Cronologia dei paragrafi

La pace di Asa
L'invasione di Zerach
L'esortazione di Azaria e l'impegno di fedeltà
Guerra con Israele
Fine del regno
La potenza di Giosafat
Il suo impegno per la legge
L'esercito
L'alleanza con Acab e l'intervento dei profeti
La battaglia. L'intervento di un profeta
Riforme giudiziarie
Una guerra santa
Fine del regno
Regno di Ioram
Regno di Acazia
Il delitto di Atalia
Avvento di Ioas e morte di Atalia
La riforma di Ioiad
Ioas restaura il Tempio
Decadenza di Ioas e castigo
Avvento di Amazia
Guerra contro Edom
Guerra contro Israele
Fine del regno
Prima fase del regno di Ozia
La sua potenza
Orgoglio e castigo
Regno di Iotam
1. Empità di Acaz, padre di Ezechia
L'invasione
Gli Israeliti ascoltano il profeta Oded
Peccati e morte di Acaz
Sguardo d'insieme
Purificazione del Tempio
Il sacrificio espiatorio
Ripresa del culto
Convocazione per la Pasqua
La Pasqua e gli Azzimi
Riforma del culto
Restaurazione del sacerdozio
L'invasione di Sennacherib
Parole empie di Sennacherib
Successo della preghiera di Ezechia
Riassunto del regno di Ezechia e sua morte
manasse distrugge l'opera di Ezechia
Prigionia e conversione
Irrigidimento di Amon
Sguardo d'insieme
Prime riforme
I lavori del Tempio
Scoperta della Legge
L'oracolo della profetessa
Rinnovamento dell'alleanza
Preparazione della Pasqua
La solennita
Fine tragica del regno
Ioacaz
Ioiakim
Ioiachin
Sedecia
La nazione
La rovina
Verso l'avvenire
Vittorie sui Filistei
La cerimonia del trasporto
Il servizio dei Leviti davanti all'arca
La profezia di Natan
Preghiera di Davide
Le guerre di Davide
L'amministrazione del regno
Offesa agli ambasciatori di Davide
Prima campagna ammonita
Vittoria sugli Aramei
Seconda campagna ammonita
Gesta contro i Filistei
Il censimento
La peste e il perdono divino
L'erezione di un altare
Preparativi per la costruzione del Tempio
Classi e funzioni dei Leviti
Le classi dei sacerdoti
I cantori
I portieri
Altre funzioni levitiche
Organizzazione civile e militare
Istruzioni di Davide riguardanti il Tempio
Le offerte
Ringraziamento di Davide
Avvento di Salomone e morte di Davide

La pace di Asa (2cr 14,1-7)

14:1 Asa fece ciò che è bene e retto agli occhi del Signore, suo Dio. 2 Rimosse gli altari degli stranieri e le alture; spezzò le stele ed eliminò i pali sacri. 3 Egli ordinò a Giuda di ricercare il Signore, Dio dei loro padri, e di eseguirne la legge e i comandi. 4 Da tutte le città di Giuda rimosse le alture e gli altari per l'incenso. Il regno fu tranquillo sotto di lui. 5 In Giuda ricostruì le fortezze, poichè il territorio era tranquillo e in quegli anni non si trovava in guerra; il Signore gli aveva concesso tregua. 6 Egli disse a Giuda: "Ricostruiamo quelle città, circondandole di mura e di torri con porte e sbarre, mentre il territorio è ancora in nostro potere perchè abbiamo ricercato il Signore, nostro Dio; noi l'abbiamo ricercato ed egli ci ha concesso tregua alle frontiere". Ricostruirono e prosperarono. 7 Asa aveva un esercito di trecentomila uomini di Giuda, con grandi scudi e lance, e di duecentoottantamila Beniaminiti, con piccoli scudi e archi. Tutti costoro erano valorosi soldati.

14:1 14:2 Ed Asa fece cio' che piace ed e' grato al Signore Iddio suo. 2 14:3 E tolse via gli altari, e gli alti luoghi degli stranieri, e spezzo' le statue, e taglio' i boschi. 3 14:4 e comando' a Giuda di ricercare il Signore Iddio dei suoi padri, e di mettere ad effetto la sua Legge ed i suoi comandamenti. 4 14:5 Tolse eziandio via, da tutte le citta' di Giuda, gli alti luoghi ed i simulacri. e il regno ebbe riposo mentre egli visse. 5 14:6 Ed egli edifico' delle citta' di fortezza in Giuda. perciocche' il paese era in riposo. e in quel tempo non vi fu alcuna guerra contro a lui. perciocche' il Signore gli avea dato riposo. 6 14:7 Laonde egli disse a Giuda: Edifichiamo queste citta', ed intorniamole di mura, e di torri, e di porte, e di sbarre, mentre siamo padroni del paese. perciocche' noi abbiamo ricercato il Signore Iddio nostro. ed avendolo ricercato, egli ci ha dato riposo d'ogn'intorno. Cosi' le edificarono, e prosperarono. 7 14:8 Or Asa avea un esercito di trecentomila uomini di Giuda, che portavano scudo e lancia. e di dugentotren-tamila di Beniamino, che portavano scudo e tiravano con l'arco. tutti uomini di valore.

14:1 14:1 Asa fece cio' ch'e' buono e retto agli occhi dell'Eterno, del suo Dio. 2 14:2 Tolse via gli altari degli de'i stranieri, e gli alti luoghi. spezzo' le statue, abbattè gl'idoli d'Astarte. 3 14:3 e ordino' a Giuda di cercare l'Eterno, l'Iddio de' suoi padri, e di mettere ad effetto la sua legge ed i suoi comandamenti. 4 14:4 Tolse anche via da tutte le citta' di Giuda gli alti luoghi e le colonne solari. e, sotto di lui, il regno ebbe requie. 5 14:5 Egli costrui' delle citta' fortificate in Giuda, giacchè il paese era tranquillo, e in quegli anni non v'era alcuna guerra contro di lui, perchè l'Eterno gli avea data requie. 6 14:6 Egli diceva a quei di Giuda: 'Costruiamo queste citta', e circondiamole di mura, di torri, di porte e di sbarre. il paese e' ancora a nostra disposizione, perchè abbiamo cercato l'Eterno, il nostro Dio. noi l'abbiamo cercato, ed egli ci ha dato riposo d'ogni intorno'. Essi dunque si misero a costruire, e prosperarono. 7 14:7 Asa aveva un esercito di trecentomila uomini di Giuda che portavano scudo e lancia, e di duecentottan-tamila di Beniamino che portavano scudo e tiravan d'arco, tutti uomini forti e valorosi.

14:1 14:1 Asa fece ciò che è buono e retto agli occhi del SIGNORE, suo Dio. 2 14:2 Tolse via gli altari degli dèi stranieri, e gli alti luoghi. spezzò le statue, abbattè gli idoli di Astarte. 3 14:3 Ordinò a Giuda di cercare il SIGNORE, Dio dei suoi padri, e di mettere in proatica la sua legge e i suoi comandamenti. 4 14:4 Tolse anche via da tutte le cittó di Giuda gli alti luoghi e le colonne solari. e, sotto di lui, il regno ebbe pace. 5 14:5 Egli costruò delle cittó fortificate in Giuda, perchè il paese era tranquillo, e in quegli anni non c'era nessuna guerra contro di lui, perchè il SIGNORE gli aveva dato riposo. 6 14:6 Egli diceva agli abitanti di Giuda: 'Costruiamo queste cittó, e circondiamole di mura, di torri, di porte e di sbarre. il paese è ancora a nostra disposizione, perchè abbiamo cercato il SIGNORE, il nostro Dio. noi l'abbiamo cercato, ed egli ci ha dato pace lungo i nostri confini'. Essi dunque si misero a costruire, e prosperarono. 7 14:7 Asa aveva un esercito di trecentomila uomini di Giuda che portavano scudo e lancia, e di duecentottan-tamila di Beniamino che portavano scudo e tiravano d'arco, tutti uomini forti e valorosi.

14:1 14:1 Poi Abijah si addormentò con i suoi padri e fu sepolto nella cittó di Davide. Al suo posto regnò suo figlio Asa. Ai suoi tempi il paese rimase tranquillo per dieci anni. 2 14:2 Asa fece ciò che è buono e retto agli occhi dell’Eterno, il suo DIO. 3 14:3 Egli rimosse gli altari degli dèi stranieri e gli alti luoghi, distrusse le colonne sacre e fece a pezzi gli A-scerim. 4 14:4 Inoltre ordinò a Giuda di cercare l’Eterno, il DIO dei loro padri, e di mettere in proatica la legge e i comandamenti. 5 14:5 Rimosse pure da tutte le cittó di Giuda gli alti luoghi e gli idoli. e sotto di lui il regno ebbe tranquillitó. 6 14:6 Egli costruì cittó fortificate in Giuda, perchè il paese era tranquillo. In quegli anni non ci fu alcuna guerra contro di lui, poichè l’Eterno gli aveva dato tranquillitó. 7 14:7 Egli diceva a quelli di Giuda: ’Costruiamo queste cittó e circondiamole di mura, di torri, di porte e di sbarre. Il paese è ancora a nostra disposizione, perchè abbiamo cercato l’Eterno, il nostro DIO. noi l’abbiamo cercato, ed egli ci ha dato riposo tutt’intorno'. Così essi si misero a costruire e prosperarono.

14:1 Costui, uscito incontro ad Asa, gli disse: ""Asa e voi tutti di Giuda e di Beniamino, ascoltatemi! Il Signore sarà con voi, se voi sarete con lui; se lo ricercherete, si lascerà trovare da voi, ma se lo abbandonerete, vi abbandonerà. 2 Per lungo tempo in Israele non c'era il vero Dio, nè un sacerdote che insegnasse, nè una legge. 3 Ma, nella miseria, egli fece ritorno al Signore, Dio di Israele; lo ricercarono ed Egli si lasciò trovare da loro. 4 In quei tempi non c'era pace per nessuno, perchè grandi perturbazioni c'erano fra gli abitanti dei vari paesi. 5 Una nazione cozzava contro l'altra, una città contro l'altra, perchè Dio li affliggeva con tribolazioni di ogni genere. 6 Ma voi siate forti e le vostre mani non crollino, perchè ci sarà un salario per il vostro lavoro"". 7 Quando Asa ebbe udito queste parole e la profezia, riprese animo. Eliminò gli idoli da tutto il paese di Giuda e di Beniamino e dalle città che egli aveva conquistate sulle montagne di Efraim; rinnovò l'altare del Signore, che si trovava di fronte al vestibolo del Signore.

Mappa

Commento di un santo

Anche Asa pregò e la sua preghiera mostrò una grande potenza: Quando uscirono contro di lui Zerach l'Etiope e mille migliaia di soldati con lui, allora Asa pregò dicendo: ''Da questo si conoscerà la tua potenza, nostro Dio: se consegnerai un popolo numeroso in mano a uno piccolo'. Dio ascoltò la sua preghiera e inviò il suo angelo e li sgominò; fu sconfitto un grande esercito per la potenza della preghiera di Asa.

Autore

Afrate

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia