Cronologia dei paragrafi

Ioas restaura il Tempio
Decadenza di Ioas e castigo
Avvento di Amazia
Guerra contro Edom
Guerra contro Israele
Fine del regno
Prima fase del regno di Ozia
La sua potenza
Orgoglio e castigo
Regno di Iotam
1. Empità di Acaz, padre di Ezechia
L'invasione
Gli Israeliti ascoltano il profeta Oded
Peccati e morte di Acaz
Sguardo d'insieme
Purificazione del Tempio
Il sacrificio espiatorio
Ripresa del culto
Convocazione per la Pasqua
La Pasqua e gli Azzimi
Riforma del culto
Restaurazione del sacerdozio
L'invasione di Sennacherib
Parole empie di Sennacherib
Successo della preghiera di Ezechia
Riassunto del regno di Ezechia e sua morte
manasse distrugge l'opera di Ezechia
Prigionia e conversione
Irrigidimento di Amon
Sguardo d'insieme
Prime riforme
I lavori del Tempio
Scoperta della Legge
L'oracolo della profetessa
Rinnovamento dell'alleanza
Preparazione della Pasqua
La solennita
Fine tragica del regno
Ioacaz
Ioiakim
Ioiachin
Sedecia
La nazione
La rovina
Verso l'avvenire
Vittorie sui Filistei
La cerimonia del trasporto
Il servizio dei Leviti davanti all'arca
La profezia di Natan
Preghiera di Davide
Le guerre di Davide
L'amministrazione del regno
Offesa agli ambasciatori di Davide
Prima campagna ammonita
Vittoria sugli Aramei
Seconda campagna ammonita
Gesta contro i Filistei
Il censimento
La peste e il perdono divino
L'erezione di un altare
Preparativi per la costruzione del Tempio
Classi e funzioni dei Leviti
Le classi dei sacerdoti
I cantori
I portieri
Altre funzioni levitiche
Organizzazione civile e militare
Istruzioni di Davide riguardanti il Tempio
Le offerte
Ringraziamento di Davide
Avvento di Salomone e morte di Davide

Ioas restaura il Tempio (2cr 24,1-16)

24:1 Quando divenne re, Ioas aveva sette anni; regnò quarant'anni a Gerusalemme. Sua madre, di Bersabea, si chiamava Sibìa. 2 Ioas fece ciò che è retto agli occhi del Signore finchè visse il sacerdote Ioiadà. 3 Ioiadà gli diede due mogli ed egli generò figli e figlie. 4 In seguito, Ioas decise di restaurare il tempio del Signore. 5 Radunò i sacerdoti e i leviti e disse loro: "Andate nelle città di Giuda e raccogliete ogni anno da tutto Israele denaro per restaurare il tempio del vostro Dio. Cercate di sollecitare il lavoro". Ma i leviti non mostrarono nessuna fretta. 6 Allora il re convocò Ioiadà, il capo, e gli disse: "Perchè non hai richiesto ai leviti che portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa prescritta da Mosè, servo del Signore, e fissata dall'assemblea d'Israele per la tenda della Testimonianza? 7 L'empia Atalia, infatti, e i suoi adepti hanno dilapidato il tempio di Dio; hanno adoperato per i Baal perfino tutte le cose consacrate del tempio del Signore". 8 Per ordine del re fecero una cassa, che posero alla porta del tempio del Signore, all'esterno. 9 Quindi fecero un proclama in Giuda e a Gerusalemme, perchè si portasse al Signore la tassa imposta da Mosè, servo di Dio, a Israele nel deserto. 10 Tutti i comandanti e tutto il popolo si rallegrarono e portarono il denaro, che misero nella cassa fino a riempirla. 11 Quando la cassa veniva portata per l'ispezione regale affidata ai leviti ed essi vedevano che c'era molto denaro, allora veniva lo scriba del re e l'ispettore del sommo sacerdote, vuotavano la cassa, quindi la prendevano e la ricollocavano al suo posto. Facevano così ogni giorno e così misero insieme molto denaro. 12 Il re e Ioiadà lo diedero agli esecutori dei lavori addetti al tempio del Signore ed essi impegnarono scalpellini e falegnami per il restauro del tempio del Signore; anche lavoratori del ferro e del bronzo si misero al lavoro per riparare il tempio del Signore. 13 Gli esecutori dei lavori si misero all'opera e nelle loro mani le riparazioni progredirono; essi riportarono il tempio di Dio in buono stato e lo consolidarono. 14 Quando ebbero finito, portarono davanti al re e a Ioiadà il resto del denaro e con esso fecero arredi per il tempio del Signore: vasi per il servizio e per gli olocausti, coppe e altri oggetti d'oro e d'argento. Finchè visse Ioiadà, si offrirono sempre olocausti nel tempio del Signore. 15 Ioiadà, divenuto vecchio e sazio di anni, morì a centotrenta anni. 16 Lo seppellirono nella Città di Davide con i re, perchè aveva agito bene in Israele per il servizio del Signore e per il suo tempio.

24:1 24:1 GIOAS era d'eta' di sette anni, quando comincio' a regnare. e regno' quarantanni in Gerusalemme. E il nome di sua madre era Si-bia, da Beerseba. 2 24:2 E Gioas fece quello che piace al Signore tutto il tempo del sacerdote Gioiada. 3 24:3 E Gioiada gli proese due mogli. ed egli genero' figliuoli e figliuole. 4 24:4 Dopo questo venne in cuore a Gioas di ristorare la Casa del Signore. 5 24:5 Percio' aduno' i sacerdoti e i Leviti, e disse loro: Andate per le citta' di Giuda, e raccogliete, anno per anno, da tutto Israele, danari per ristorar la Casa dell'Iddio vostro. e voi sollecitate questo affare. Ma i Leviti non lo sollecitarono. 6 24:6 E il re chiamo' Gioiada, sommo sacerdote, e gli disse: Perche' non hai tu usata diligenza, che i Leviti portassero da Giuda, e da Gerusalemme, la colta di Mo-se', servitor del Signore, e della raunanza d'Israele, per lo Tabernacolo della Testimonianza? 7 24:7 (Conciossiache' la scellerata Atalia, ed i suoi figliuoli avessero fatte delle rotture nella Casa di Dio. ed anche avessero adoperate per i Baali tutte le cose consacrate della Casa del Signore.) 8 24:8 Il re adunque comando' che si facesse una cassetta, e che quella si mettesse alla porta della Casa del Signore, di fuori. 9 24:9 Poi fu fatta una grida per Giuda ed in Gerusalemme, che si portasse al Signore la colta che Mose', servitor di Dio, avea fatta soproa Israele nel deserto. 10 24:10 E tutti i capi, e tutto il popolo, la portavano allegramente, e la gittavano nella cassetta, finche' fu finita l'opera. 11 24:11 Ora, quando la cassetta si portava, per le mani de' Leviti, a quelli ch'erano deputati dal re (il che si faceva, quando vedevano che vi erano dentro danari assai), il segretario del re, ed un commessario del sommo sacerdote venivano, e vuotavano la cassetta. poi la riportavano, e la rimettevano nel suo luogo. Cosi' facevano ogni giorno. e raccolsero gran quantita' di danari. 12 24:12 E il re, e Gioiada, davano que' danari a quelli che aveano la cura dell'opera che si faceva per lo servigio della Casa del Signore. ed essi ne proezzolavano scarpellini, e legnaiuoli, per rinnovar la Casa del Signore. ed anche fabbri di ferro e di rame, per ristorarla. 13 24:13 Coloro adunque che aveano la cura dell'opera, si adoperarono. e l'opera fu ristorata per le lor mani. ed essi rimisero la Casa di Dio nello stato suo, e la rinforzarono. 14 24:14 E quando ebber finito, portarono davanti al re, e davanti a Gioiada, il rimanente de' danari. ed egli li impiego' in arredi per la Casa del Signore, in arredi per fare il servigio, e per offerir sacrificii, ed in coppe, ed altri vasellamenti d'oro e d'argento. E nel tempo di Gioiada, furono del continuo offerti olocausti nella Casa del Signore. 15 24:15 Or Gioiada, essendo diventato vecchio e sazio di giorni, mori'. Egli era d'eta' di centotrent'anni, quando mori'. 16 24:16 E fu seppellito nella Citta' di Davide coi re. perciocchà egli avea fatto bene assai inverso Israele, ed inverso Iddio, e la sua Casa.

24:1 24:1 Joas avea sette anni quando comincio' a regnare, e regno' quarantanni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Tsibia da Beer-Sceba. 2 24:2 Joas fece cio' ch'e' giusto agli occhi dell'Eterno durante tutto il tempo che visse il sacerdote Jehoiada. 3 24:3 E Jehoiada proese per lui due mogli, dalle quali egli ebbe de' figliuoli e delle figliuole. 4 24:4 Dopo queste cose venne in cuore a Joas di restaurare la casa dell'Eterno. 5 24:5 Raduno' i sacerdoti e i Leviti, e disse loro: 'Andate per le citta' di Giuda, e raccogliete anno per anno in tutto Israele del danaro per restaurare la casa dell'Iddio vostro. e guardate di sollecitar la cosa'. Ma i Leviti non s'affrettarono. 6 24:6 Allora il re chiamo' Je-hoiada loro capo e gli disse: 'Perchè non hai tu procurato che i Leviti portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa che Mose', servo dell'Eterno, e la raunanza d'Israele stabilirono per la tenda della testimonianza?' 7 24:7 Poichè i figliuoli di quella scellerata donna d'Athalia aveano saccheggiato la casa di Dio e aveano perfino adoperato per i Baali tutte le cose consacrate della casa dell'Eterno. 8 24:8 Il re dunque comando' che si facesse una cassa e che la si mettesse fuori, alla porta della casa dell'Eterno. 9 24:9 Poi fu intimato in Giuda e in Gerusalemme che si portasse all'Eterno la tassa che Mose', servo di Dio, aveva imposta ad Israele nel deserto. 10 24:10 E tutti i capi e tutto il popolo se ne rallegrarono e portarono il danaro e lo gettarono nella cassa finchè tutti ebbero pagato. 11 24:11 Or quand'era il momento che i Leviti doveano portar la cassa agl'ispettori reali, perchè vedevano che v'era molto danaro, il segretario del re e il commissario del sommo sacerdote venivano a vuotare la cassa. la proendevano, poi la riportavano al suo posto. facevan cosi' ogni giorno, e raccolsero danaro in abbondanza. 12 24:12 E il re e Jehoiada lo davano a quelli incaricati d'eseguire i lavori della casa dell'Eterno. e questi pagavano degli scalpellini e de' legnaiuoli per restaurare la casa dell'Eterno, e anche de' lavoratori di ferro e di rame per restaurare la casa dell'Eterno. 13 24:13 Cosi' gl'incaricati dei lavori si misero all'opera, e per le loro mani furon compiute le riparazioni. essi rimisero la casa di Dio in buono stato, e la consolidarono. 14 24:14 E, quand'ebbero finito, portarono davanti al re e davanti a Jehoiada il rimanente del danaro, col quale si fecero degli utensili per la casa dell'Eterno: degli utensili per il servizio e per gli olocausti, delle coppe, e altri utensili d'oro e d'argento. E durante tutta la vita di Jehoiada, si offrirono del continuo olocausti nella casa dell'Eterno. 15 24:15 Ma Jehoiada, fattosi vecchio e sazio di giorni, mori'. quando mori', avea centotrent'anni. 16 24:16 e fu sepolto nella citta' di Davide coi re, perchè avea fatto del bene in Israele, per il servizio di Dio e della sua casa.

24:1 24:1 Ioas aveva sette anni quando cominciò a regnare, e regnò quarantanni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Sibia da Beer-Sceba. 2 24:2 Ioas fece ciò che è giusto agli occhi del SIGNORE per tutto il tempo che visse il sacerdote Ieoiada. 3 24:3 Ieoiada proese per lui due mogli, dalle quali egli ebbe dei figli e delle figlie. 4 24:4 Dopo queste cose venne in cuore a Ioas di restaurare la casa del SIGNORE. 5 24:5 Radunò i sacerdoti e i Leviti, e disse loro: 'Andate per le cittó di Giuda, e raccogliete anno per anno in tutto Israele del denaro per restaurare la casa del vostro Dio. e guardate di sollecitare la cosa'. Ma i Leviti non si affrettarono. 6 24:6 Allora il re chiamò Ie-oiada loro capo e gli disse: 'Perchè non hai fatto in modo che i Leviti portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa che Mosè, servo del SIGNORE, e l'assemblea d'Israele stabilirono per la tenda della testimonianza?'. 7 24:7 Infatti l'empia Atalia e i suoi figli avevano saccheggiato la casa di Dio e avevano perfino adoperato per i Baal tutte le cose consacrate della casa del SIGNORE. 8 24:8 Il re dunque comandò che si facesse una cassa e che la si mettesse fuori, alla porta della casa del SIGNORE. 9 24:9 Poi fu ordinato in Giuda e in Gerusalemme che si portasse al SIGNORE la tassa che Mosè, servo di Dio, aveva imposta a Israele nel deserto. 10 24:10 Tutti i capi e tutto il popolo se ne rallegrarono e portarono il denaro, e lo mettevano nella cassa finchè tutti ebbero pagato. 11 24:11 Quand'era il momento che i Leviti dovevano portare la cassa agli ispettori reali, perchè vedevano che c'era molto denaro, il segretario del re e il commissario del sommo sacerdote venivano a vuotare la cassa. la proendevano, poi la riportavano al suo posto. facevano cosò ogni giorno, e raccolsero denaro in abbondanza. 12 24:12 Il re e Ieoiada lo davano a quanti erano incaricati di eseguire i lavori della casa del SIGNORE. e questi pagavano degli scalpellini e dei falegnami per restaurare la casa del SIGNORE, e anche dei lavoratori del ferro e del rame per restaurare la casa del SIGNORE. 13 24:13 Cosò gli incaricati dei lavori si misero all'opera, e per le loro mani furono compiute le riparazioni. essi rimisero la casa di Dio in buono stato, e la consolidarono. 14 24:14 Quand'ebbero finito, portarono davanti al re e davanti a Ieoiada il rimanente del denaro, con il quale si fecero degli utensili per la casa del SIGNORE: degli utensili per il servizio e per gli olocausti, delle coppe, e altri utensili d'oro e d'argento. E durante tutta la vita di Ieoiada, si offrirono continuamente olocausti nella casa del SIGNORE. 15 24:15 Ma Ieoiada, fattosi vecchio e sazio di giorni, morò. quando morò, aveva centotrent'anni. 16 24:16 e fu sepolto nella cittó di Davide con i re, perchè aveva fatto del bene in Israele, per il servizio di Dio e della sua casa.

24:1 24:1 Joas aveva sette anni quando iniziò a regnare, e regnò quarantanni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Tsibiah di Beer-Sceba. 2 24:2 Joas fece ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno durante tutto il tempo che visse il sacerdote Jehoiada. 3 24:3 Jehoiada proese per lui due mogli, ed egli generò figli e figlie. 4 24:4 Dopo questo venne in cuore a Joas di restaurare la casa dell’Eterno. 5 24:5 Perciò radunò i sacerdoti e i Leviti e disse loro: ’Andate per le cittó di Giuda e raccogliete anno per anno da tutto Israele denaro per restaurare la casa del vostro DIO. cercate di fare la cosa in fretta'. Ma i Leviti non mostrarono alcuna fretta. 6 24:6 Allora il re chiamò il sommo sacerdote Jehoiada e gli disse: ’Perchè non hai richiesto dai Leviti che portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa fissata da Mosè, servo dell’Eterno, e dall’assemblea d’Israele per la tenda della testimonianza?'. 7 24:7 Infatti i figli di Atha-liah, quella donna malvagia, avevano saccheggiato la casa di DIO e avevano persino usato tutte le cose consacrate della casa dell’Eterno per i Baal. 8 24:8 Per ordine del re fecero una cassa e la misero fuori, alla porta della casa dell’Eterno. 9 24:9 Poi fecero un proclama in Giuda e in Gerusalemme perchè si portasse all’Eterno la tassa che Mosè, servo di DIO, aveva imposto a Israele nel deserto. 10 24:10 Tutti i capi e tutto il popolo si rallegrarono e portarono il denaro, gettandolo nella cassa fino a riempirla. 11 24:11 Quando la cassa veniva dai Leviti portata all’ispettore del re, perchè vedevano che c?era molto denaro, il segretario del re e l’incaricato del sommo sacerdote venivano a vuotare la cassa. quindi la proendevano e la riportavano al suo posto. Facevano così ogni giorno. così raccolsero una grande quantitó di denaro. 12 24:12 Poi il re e Jehoiada lo davano a quelli che facevano il lavoro di servizio della casa dell’Eterno. ed essi pagavano gli scalpellini e i falegnami per restaurare la casa dell’Eterno, e anche i lavoratori del ferro e del bronzo per riparare la casa dell’Eterno. 13 24:13 Così i lavoratori eseguirono accuratamente i lavori, e per mezzo di loro le riparazioni progredirono. essi riportarono la casa di DIO alle sue condizioni originali e la consolidarono. 14 24:14 Quando ebbero finito, portarono davanti al re e davanti a Jehoiada il denaro rimasto, e con esso fecero utensili per la casa dell’Eterno: utensili per il servizio e per gli olocausti, coppe e altri utensili d’oro e d’argento. Finchè visse Jehoiada, si offrirono continuamente olocausti nella casa dell’Eterno. 15 24:15 Ma Jehoiada, divenuto vecchio e sazio di giorni, morì. aveva centotrent’anni quando morì. 16 24:16 e fu sepolto nella cittó di Davide insieme ai re, perchè aveva fatto del bene in Israele, nei confronti di DIO e della sua casa.

24:1 Dopo la morte di Ioiadà, i capi di Giuda andarono a prostrarsi davanti al re, che allora diede loro ascolto. 2 Costoro trascurarono il tempio del Signore Dio dei loro padri, per venerare i pali sacri e gli idoli. Per questa loro colpa si scatenò l'ira di Dio su Giuda e su Gerusalemme. 3 Il Signore mandò loro profeti perchè li facessero ritornare a lui. Essi comunicarono loro il proprio messaggio, ma non furono ascoltati. 4 Allora lo spirito di Dio investì Zaccaria, figlio del sacerdote Ioiadà, che si alzò in mezzo al popolo e disse: ""Dice Dio: perchè trasgredite i comandi del Signore? Per questo non avete successo; poichè avete abbandonato il Signore, anch'egli vi abbandona"". 5 Ma congiurarono contro di lui e per ordine del re lo lapidarono nel cortile del tempio. 6 Il re Ioas non si ricordò del favore fattogli da Ioiadà padre di Zaccaria, ma ne uccise il figlio, che morendo disse: ""Il Signore lo veda e ne chieda conto!"". 7 All'inizio dell'anno successivo, marciò contro Ioas l'esercito degli Aramei. Essi vennero in Giuda e in Gerusalemme, sterminarono fra il popolo tutti i capi e inviarono l'intero bottino al re di Damasco. 8 L'esercito degli Aramei era venuto con pochi uomini, ma il Signore mise nelle loro mani un grande esercito, perchè essi avevano abbandonato il Signore Dio dei loro padri. Gli Aramei fecero giustizia di Ioas. 9 Quando furono partiti, lasciandolo gravemente malato, i suoi ministri ordirono una congiura contro di lui per vendicare il figlio del sacerdote Ioiadà e lo uccisero nel suo letto. Così egli morì e lo seppellirono nella città di Davide, ma non nei sepolcri dei re. 10 Questi furono i congiurati contro di lui: Zabàd figlio di Simeat, l'Ammonita, e Iozabàd figlio di Simrit, il Moabita. 11 Quanto riguarda i suoi figli, la quantità dei tributi da lui riscossi, il restauro del tempio di Dio, ecco tali cose sono descritte nella memoria del libro dei re. Al suo posto divenne re suo figlio Amazia. 12 Quando divenne re, Amazia aveva venticinque anni; regnò ventinove anni in Gerusalemme. Sua madre, di Gerusalemme, si chiamava Ioaddan. 13 Egli fece ciò che è retto agli occhi del Signore, ma non con cuore perfetto. 14 Quando il regno si fu rafforzato nelle sue mani, egli uccise gli ufficiali che avevano assassinato il re suo padre. 15 Ma non uccise i loro figli, perchè sta scritto nel libro della legge di Mosè il comando del Signore: ""I padri non moriranno per i figli, nè i figli per i padri, ma ognuno morirà per il suo peccato"". 16 Amazia riunì quelli di Giuda e li distribuì, secondo i casati, sotto capi di migliaia e sotto capi di centinaia, per tutto Giuda e Beniamino. Fece un censimento di tutti gli abitanti dai vent'anni in su e trovò che c'erano trecentomila uomini atti alla guerra, armati di lancia e di scudo.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Se tuttavia, in una circoscrizione che sia piccola, non si trovi uno avanzato in età, col dovuto attestato e saggio da costituire nell'episcopato, mentre c'è lì un giovane, che da quelli che gli stanno attorno ha ricevuto attestato di essere degno dell'episcopato e lui stesso nella sua giovane età con la mitezza e la moderazione dimostra età matura, dopo che sia stato sottoposto ad esame, se da tutti riceve ugualmente attestato, sia costituito in pace (...). Ioas governò il popolo dall'età di sette anni. Per quanto giovane, sia mite e timoroso di Dio e calmo.

Autore

Costituzioni apostoliche

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia