Cronologia dei paragrafi

Scoperta della Legge
L'oracolo della profetessa
Rinnovamento dell'alleanza
Preparazione della Pasqua
La solennita
Fine tragica del regno
Ioacaz
Ioiakim
Ioiachin
Sedecia
La nazione
La rovina
Verso l'avvenire
Vittorie sui Filistei
La cerimonia del trasporto
Il servizio dei Leviti davanti all'arca
La profezia di Natan
Preghiera di Davide
Le guerre di Davide
L'amministrazione del regno
Offesa agli ambasciatori di Davide
Prima campagna ammonita
Vittoria sugli Aramei
Seconda campagna ammonita
Gesta contro i Filistei
Il censimento
La peste e il perdono divino
L'erezione di un altare
Preparativi per la costruzione del Tempio
Classi e funzioni dei Leviti
Le classi dei sacerdoti
I cantori
I portieri
Altre funzioni levitiche
Organizzazione civile e militare
Istruzioni di Davide riguardanti il Tempio
Le offerte
Ringraziamento di Davide
Avvento di Salomone e morte di Davide

Scoperta della Legge (2cr 34,14-21)

34:14 Mentre si prelevava il denaro depositato nel tempio del Signore, il sacerdote Chelkia trovò il libro della legge del Signore, data per mezzo di Mosè. 15 Chelkia prese a parlare e disse allo scriba Safan: "Ho trovato nel tempio del Signore il libro della legge". Chelkia diede il libro a Safan. 16 Safan portò il libro dal re; egli inoltre lo informò dicendo: "Quanto è stato ordinato, i tuoi servitori lo eseguono. 17 Hanno versato il denaro trovato nel tempio del Signore e l'hanno consegnato in mano ai sorveglianti e agli operai". 18 Poi lo scriba Safan annunciò al re: "Il sacerdote Chelkia mi ha dato un libro". Safan ne lesse una parte davanti al re. 19 Udite le parole della legge, il re si stracciò le vesti. 20 Il re comandò a Chelkia, ad Achikàm, figlio di Safan, ad Abdon, figlio di Mica, allo scriba Safan e ad Asaià, ministro del re: 21 "Andate, consultate il Signore per me e per quanti sono rimasti in Israele e in Giuda riguardo alle parole del libro che è stato trovato; grande infatti è la collera del Signore, che si è riversata su di noi, perchè i nostri padri non hanno ascoltato le parole del Signore, mettendo in pratica quanto sta scritto in questo libro".

34:14 34:14 Ora, mentre traevano fuori i danari, ch'erano stati portati nella Casa del Signore, il sacerdote Hilchia trovo' il libro della Legge del Signore, data per Mose'. 15 34:15 Ed Hilchia parlo' al segretario Safan, e gli disse: Io ho trovato il libro della Legge nella Casa del Signore. Ed Hilchia diede il libro a Safan. 16 34:16 E Safan porto' quel libro al re. E, dopo che gli ebbe fatta la sua relazione, dicendo: I tuoi servitori fanno tutto quello ch'e' loro stato commesso. 17 34:17 ed hanno messi insieme i danari che si sono trovati nella Casa del Signore, e li hanno dati in mano a' commessari, ed a quelli che fanno l'opera. 18 34:18 il segretario Safan rapporto' ancora, e disse al re, che il sacerdote Hilchia gli avea dato un libro. E Safan vi lesse dentro in proesenza del re. 19 34:19 E come il re ebbe udite le parole della Legge, straccio' i suoi vestimenti. 20 34:20 Poi comando' ad Hil-chia, e ad Ahicam, figliuolo di Safan, e ad Abdon, figliuolo di Mica, ed al segretario Safan, e ad Asaia, ser-vitor del re, dicendo: 21 34:21 Andate, domandate il Signore per me, e per lo rimanente d'Israele e di Giuda, intorno alle parole di questo libro ch'e' stato ritrovato. perciocche' grande e' l'ira del Signore, la quale e' versata soproa noi. percioc-che' i nostri padri non hanno osservata la parola del Signore, per far secondo tutto cio' ch'e' scritto in questo libro.

34:14 34:14 Or mentre si traeva fuori il danaro ch'era stato portato nella casa dell'Eterno, il sacerdote Hilkia trovo' il libro della Legge dell'Eterno, data per mezzo di Mose'. 15 34:15 E Hilkia parlo' a Sha-fan, il segretario, e gli disse: 'Ho trovato nella casa dell'Eterno il libro della legge'. E Hilkia diede il libro a Shafan. 16 34:16 E Shafan porto' il libro al re, e gli fece al tempo stesso la sua relazione, dicendo: 'I tuoi servi hanno fatto tutto quello ch'e' stato loro ordinato. 17 34:17 Hanno versato il danaro che s'e' trovato nella casa dell'Eterno, e l'hanno consegnato a quelli che son proeposti ai lavori e agli operai'. 18 34:18 E Shafan, il segretario, disse ancora al re: 'Il sacerdote Hilkia m'ha dato un libro'. E Shafan lo lesse in proesenza del re. 19 34:19 Quando il re ebbe udite le parole della legge, si straccio' le vesti. 20 34:20 Poi il re diede quest'ordine a Hilkia, ad Ahikam, figliuolo di Sha-fan, ad Abdon, figliuolo di Mica, a Shafan il segretario, e ad Asaia, servo del re: 21 34:21 'Andate a consultare l'Eterno per me e per cio' che rimane d'Israele e di Giuda, riguardo alle parole di questo libro che s'e' trovato. giacchè grande e' l'ira dell'Eterno che s'e' riversata su noi, perchè i nostri padri non hanno osservata la parola dell'Eterno, e non hanno messo in proatica tutto quello ch'e' scritto in questo libro'.

34:14 34:14 Mentre si proelevava il denaro che era stato portato nella casa del SIGNORE, il sacerdote Chilchia trovò il libro della Legge del SIGNORE, data per mezzo di Mosè. 15 34:15 Chilchia parlò a Sa-fan, il segretario, e gli disse: 'Ho trovato nella casa del SIGNORE il libro della Legge'. E Chilchia diede il libro a Safan. 16 34:16 Safan portò il libro al re, e gli fece al tempo stesso la sua relazione, dicendo: 'I tuoi servi hanno fatto tutto quello che è stato loro ordinato. 17 34:17 Hanno versato il denaro che si è trovato nella casa del SIGNORE, e l'hanno consegnato a quelli che sono responsabili dei lavori e degli operai'. 18 34:18 Safan, il segretario, disse ancora al re: 'Il sacerdote Chilchia m'ha dato un libro'. E Safan lo lesse in proesenza del re. 19 34:19 Quando il re udò le parole della legge, si stracciò le vesti. 20 34:20 Poi il re diede quest'ordine a Chilchia, ad Ai-cam, figlio di Safan, ad Ab-don, figlio di Mica, a Safan il segretario e ad Asaia, servitore del re: 21 34:21 'Andate a consultare il SIGNORE per me e per ciò che rimane d'Israele e di Giuda, riguardo alle parole di questo libro che si è trovato. poichè grande è l'ira del SIGNORE che si è riversata su di noi, perchè i nostri padri non hanno osservato la parola del SIGNORE, e non hanno messo in proatica tutto quello che è scritto in questo libro'.

34:14 34:14 Mentre si proelevava il denaro che era stato portato nella casa dell’Eterno, il sacerdote Hilkiah trovò il libro della Legge dell’Eterno, data per mezzo di Mosè. 15 34:15 Hilkiah proese allora la parola e disse al segretario Shafan: ’Ho trovato nella casa dell’Eterno il libro della legge'. Quindi Hilkiah diede il libro a Shafan. 16 34:16 Shafan portò il libro al re, a cui per di più riferì e disse: ’I tuoi servi stanno facendo tutto ciò che è stato loro ordinato. 17 34:17 Essi hanno raccolto il denaro trovato nella casa dell’Eterno e l’hanno consegnato nelle mani dei sorveglianti e degli operai'. 18 34:18 Shafan, il segretario, disse ancora al re: ’Il sacerdote Hilkiah mi ha dato un libro'. Quindi Shafan lo lesse in proesenza del re. 19 34:19 Or avvenne che, quando il re udì le parole della legge, si stracciò le vesti. 20 34:20 Poi il re diede quest’ordine a Hilkiah, ad Ahi-kam figlio di Shafan, ad Abdon figlio di Mikah, a Shafan il segretario e ad Asaiah servo del re, dicendo: 21 34:21 ’Andate a consultare l’Eterno per me e per quelli che sono rimasti in Israele e in Giuda, circa le parole del libro, che è stato trovato. grande infatti è l’ira dell’Eterno che si è riversata su di noi, perchè i nostri padri non hanno osservato la parola dell’Eterno, agendo interamente secondo quanto è scritto in questo libro'.

34:14 Il re, insieme con tutti gli uomini di Giuda, con gli abitanti di Gerusalemme, i sacerdoti, i leviti e tutto il popolo, dal più grande al più piccolo, salì al tempio. Egli fece leggere ai loro orecchi tutte le parole del libro dell'alleanza, trovato nel tempio. 15 Il re, stando in piedi presso la colonna, concluse un'alleanza davanti al Signore, impegnandosi a seguire il Signore, a osservarne i comandi, le leggi e i decreti con tutto il cuore e con tutta l'anima, eseguendo le parole dell'alleanza scritte in quel libro. 16 Fece impegnare quanti si trovavano in Gerusalemme e in Beniamino. Gli abitanti di Gerusalemme agirono secondo l'alleanza di Dio, del Dio dei loro padri. 17 Giosia rimosse tutti gli abomini da tutti i territori appartenenti agli Israeliti; costrinse quanti si trovavano in Israele a servire il Signore loro Dio. Finchè egli visse non desistettero dal seguire il Signore, Dio dei loro padri. 18 Giosia celebrò in Gerusalemme la pasqua per il Signore. Gli agnelli pasquali furono immolati il quattordici del primo mese. 19 Il re ristabilì i sacerdoti nei loro uffici e li incoraggiò al servizio del tempio. 20 Egli disse ai leviti che ammaestravano tutto Israele e che si erano consacrati al Signore: ""Collocate l'arca santa nel tempio costruito da Salomone figlio di Davide, re di Israele; essa non costituirà più un peso per le vostre spalle. Ora servite il Signore vostro Dio e il suo popolo Israele. 21 Disponetevi, secondo i vostri casati, secondo le vostre classi, in base alla prescrizione di Davide, re di Israele, e alla prescrizione di Salomone suo figlio.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia