Cronologia dei paragrafi

Restaurazione del sacerdozio
L'invasione di Sennacherib
Parole empie di Sennacherib
Successo della preghiera di Ezechia
Riassunto del regno di Ezechia e sua morte
manasse distrugge l'opera di Ezechia
Prigionia e conversione
Irrigidimento di Amon
Sguardo d'insieme
Prime riforme
I lavori del Tempio
Scoperta della Legge
L'oracolo della profetessa
Rinnovamento dell'alleanza
Preparazione della Pasqua
La solennita
Fine tragica del regno
Ioacaz
Ioiakim
Ioiachin
Sedecia
La nazione
La rovina
Verso l'avvenire
Vittorie sui Filistei
La cerimonia del trasporto
Il servizio dei Leviti davanti all'arca
La profezia di Natan
Preghiera di Davide
Le guerre di Davide
L'amministrazione del regno
Offesa agli ambasciatori di Davide
Prima campagna ammonita
Vittoria sugli Aramei
Seconda campagna ammonita
Gesta contro i Filistei
Il censimento
La peste e il perdono divino
L'erezione di un altare
Preparativi per la costruzione del Tempio
Classi e funzioni dei Leviti
Le classi dei sacerdoti
I cantori
I portieri
Altre funzioni levitiche
Organizzazione civile e militare
Istruzioni di Davide riguardanti il Tempio
Le offerte
Ringraziamento di Davide
Avvento di Salomone e morte di Davide

Restaurazione del sacerdozio (2cr 31,1-99)

31:1 Quando tutto questo finì, tutti gli Israeliti presenti andarono nelle città di Giuda a infrangere le stele, a tagliare i pali sacri e ad abbattere completamente le alture e gli altari da tutto Giuda e Beniamino e in èfraim e Manasse. Poi tutti gli Israeliti tornarono nelle loro città, ognuno nella sua proprietà. 2 Ezechia ricostituì le classi dei sacerdoti e dei leviti secondo le loro funzioni, assegnando a ognuno, ai sacerdoti e ai leviti, il proprio servizio riguardo all'olocausto e ai sacrifici di comunione, per celebrare e lodare con inni e per servire alle porte degli accampamenti del Signore. 3 Una parte dei beni del re era per gli olocausti del mattino e della sera, gli olocausti dei sabati, dei noviluni e delle feste, come sta scritto nella legge del Signore. 4 Egli ordinò al popolo, agli abitanti di Gerusalemme, di consegnare ai sacerdoti e ai leviti la loro parte, perchè questi potessero attendere alla legge del Signore. 5 Appena si diffuse quest'ordine, gli Israeliti offrirono in abbondanza le primizie del grano, del mosto, dell'olio, del miele e di ogni altro prodotto agricolo e la decima abbondante di ogni cosa. 6 E gli Israeliti e i Giudei, che abitavano nelle città di Giuda, portarono anche loro la decima degli armenti e delle greggi, come anche la decima dei doni consacrati al Signore, loro Dio, facendone grandi mucchi. 7 Nel terzo mese si cominciò a fare i mucchi, che furono completati nel settimo mese. 8 Vennero Ezechia e i capi; visti i mucchi, benedissero il Signore e il popolo d'Israele. 9 Ezechia interrogò i sacerdoti e i leviti riguardo ai mucchi 10 e il sommo sacerdote Azaria della casa di Sadoc gli rispose: "Da quando si è cominciato a portare l'offerta nel tempio del Signore, noi abbiamo mangiato e ci siamo saziati, ma ne è rimasta in abbondanza, perchè il Signore ha benedetto il suo popolo; ne è rimasta questa grande quantità". 11 Ezechia allora ordinò che si preparassero stanze nel tempio del Signore. Le prepararono. 12 Vi depositarono scrupolosamente le offerte, le decime e le cose consacrate. A tali cose presiedeva il levita Conania, alle cui dipendenze era il fratello Simei. 13 Iechièl, Azazia, Nacat, Asaèl, Ierimòt, Iozabàd, Elièl, Ismachia, Macat e Benaià erano sorveglianti, sotto la direzione di Conania e di suo fratello Simei, per ordine del re Ezechia e di Azaria, sovrintendente al tempio di Dio. 14 Cori, figlio di Imna, levita custode della porta d'oriente, era preposto alle offerte spontanee fatte a Dio; egli distribuiva quanto si prelevava per l'offerta al Signore e le cose santissime. 15 Da lui dipendevano Eden, Miniamìn, Giosuè, Semaià, Amaria e Secania nelle città sacerdotali, come distributori fedeli tra i loro fratelli, grandi e piccoli, secondo le loro classi, 16 oltre ai maschi registrati dai tre anni in su; questi entravano ogni giorno nel tempio del Signore per il loro servizio, secondo le loro funzioni e secondo le loro classi. 17 La registrazione dei sacerdoti era fatta secondo i loro casati; quella dei leviti, dai vent'anni in su, secondo le loro funzioni e secondo le loro classi. 18 Erano registrati con tutti i bambini, le mogli, i figli e le figlie di tutta la comunità, poichè dovevano consacrarsi con fedeltà a ciò che è sacro. 19 Per i figli di Aronne, ossia per i sacerdoti residenti in campagna, nelle zone attorno alle loro città, in ogni città c'erano uomini designati per nome per distribuire la parte dovuta a ogni maschio fra i sacerdoti e a ogni registrato fra i leviti. 20 Ezechia fece lo stesso in tutto Giuda; egli fece ciò che è buono, retto e leale davanti al Signore, suo Dio. 21 Quanto aveva intrapreso per il servizio del tempio di Dio, per la legge e per i comandamenti, cercando il suo Dio, lo fece con tutto il cuore; per questo ebbe successo.

31:1 31:1 Ora, dopo che tutte queste cose furono compiute, tutti gl'Israeliti, che si ritrovarono quivi, uscirono per le citta' di Giuda, e spezzarono le statue, e tagliarono i boschi, e disfecero gli alti luoghi, e gli altari di tutto Giuda, e Beniamino. il medesimo fecero ancora in Efraim, ed in Manasse, senza lasciarne alcuna cosa di resto. Poi tutti i figliuoli d'Israele ritornarono ciascuno alla sua possessione nelle lor terre. 2 31:2 EZECHIA ristabili' ancora gli spartimenti de' sacerdoti e de' Leviti, secondo gli spartimenti che n'erano stati fatti. ciascuno secondo il suo ministerio, sacerdoti e Leviti, per offerire olocausti e sacrificii da render grazie. per ministrare, e per celebrare e cantar laudi. e per istare alle porte del campo del Signore. 3 31:3 Ordino' eziandio la parte che il re fornirebbe delle sue facolta' per gli olocausti. per gli olocausti della mattina e della sera. e per gli olocausti de' sabati, delle calendi, e delle feste solenni. come e' scritto nella Legge del Signore. 4 31:4 e disse al popolo, agli abitanti di Gerusalemme, che dessero a' sacerdoti ed ai Leviti la parte loro. ac-ciocche' proendessero animo di far cio' che la Legge del Signore comanda. 5 31:5 E quando questo comandamento fu divolgato, i figliuoli d'Israele portarono le proimizie del frumento, del vino, e dell'olio, e del miele, e d'ogni frutto della campagna, in gran quantita'. portarono ancora le decime d'ogni cosa abbondantemente. 6 31:6 I figliuoli d'Israele e di Giuda che abitavano nelle citta' di Giuda, addussero anch'essi le decime del grosso, e del minuto bestiame, e le decime delle cose sacre, consacrate al Signore Iddio loro. e le misero per mucchi. 7 31:7 Al terzo mese cominciarono ad accumulare que' mucchi, ed al settimo mese finirono. 8 31:8 Ed Ezechia, ed i proincipali vennero, e videro que' mucchi, e benedissero il Signore, ed il suo popolo Israele. 9 31:9 Ed Ezechia domando' i sacerdoti, e i Leviti, di que' mucchi. 10 31:10 Ed Azaria, proincipal sacerdote, della famiglia di Sadoc, gli disse: Da che si e' cominciato a portar questa offerta alla Casa del Signore, noi abbiamo mangiato, e siamo stati saziati. e anche n'e' rimasto assai. percioc-che' il Signore ha benedetto il suo popolo. e quello ch'e' avanzato, e' questa grande abbondanza. 11 31:11 Ed Ezechia comando' che mettessero in ordine i cellieri e i granai nella Casa del Signore. ed essi li misero in ordine. 12 31:12 e vi portarono dentro fedelmente le offerte, e le decime, e le cose consacrate. e Conania Levita ebbe la soproantendenza di queste cose. e Simi, suo fratello, fu il secondo. 13 31:13 E Iehiel, ed Azazia, e Nahat, ed Asael, e Ierimot, e Iozabad, ed Eliel, ed I-smachia, e Mahat e Benaia, erano commessari sotto Conania, e sotto Simi, suo fratello, per ordine del re Ezechia, e di Azaria, conduttore della Casa di Dio. 14 31:14 E Core, figliuolo d'Imma, Levita, portinaio verso Oriente, avea la cura delle cose volontariamente offerte a Dio, per fornir le offerte elevate del Signore, e le cose santissime. 15 31:15 E sotto lui erano Eden, e Miniamin, e Iesua, e Semaia, ed Amaria, e Seca-nia, nelle citta' de' sacerdoti procedenti in lealta', per fornire a' lor fratelli piccoli e grandi, secondo i loro spartimenti. 16 31:16 cioe', a tutti coloro ch'entravano nella Casa del Signore, secondo il lor mi-nisterio, per le lor mute, conforme a' loro spartimenti, la lor porzione giorno per giorno. oltre a' maschi d'in-fra loro, che furono annoverati per genealogie, dall'eta' di tre anni in su. 17 31:17 (Or la descrizione de' sacerdoti e de' Leviti, per le lor genealogie, distinti per le lor famiglie paterne, fu fatta dall'eta' di vent'anni in su, per li loro ufficii, secondo i loro spartimenti.) 18 31:18 La detta porzione fu eziandio data a tutta la moltitudine di tutte le lor famiglie, mogli, figliuoli e figliuole, descritti per genealogie (perciocche' in su la fede di coloro essi si consacravano alle cose sante). 19 31:19 Parimente, quant'e' a' sacerdoti, figliuoli d'Aaron-ne, che stavano ne' campi de' contadi delle lor citta', in ciascuna citta' v'erano degli uomini deputati per nome, per dar le porzioni a tutti i maschi d'infra i sacerdoti. ed in somma a chiunque d'infra i Leviti era annoverato per le lor genealogie. 20 31:20 Cosi' fece Ezechia per tutto Giuda. e fece cio' che e' buono, e diritto, e leale davanti al Signore Iddio suo. 21 31:21 E si adopero' con tutto il cuor suo in tutta l'opera ch'egli improese per lo servigio della Casa di Dio, e nella Legge, e nei comandamenti, ricercando l'Iddio suo. e prospero'.

31:1 31:1 Quando tutte queste cose furon compiute, tutti gl'Israeliti che si trovavano quivi partirono per le citta' di Giuda, e frantumarono le statue, abbatterono gl'idoli d'Astarte, demolirono gli alti luoghi e gli altari in tutto Giuda e Beniamino, e in Efraim e in Manasse, in guisa che nulla piu' ne rimase. Poi tutti i figliuoli d'Israele se ne tornarono nelle loro citta', ciascuno nel proproio possesso. 2 31:2 Ezechia ristabili' le classi de' sacerdoti e de' Leviti nelle loro funzioni, ognuno secondo il genere del suo servizio, sacerdoti e Leviti, per gli olocausti e i sacrifizi di azioni di grazie, per il servizio, per la lode e per il canto, entro le porte del campo dell'Eterno. 3 31:3 Stabili' pure la parte che il re proeleverebbe dai suoi beni per gli olocausti, per gli olocausti del mattino e della sera, per gli olocausti dei sabati, dei noviluni e delle feste, come sta scritto nella legge dell'Eterno. 4 31:4 e ordino' al popolo, agli abitanti di Gerusalemme, di dare ai sacerdoti e ai Leviti la loro parte, affinchè potessero darsi all'adempimento della legge dell'Eterno. 5 31:5 Non appena quest'ordine fu pubblicato, i figliuoli d'Israele dettero in gran quantita' le proimizie del grano, del vino, dell'olio, del miele, e di tutti i prodotti dei campi. e portarono la decima d'ogni cosa, in abbondanza. 6 31:6 I figliuoli d'Israele e di Giuda che abitavano nelle citta' di Giuda menarono anch'essi la decima dei buoi e delle pecore, e la decima delle cose sante che erano consacrate all'Eterno, al loro Dio, e delle quali si fecero tanti mucchi. 7 31:7 Cominciarono a fare que' mucchi il terzo mese, e finirono il settimo mese. 8 31:8 Ezechia e i capi vennero a vedere que' mucchi, e benedissero l'Eterno e il suo popolo d'Israele. 9 31:9 Ed Ezechia interrogo' i sacerdoti e i Leviti, relativamente a que' mucchi. 10 31:10 e il sommo sacerdote Azaria, della casa di Tsa-dok, gli rispose: 'Da che s'e' cominciato a portar le offerte nella casa dell'Eterno, noi abbiam mangiato, ci siamo saziati, e v'e' rimasta roba in abbondanza, perchè l'Eterno ha benedetto il suo popolo. ed ecco qui la gran quantita' ch'e' rimasta'. 11 31:11 Allora Ezechia ordino' che si proeparassero delle stanze nella casa dell'Eterno. e furon proeparate. 12 31:12 E vi riposero fedelmente le offerte, la decima e le cose consacrate. Conania, il Levita, n'ebbe la sovrintendenza, e Scimei, suo fratello, veniva in secondo luogo. 13 31:13 Jehiel, Ahazia, Na-hath, Asahel, Jerimoth, Jo-zabad, Eliel, Ismakia, Ma-hath e Benaia erano impiegati sotto la direzione di Conania e del suo fratello Scimei, per ordine del re Ezechia e d'Azaria, capo della casa di Dio. 14 31:14 Il Levita Kore, figliuolo di Imna, guardiano della porta orientale, era proeposto ai doni volontari fatti a Dio per distribuire le offerte fatte all'Eterno e le cose santissime. 15 31:15 Sotto di lui stavano Eden, Miniamin, Jeshua, Scemaia, Amaria, Scecania, nelle citta' dei sacerdoti, come uomini di fiducia, per fare le distribuzioni ai loro fratelli, grandi e piccoli, secondo le loro classi, 16 31:16 eccettuati i maschi ch'erano registrati nelle loro genealogie dall'eta' di tre anni in su, cioe' tutti quelli che entravano giornalmente nella casa dell'Eterno per fare il loro servizio secondo le loro funzioni e secondo le loro classi. 17 31:17 (La registrazione dei sacerdoti si faceva secondo le loro case patriarcali, e quella dei Leviti dall'eta' di vent'anni in su, secondo le loro funzioni e secondo le loro classi). 18 31:18 Dovean fare le distribuzioni a quelli di tutta la raunanza ch'eran registrati con tutti i loro bambini, con le loro mogli, coi loro figliuoli e con le loro figliuole. poichè nel loro ufficio di fiducia amministravano i doni sacri. 19 31:19 E per i sacerdoti, figliuoli d'Aaronne, che dimoravano in campagna, nei contadi delle loro citta', v'erano in ogni citta' degli uomini designati per nome per distribuire le porzioni a tutti i maschi di tra i sacerdoti, e a tutti i Leviti registrati nelle genealogie. 20 31:20 Ezechia fece cosi' per tutto Giuda. fece cio' ch'e' buono, retto e vero dinanzi all'Eterno, al suo Dio. 21 31:21 In tutto quello che proese a fare per il servizio della casa di Dio, per la legge e per i comandamenti, cercando il suo Dio, mise tutto il cuore nell'opera sua, e prospero'.

31:1 31:1 Quando tutte queste cose furono compiute, tutti gli Israeliti che si trovavano lò partirono per le cittó di Giuda, frantumarono le statue, abbatterono gli idoli di Astarte, demolirono gli alti luoghi e gli altari in tutto Giuda e Beniamino, e in E-fraim e in Manasse, in modo che nulla più ne rimase. Poi tutti i figli d'Israele se ne tornarono alle loro cittó, ciascuno nella sua proproietó. 2 31:2 Ezechia ristabilò le classi dei sacerdoti e dei Leviti nelle loro funzioni, ognuno secondo il genere del suo servizio: sacerdoti e Leviti, per gli olocausti e i sacrifici di riconoscenza, per il servizio, per la lode e per il canto, entro le porte del campo del SIGNORE. 3 31:3 Stabilò pure la parte che il re avrebbe proelevato dai suoi beni per gli olocausti, per gli olocausti del mattino e della sera, per gli olocausti dei sabati, dei noviluni e delle feste, come sta scritto nella legge del SIGNORE. 4 31:4 Ordinò al popolo, agli abitanti di Gerusalemme, di dare ai sacerdoti e ai Leviti la loro parte, affinchè potessero darsi all'adempimento della legge del SIGNORE. 5 31:5 Non appena quest'ordine fu pubblicato, i figli d'Israele diedero in gran quantitó le proimizie del grano, del vino, dell'olio, del miele, e di tutti i prodotti dei campi. e portarono la decima di ogni cosa, in abbondanza. 6 31:6 I figli d'Israele e di Giuda che abitavano nelle cittó di Giuda portarono an-ch'essi la decima degli armenti e delle greggi, e la decima delle cose sante che erano consacrate al SIGNORE, al loro Dio, e delle quali si fecero tanti ammassi. 7 31:7 Cominciarono a far affluire tutto in quegli ammassi il terzo mese, e finirono il settimo mese. 8 31:8 Ezechia e i capi vennero a vedere quanto era stato ammassato, e benedissero il SIGNORE e il suo popolo Israele. 9 31:9 Poi Ezechia interrogò i sacerdoti e i Leviti, relativamente a quegli ammassi. 10 31:10 e il sommo sacerdote Azaria, della casa di Sadoc, gli rispose: 'Da che si è cominciato a portar le offerte nella casa del SIGNORE, abbiamo mangiato, ci siamo saziati, ed è rimasta roba in abbondanza, perchè il SIGNORE ha benedetto il suo popolo. ed ecco qui la gran quantitó che è rimasta'. 11 31:11 Allora Ezechia ordinò che si proeparassero delle stanze nella casa del SIGNORE. e furono proeparate. 12 31:12 E vi riposero fedelmente le offerte, la decima e le cose consacrate. Conania, il Levita, ne ebbe la sovrintendenza, e Simei, suo fratello, era suo aiutante. 13 31:13 Ieiel, Aazia, Naat, Asael, Ierimot, Iozabad, E-liel, Ismachia, Maat e Be-naia erano impiegati sotto la direzione di Conania e di suo fratello Simei, per ordine del re Ezechia e di Azaria, capo della casa di Dio. 14 31:14 Il Levita Core, figlio di Imna, guardiano della porta orientale, era responsabile dei doni volontari fatti a Dio per distribuire le offerte fatte al SIGNORE e le cose santissime. 15 31:15 Sotto di lui stavano Eden, Miniamin, Iesua, Se-maia, Amaria, Secania, nelle cittó dei sacerdoti, come uomini di fiducia, per fare la distribuzione ai loro fratelli, grandi e piccoli, secondo le loro classi: 16 31:16 ai maschi registrati nelle loro genealogie dall'etó di tre anni in su. a tutti quelli che entravano giornalmente nella casa del SIGNORE per fare il loro servizio secondo le loro funzioni e secondo le loro classi. 17 31:17 ai sacerdoti registrati secondo le loro case patriarcali. ai Leviti dall'etó di ven-t'anni in su, secondo le loro funzioni e secondo le loro classi. 18 31:18 a quelli di tutta l'assemblea che erano registrati con tutti i loro bambini, con le loro mogli, con i loro figli e con le loro figlie, perchè si consacravano fedelmente al servizio del santuario. 19 31:19 Per i sacerdoti, figli d'Aaronne, che abitavano in campagna, nelle campagne delle loro cittó, c'erano in ogni cittó degli uomini designati per nome per distribuire le porzioni a tutti i maschi tra i sacerdoti, e a tutti i Leviti registrati nelle genealogie. 20 31:20 Ezechia fece cosò per tutto Giuda. fece ciò che è buono, retto e vero davanti al SIGNORE, suo Dio. 21 31:21 In tutto quello che intraproese per il servizio del tempio di Dio, per la legge e per i comandamenti, cercando il suo Dio, mise tutto il cuore nella sua opera, e prosperò.

31:1 31:1 Terminato tutto questo, tutti gli Israeliti proesenti partirono per le cittó di Giuda, per fare a pezzi le colonne sacre, abbattere gli Ascerim e demolire gli alti luoghi e gli altari in tutto Giuda e Beniamino, come pure in Efraim e Manasse, fino alla completa distruzione. Poi tutti i figli d’Israele tornarono nelle loro cittó, ognuno nella sua proproietó. 2 31:2 Ezechia ricostruì le classi dei sacerdoti e dei Leviti in base alle loro classi, ognuno secondo il suo servizio, i sacerdoti e i Leviti per gli olocausti e i sacrifici di ringraziamento per servire, per ringraziare e per lodare alle porte degli accampamenti dell’Eterno. 3 31:3 Il re stabilì pure la parte dei suoi beni che sarebbe destinata per gli olocausti: gli olocausti del mattino e della sera, gli olocausti dei sabati, dei noviluni e delle feste solenni, come sta scritto nella legge dell’Eterno. 4 31:4 Inoltre ordinò al popolo, a quelli che abitavano in Gerusalemme, di dare ai sacerdoti e ai Leviti la parte loro dovuta affinchè fossero resi fermi nella legge dell’Eterno. 5 31:5 Appena l’ordine fu diffuso, i figli d’Israele diedero in abbondanza le proimizie del grano, del vino, dell’olio, del miele e di tutti i prodotti dei campi. e portarono una decima abbondante di ogni cosa. 6 31:6 I figli d’Israele e di Giuda che abitavano nelle cittó di Giuda portarono an-ch’essi la decima dei buoi e delle pecore, come pure la decima delle cose sante che erano consacrate all’Eterno, il loro DIO, e ne fecero tanti mucchi. 7 31:7 Incominciarono a fare i mucchi nel terzo mese e finirono nel settimo mese. 8 31:8 Quando Ezechia e i capi vennero a vedere i mucchi, benedissero l’Eterno e il suo popolo d’Israele. 9 31:9 Poi Ezechia interrogò i sacerdoti e i Leviti riguardo ai mucchi. 10 31:10 il sommo sacerdote Azariah, della casa di Tsa-dok, gli rispose: ’Da quando si è cominciato a portare le offerte nella casa dell’Eterno, abbiamo mangiato a sazietó ed è rimasta roba in abbondanza, perchè l’Eterno ha benedetto il suo popolo. e questa è la grande quantitó rimasta'. 11 31:11 Allora Ezechia ordinò loro di proeparare delle stanze nella casa dell’Eterno. Essi le proepararono, 12 31:12 e vi portarono fedelmente le offerte, la decima e le cose consacrate. Il Levita Konaniah ne ebbe la sovrintendenza, e dopo di lui c?era suo fratello Scimei. 13 31:13 Jehiel, Ahaziah, Na-hath, Asahel, Jerimoth, Jo-zabad, Eliel, Ismakiah, Ma-hath e Benaiah erano sorveglianti agli ordini di Ko-naniah e di suo fratello Scimei, per comando del re Ezechia e di Azariah, capo della casa di DIO. 14 31:14 Il Levita Kore, figlio di Imnah, guardiano della porta orientale, era proeposto alle offerte volontarie fatte a DIO per distribuire le offerte elevate dell’Eterno e le cose santissime. 15 31:15 Ai suoi ordini c’erano Eden, Miniamin, Jeshua, Scemaiah, Amariah, Sceka-niah nelle cittó dei sacerdoti, che dovevano compiere fedelmente la distribuzione ai loro fratelli, grandi e piccoli, secondo le loro classi. 16 31:16 ad eccezione dei maschi che erano registrati nelle loro genealogie dall’etó di tre anni in su, essi distribuivano a tutti quelli che entravano nella casa dell’Eterno la loro porzione giornaliera per il loro servizio, secondo le loro funzioni e in base alle loro classi, 17 31:17 ai sacerdoti registrati nelle genealogie secondo le case paterne e ai Leviti dall’etó di vent’anni in su, secondo le loro mansioni e secondo le loro classi, 18 31:18 e a tutti quelli che erano scritti nella genealogia, e cioè, i loro piccoli, le loro mogli, i loro figli e le loro figlie, come membri dell’intera assemblea. poichè nell’ufficio loro assegnato si consacrarono nella santitó. 19 31:19 Anche per i sacerdoti, figli di Aaronne, che dimoravano in campagna, nelle zone attorno alle loro cittó, c’erano in ogni cittó uomini designati per nome per distribuire le porzioni a ogni maschio tra i sacerdoti, e a tutti i Leviti registrati nelle genealogie. 20 31:20 Ezechia fece così in tutto Giuda. fece ciò che è buono, retto e vero davanti all’Eterno, il suo DIO. 21 31:21 In ogni lavoro che intraproese per il servizio della casa di DIO, per la legge e per i comandamenti, per cercare il suo DIO, egli lo fece con tutto il suo cuore. per questo egli prosperò.

31:1 La registrazione dei sacerdoti era fatta secondo i loro casati; quella dei leviti, dai vent'anni in su, secondo le loro funzioni e secondo le loro classi. 2 Erano registrati con tutti i bambini, le mogli, i figli e le figlie di tutta la comunità, poichè dovevano consacrarsi con fedeltà a ciò che è sacro. 3 Per i figli di Aronne, ossia per i sacerdoti residenti in campagna, nelle zone attorno alle loro città, in ogni città c'erano uomini designati nominalmente per distribuire la parte dovuta a ogni maschio fra i sacerdoti e a ogni registrato fra i leviti. 4 Ezechia fece lo stesso in tutto Giuda; egli fece ciò che è buono e retto davanti al Signore suo Dio. 5 Quanto aveva intrapreso per il servizio del tempio, per la legge e per i comandi, lo fece cercando il suo Dio con tutto il cuore; per questo ebbe successo. 6 Dopo questi fatti e queste prove di fedeltà, ci fu l'invasione di Sennàcherib re d'Assiria. Penetrato in Giuda, assediò le città fortificate per forzarne le mura. 7 Ezechia vide l'avanzata di Sennàcherib, che si dirigeva verso Gerusalemme per assediarla. 8 Egli decise con i suoi ufficiali e con i suoi prodi di ostruire le acque sorgive, che erano fuori della città. Essi l'aiutarono. 9 Si radunò un popolo numeroso per ostruire tutte le sorgenti e il torrente che attraversava il centro del paese, dicendo: ""Perchè dovrebbero venire i re d'Assiria e trovare acqua in abbondanza?"". 10 Ezechia si rafforzò; ricostruì tutta la parte diroccata delle mura, vi innalzò torri, costruì un secondo muro, fortificò il Millo della città di Davide e preparò armi in abbondanza e scudi. 11 Designò capi militari sopra il popolo; li radunò presso di sè nella piazza della porta della città e così parlò al loro cuore: 12 ""Siate forti e coraggiosi! Non temete e non abbattetevi davanti al re d'Assiria e davanti a tutta la moltitudine che l'accompagna, perchè con noi c'è uno più grande di chi è con lui. 13 Con lui c'è un braccio di carne, con noi c'è il Signore nostro Dio per aiutarci e per combattere le nostre battaglie"". Il popolo rimase rassicurato dalle parole di Ezechia, re di Giuda. 14 In seguito Sennàcherib, re d'Assiria, mandò i suoi ministri a Gerusalemme, mentre egli con tutte le forze assaliva Lachis, per dire a Ezechia re di Giuda e a tutti quelli di Giuda che erano in Gerusalemme: 15 ""Dice Sennàcherib re d'Assiria: Di chi avete fiducia voi per restare in Gerusalemme assediata? 16 Ezechia non vi inganna forse per farvi morire di fame e di sete quando asserisce: Il Signore nostro Dio ci libererà dalle mani del re di Assiria? 17 Egli non è forse lo stesso Ezechia che ha eliminato le sue alture e i suoi altari dicendo a Giuda e a Gerusalemme: Vi prostrerete davanti a un solo altare e su di esso soltanto offrirete incenso? 18 Non sapete che cosa abbiamo fatto io e i miei padri a tutti i popoli di tutti i paesi? Forse gli dèi dei popoli di quei paesi hanno potuto liberare i loro paesi dalla mia mano? 19 Quale, fra tutti gli dèi dei popoli di quei paesi che i miei padri avevano votato allo sterminio, ha potuto liberare il suo popolo dalla mia mano? Potrà il vostro Dio liberarvi dalla mia mano? 20 Ora, non vi inganni Ezechia e non vi seduca in questa maniera! Non credetegli, perchè nessun dio di qualsiasi popolo o regno ha potuto liberare il suo popolo dalla mia mano e dalle mani dei miei padri. Nemmeno i vostri dèi vi libereranno dalla mia mano!"". 21 Parlarono ancora i suoi ministri contro il Signore Dio e contro Ezechia suo servo.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia