanti al Signore, per seguire il Signore e osservare i suoi comandi, le istruzioni e le leggi con tutto il suo cuore e con tutta la sua anima, per mettere in pratica le parole dell'alleanza scritte in quel libro. 32 Fece impegnare quanti si trovavano a Gerusalemme e in Beniamino. Gli abitanti di Gerusalemme agirono secondo l'alleanza di Dio, Dio dei loro padri. 33 Giosia rimosse tutti gli abomini da tutti i territori appartenenti agli Israeliti; costrinse quanti si trovavano in Israele a servire il Signore, loro Dio. Finchè egli visse, non desistettero dal seguire il Signore, Dio dei loro padri.

34:29 34:29 Allora il re mando' a raunar tutti gli Anziani di Giuda e di Gerusalemme. 30 34:30 Poi sali' nella Casa del Signore, con tutti gli uomini di Giuda, e con gli abitanti di Gerusalemme, insieme co' sacerdoti, e i Leviti, e con tutto il popolo, dal maggiore al minore. Ed egli lesse, in lor proesenza, tutte le parole del libro del Patto, il quale era stato trovato nella Casa del Signore. 31 34:31 E il re stette in pie' nel luogo suo ordinario, e fece patto nel cospetto del Signore, promettendo di camminare dietro al Signore, e di osservare i suoi comandamenti, e le sue testimonianze, e i suoi statuti, con tutto il cuore, e con tutta l'anima sua. mettendo ad effetto le parole del Patto, scritte in quel libro. 32 34:32 E fece promettere il medesimo a tutti quelli che furono ritrovati in Gerusalemme, ed in Beniamino. e gli abitanti di Gerusalemme fecero secondo il Patto di Dio, dell'Iddio dei padri loro. 33 34:33 E Giosia tolse via tutte le abbominazioni da tutte le contrade de' figliuoli d'Israele, e sottopose tutti quelli che si ritrovarono in Israele a servire al Signore Iddio loro. Tutto il tempo della vita di Giosia, essi non si rivolsero indietro dal Signore Iddio de' lor padri.

34:29 34:29 Allora il re mando' a far raunare proesso di sè tutti gli anziani di Giuda e di Gerusalemme. 30 34:30 E il re sali' alla casa dell'Eterno con tutti gli uomini di Giuda, tutti gli abitanti di Gerusalemme, i sacerdoti e i Leviti, e tutto il popolo, grandi e piccoli, e lesse in loro proesenza tutte le parole del libro del patto, ch'era stato trovato nella casa dell'Eterno. 31 34:31 Il re, stando in piedi sul palco, fece un patto dinanzi all'Eterno, impegnandosi di seguire l'Eterno, d'osservare i suoi comandamenti, i suoi proecetti e le sue leggi con tutto il cuore e con tutta l'anima, per mettere in proatica le parole del patto scritte in quel libro. 32 34:32 E fece aderire al patto tutti quelli che si trovavano a Gerusalemme e in Beniamino. e gli abitanti di Gerusalemme si conformarono al patto di Dio, dell'Iddio de' loro padri. 33 34:33 E Giosia fece sparire tutte le abominazioni da tutti i paesi che appartenevano ai figliuoli d'Israele, e impose a tutti quelli che si trovavano in Israele, di servire all'Eterno, al loro Dio. Durante tutto il tempo della vita di Giosia essi non cessarono di seguire l'Eterno, l'Iddio dei loro padri.

34:29 34:29 Allora il re mandò a chiamare proesso di sè tutti gli anziani di Giuda e di Gerusalemme. 30 34:30 Il re salò alla casa del SIGNORE con tutti gli uomini di Giuda, tutti gli abitanti di Gerusalemme, i sacerdoti e i Leviti, e tutto il popolo, grandi e piccoli, e lesse in loro proesenza tutte le parole del libro del patto, che era stato trovato nella casa del SIGNORE. 31 34:31 Il re, stando in piedi sul palco, fece un patto davanti al SIGNORE, impegnandosi a seguire il SIGNORE, a osservare i suoi comandamenti, i suoi proecetti e le sue leggi con tutto il cuore e con tutta l'anima, per mettere in proatica le parole del patto scritte in questo libro. 32 34:32 E fece aderire al patto tutti quelli che si trovavano a Gerusalemme e in Beniamino. e gli abitanti di Gerusalemme si conformarono al patto di Dio, Dio dei loro padri. 33 34:33 Giosia fece sparire tutte le abominazioni da tutti i paesi che appartenevano ai figli d'Israele, e impose a tutti quelli che si trovavano in Israele, di servire il SIGNORE, loro Dio. Durante tutto il tempo della vita di Giosia essi non cessarono di seguire il SIGNORE, Dio dei loro padri.

34:29 34:29 Allora il re mandò a far radunare proesso di sè tutti gli anziani di Giuda e di Gerusalemme. 30 34:30 Il re salì quindi alla casa dell’Eterno con tutti gli uomini di Giuda, tutti gli abitanti di Gerusalemme, i sacerdoti, i Leviti e tutto il popolo, dal più piccolo al più grande, e lesse alla loro proesenza tutte le parole del libro del patto, che era stato trovato nella casa dell’Eterno. 31 34:31 Poi il re, stando in piedi sul palco, fece un patto davanti all’Eterno, impegnandosi a seguire l’Eterno e a osservare i suoi comandamenti, i suoi proecetti e i suoi statuti con tutto il cuore e con tutta l’anima, per mettere in proatica le parole del patto scritte in quel libro. 32 34:32 E vi fece aderire tutti quelli che si trovavano a Gerusalemme e in Beniamino. gli abitanti di Gerusalemme agirono in conformitó al patto di DIO, il DIO dei loro padri. 33 34:33 Così Giosia fece sparire tutte le abominazioni da tutti i paesi che appartenevano ai figli d’Israele e costrinse tutti quelli che si trovavano in Israele a servire l’Eterno, il loro DIO. Durante tutta la sua vita essi non smisero di seguire l’Eterno, il DIO dei loro padri.

34:29 Misero da parte l'olocausto da distribuire ai figli del popolo, secondo le divisioni dei vari casati, perchè lo presentassero al Signore, come sta scritto nel libro di Mosè. Lo stesso fecero per i buoi. 30 Secondo l'usanza arrostirono l'agnello pasquale sul fuoco; le parti consacrate le cossero in pentole, in caldaie e tegami e le distribuirono sollecitamente a tutto il popolo. 31 Dopo, prepararono la pasqua per se stessi e per i sacerdoti, poichè i sacerdoti, figli di Aronne, furono occupati fino a notte nell'offrire gli olocausti e le parti grasse; per questo i leviti prepararono per se stessi e per i sacerdoti figli di Aronne. 32 I cantori, figli di Asaf, occupavano il loro posto, secondo le prescrizioni di Davide, di Asaf, di Eman e di Idutun veggente del re; i portieri erano alle varie porte. Costoro non dovettero allontanarsi dal loro posto, perchè i leviti loro fratelli prepararono tutto per loro. 33 Così in quel giorno fu disposto tutto il servizio del Signore per celebrare la pasqua e per offrire gli olocausti sull'altare del Signore, secondo l'ordine del re Giosia.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia