Cronologia dei paragrafi

La battaglia
Fine del regno
La pace di Asa
L'invasione di Zerach
L'esortazione di Azaria e l'impegno di fedeltà
Guerra con Israele
Fine del regno
La potenza di Giosafat
Il suo impegno per la legge
L'esercito
L'alleanza con Acab e l'intervento dei profeti
La battaglia. L'intervento di un profeta
Riforme giudiziarie
Una guerra santa
Fine del regno
Regno di Ioram
Regno di Acazia
Il delitto di Atalia
Avvento di Ioas e morte di Atalia
La riforma di Ioiad
Ioas restaura il Tempio
Decadenza di Ioas e castigo
Avvento di Amazia
Guerra contro Edom
Guerra contro Israele
Fine del regno
Prima fase del regno di Ozia
La sua potenza
Orgoglio e castigo
Regno di Iotam
1. Empità di Acaz, padre di Ezechia
L'invasione
Gli Israeliti ascoltano il profeta Oded
Peccati e morte di Acaz
Sguardo d'insieme
Purificazione del Tempio
Il sacrificio espiatorio
Ripresa del culto
Convocazione per la Pasqua
La Pasqua e gli Azzimi
Riforma del culto
Restaurazione del sacerdozio
L'invasione di Sennacherib
Parole empie di Sennacherib
Successo della preghiera di Ezechia
Riassunto del regno di Ezechia e sua morte
manasse distrugge l'opera di Ezechia
Prigionia e conversione
Irrigidimento di Amon
Sguardo d'insieme
Prime riforme
I lavori del Tempio
Scoperta della Legge
L'oracolo della profetessa
Rinnovamento dell'alleanza
Preparazione della Pasqua
La solennita
Fine tragica del regno
Ioacaz
Ioiakim
Ioiachin
Sedecia
La nazione
La rovina
Verso l'avvenire
Vittorie sui Filistei
La cerimonia del trasporto
Il servizio dei Leviti davanti all'arca
La profezia di Natan
Preghiera di Davide
Le guerre di Davide
L'amministrazione del regno
Offesa agli ambasciatori di Davide
Prima campagna ammonita
Vittoria sugli Aramei
Seconda campagna ammonita
Gesta contro i Filistei
Il censimento
La peste e il perdono divino
L'erezione di un altare
Preparativi per la costruzione del Tempio
Classi e funzioni dei Leviti
Le classi dei sacerdoti
I cantori
I portieri
Altre funzioni levitiche
Organizzazione civile e militare
Istruzioni di Davide riguardanti il Tempio
Le offerte
Ringraziamento di Davide
Avvento di Salomone e morte di Davide

La battaglia (2cr 13,13-18)

13:13 Geroboamo li aggirò con un agguato per assalirli alle spalle. Le truppe stavano di fronte a Giuda, mentre coloro che erano in agguato si trovavano alle spalle. 14 Quelli di Giuda si volsero. Avendo da combattere di fronte e alle spalle, gridarono al Signore e i sacerdoti suonarono le trombe. 15 Tutti quelli di Giuda alzarono il grido di guerra. Mentre quelli di Giuda lanciavano il grido, Dio colpì Geroboamo e tutto Israele di fronte ad Abia e a Giuda. 16 Gli Israeliti fuggirono di fronte a Giuda; Dio li aveva messi nelle loro mani. 17 Abia e la sua truppa inflissero loro una grave sconfitta; fra gli Israeliti caddero morti cinquecentomila uomini scelti. 18 In quel tempo furono umiliati gli Israeliti, mentre si rafforzarono quelli di Giuda, perchè avevano confidato nel Signore, Dio dei loro padri.

13:13 13:13 In quel mezzo Gero-boamo fece volgere un agguato, perche' venisse soproa que' di Giuda di dietro. tal-che' Giuda avea gl'israeliti in fronte, e l'agguato alle spalle. 14 13:14 E que' di Giuda si rivoltarono, e videro ch'era-no assaliti da fronte e dalle spalle. laonde gridarono al Signore, e i sacerdoti sonarono con le trombe. 15 13:15 La gente di Giuda ancora gitto' grida. e, come gittavano quelle grida, Iddio sconfisse Geroboamo e tutto Israele davanti ad Abia ed a Giuda. 16 13:16 Ed i figliuoli d'Israele fuggirono d'innanzi a Giuda. e Iddio li diede loro nelle mani. 17 13:17 Ed Abia ed il suo popolo li percossero d'una grande sconfitta. e caddero uccisi cinquecentomila uomini scelti d'Israele. 18 13:18 Cosi' i figliuoli d'Israele furono in quel tempo abbassati, ed i figliuoli di Giuda si rinforzarono. per-ciocche' si erano appoggiati soproa il Signore Iddio de' padri loro.

13:13 13:13 Intanto Geroboamo li proese per di dietro mediante un'imboscata. in modo che le truppe di Geroboamo stavano in faccia a Giuda, che avea dietro l'imboscata. 14 13:14 Que' di Giuda si volsero indietro, ed eccoli costretti a combattere davanti e di dietro. Allora gridarono all'Eterno, e i sacerdoti dettero nelle trombe. 15 13:15 La gente di Giuda mando' un grido. e avvenne che, al grido della gente di Giuda, Iddio sconfisse Ge-roboamo e tutto Israele davanti ad Abija ed a Giuda. 16 13:16 I figliuoli d'Israele fuggirono d'innanzi a Giuda, e Dio li diede nelle loro mani. 17 13:17 Abija e il suo popolo ne fecero una grande strage. dalla parte d'Israele caddero morti cinquecentomila uomini scelti. 18 13:18 Cosi' i figliuoli d'Israele, in quel tempo, furono umiliati, e i figliuoli di Giuda riproesero vigore, perchè s'erano appoggiati sull'Eterno, sull'Iddio dei loro padri.

13:13 13:13 Intanto Geroboamo li proese alle spalle mediante un'imboscata. in modo che le truppe di Geroboamo stavano in faccia a Giuda, a cui si tendeva dietro l'imboscata. 14 13:14 Gli uomini di Giuda si voltarono indietro, ed eccoli costretti a combattere davanti e di dietro. Allora gridarono al SIGNORE, e i sacerdoti fecero squillare le trombe. 15 13:15 La gente di Giuda mandò un grido. e avvenne che, al grido della gente di Giuda, Dio sconfisse Geroboamo e tutto Israele davanti ad Abiia e a Giuda. 16 13:16 I figli d'Israele fuggirono davanti a Giuda, e Dio li diede nelle loro mani. 17 13:17 Abiia e il suo popolo ne fecero una grande strage. dalla parte d'Israele caddero morti cinquecentomila uomini scelti. 18 13:18 Cosò i figli d'Israele, in quel tempo, furono umiliati, e i figli di Giuda riproesero vigore, perchè si erano appoggiati sul SIGNORE, Dio dei loro padri.

13:13 13:13 Intanto Geroboamo li aggirò con un’imboscata per assalirli alle spalle. così, mentre egli era schierato davanti a Giuda, quelli dell’imboscata erano alle spalle. 14 13:14 Quando quelli di Giuda si voltarono, si accorsero che li aspettava la battaglia tanto di fronte che alle spalle. Allora essi gridarono all’Eterno e i sacerdoti suonarono le trombe. 15 13:15 Poi gli uomini di Giuda lanciarono un grido e, mentre gli uomini di Giuda gridavano, avvenne che DIO colpì Geroboamo e tutto Israele davanti ad Abijah e a Giuda. 16 13:16 Così i figli d’Israele fuggirono davanti a Giuda, e DIO li diede nelle loro mani. 17 13:17 Abijah e la sua gente inflissero loro una grande sconfitta. fra gli Israeliti caddero morti cinquecen-tomila uomini scelti. 18 13:18 Così in quel tempo i figli d’Israele furono umiliati, mentre i figli di Giuda si rafforzarono perchè si erano appoggiati sull’Eterno, il DIO dei loro padri.

13:13 Ricostruì le fortezze in Giuda, poichè il paese era tranquillo e in quegli anni non si trovava in guerra; il Signore gli aveva concesso pace. 14 Egli disse a Giuda: ""Ricostruiamo quelle città circondandole di mura e di torri con porte e sbarre, mentre il paese è ancora in nostro potere perchè abbiamo ricercato il Signore nostro Dio; noi l'abbiamo ricercato ed egli ci ha concesso la pace alle frontiere"". Ricostruirono e prosperarono. 15 Asa aveva un esercito di trecentomila uomini di Giuda con grandi scudi e lance e di duecentottantamila Beniaminiti con piccoli scudi e archi. Tutti costoro erano uomini valorosi. 16 Contro di loro marciò Zerach l'Etiope con un esercito di un milione di uomini e con trecento carri; egli giunse fino a Maresa. 17 Asa gli andò incontro; si schierarono a battaglia nella valle di Sefata presso Maresa. 18 Asa domandò al Signore, suo Dio: ""Signore, fuori di te, nessuno può soccorrere nella lotta fra il potente e chi è senza forza; soccorrici, Signore nostro Dio, perchè noi confidiamo in te e nel tuo nome marciamo contro questa moltitudine; Signore, tu sei nostro Dio; un uomo non prevalga su di te!"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia